SanDisk: Microsoft Vista colpevole delle prestazioni inferiori alle attese dei SSD

SanDisk: Microsoft Vista colpevole delle prestazioni inferiori alle attese dei SSD

Il CEO di SanDisk, Eli Harari, incolpa il più recente sistema operativo di Microsoft per le prestazioni al di sotto delle attese ottenute dai dischi SanDisk in diversi test prestazionali

di pubblicata il , alle 12:24 nel canale Storage
MicrosoftSandisk
 

Come riportato da Dailytech, il CEO di SanDisk Eli Harari non risparmia critiche a Microsoft Vista, colpevole a suo dire di limitare le prestazioni dei Solid State Drive, messi nelle condizioni di non esprimere tutto il loro potenziale per problemi di codice.

La critica giunge abbastanza inattesa, motivata però dal fatto che i SSD SanDisk non hanno ottenuto risultati entusiasmanti nel corso di diverse prove prestazionali eseguite da diverse testate informatiche. Stando sempre a Mr. Harari, i dischi SanDisk sono dotati di controller che gli sviluppatori di Microsoft Vista non hanno saputo supportare al meglio, motivo per il quale ha annunciato una seconda generazione di controller per colmare quelle che ritiene essere lacune da parte di Microsoft.

La bagarre è onestamente controversa. SanDisk, nel corso del 2007, così affermava in una press release:

"With WHQL certification, the SanDisk UATA SSD is now compatible with Windows Vista and Windows XP and identified as a product that delivers a high-quality computing experience with Windows operating systems. SanDisk now can use the Works with Windows Vista and Designed for Windows XP logos on its SSD product.

Additionally, the SanDisk UATA SSD scored 5.4 out of 5.9 when tested with the Windows Experience Index utility1, a new feature in Windows Vista. The results indicate that the new Windows Vista operating system will run optimally when installed on the SanDisk SSD.
"

In breve, SanDisk tesse le lodi di Microsoft Vista, che girerebbe "ottimamente" in abbinamento a SSD SanDisk. L'annuncio di realizzare nuovi controller però fa pensare che qualcosa sia successo nel frattempo, qualcosa che potrebbe anche essere attribuito ad una concorrenza particolarmente agguerrita.

I dischi SanDisk Solid State sono stati fra i primi ad arrivare sul mercato, affiancati però da una vera e propria ondata di SSD concorrenti, realizzati molto spesso con chip più performanti. Il modello SATA 5000 SSD, per esempio, vanta valori di transfer rate in lettura e scrittura di 67 MB/sec e 50 MB/sec rispettivamente. Ottimi valori per gli esordi, ma attualmente vi sono dischi che vanno ben oltre il doppio in lettura, e quasi a 100MB/sec in scrittura.

Difficile ora capire se ed in che misura questi dati abbiano a che fare con il codice di Microsoft Vista o con i chip utilizzati. Realizzare nuovi controller fa pensare forse ad un mix delle due cose, mentre l'annuncio quasi collerico di Eli Harari può essere interpretato sia come uno sfogo per i deludenti risultati dei test (dando la colpa ad altri), sia come un messaggio per il pubblico per annunciare una nuova generazione di prodotti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13523 Luglio 2008, 12:27 #1
ok penso che continuero' sulla mia linea raptor ancora per un po
Paganetor23 Luglio 2008, 12:29 #2
be', che li installino e testino con un altro sistema operativo... giusto per vedere le performance "reali"...

comunque credo anche io che fossero entusiasti dei valori ottenuti con vista quando ancora non c'era concorrenza... oggi i concorrenti che producono SSD ci sono eccome, e i dischi Sandisk ne escono maluccio... ecco perchè scaricano la colpa su Vista (magari è vero, ma non ci giurerei...)
ToroXp23 Luglio 2008, 12:30 #3


il mio raid5 va che è una bellezza...

certo che fra qualche anno magari un coso di questi potrebbe anche far gola.
Norskeningia23 Luglio 2008, 12:30 #4
a me pare che quando a qualcuno brucia il c*lo da la colpa a vista e così tutti gli credono... mah xD

le facessero meglio ste SSD
HomerJS23 Luglio 2008, 12:33 #5
Ma guarda un pò... se qualcosa non va bene è sempre colpa di Microsoft!
Marco7123 Luglio 2008, 12:45 #6

Gli attuali...

...produttori di unità S.S.D stanno acquisendo giorno dopo giorno autocoscienza del "potere" che hanno in mano.
Per la prima volta in decenni, potrebbero divenire i nuovi "punti fermi" nel settore della memorizzazione di massa per personal computers (e non solo, in ogni settore d'uso dei calcolatori elettronici come amano chiamarli molti in Italia).
Ben venga a questo proposito una iniziativa volta a porre degli standard (anche di qualità minima) cui conformarsi altrimenti l'anarchia è assicurata.
Certo che dare tutta la colpa ad un sistema operativo pubblicamente e senza avere reso altrettanto pubblico in quale tipo di comportamenti il file system sia eventualmente responsabile di perdita di "prestazioni", non è molto corretto.
Certo è che allo stato attuale la totalità dei personal computer è ottimizzato (anche per quanto riguarda i controllori S.A.T.A integrati nelle motherboard) per unità a disco in rotazione non certo per unnità S.S.D che potenzialmente sono in grado di "sommergere" di richieste di transazioni di I/O il povero sistema operativo ed il sottostante hardware di controllo.
Per "stare dietro" alle fameliche ed avide di banda passante unità S.S.D serve innanzitutto un potenziamento ed un arricchimento di funzionalità per sistemi R.A.I.D integrati, lato elettronica su motherboard in forma di singolo circuito integrato oppure di sottosistema controller più sofisticato.
Altrimenti torneranno in auge i controllori come add-on fin qui utilizzati solo per unità a disco.
Grazie.

Marco71.
Spyto23 Luglio 2008, 12:46 #7
E diamo la colpa di tutti i mali alla MS per ogni cosa...
E quindi se il film "Il cavaliere oscuro" non mi dovesse piacere sara' sicuramente colpa di VISTA.
Suhadi_Sadono23 Luglio 2008, 12:47 #8
Originariamente inviato da: HomerJS
Ma guarda un pò... se qualcosa non va bene è sempre colpa di Microsoft!

Quoto
Mparlav23 Luglio 2008, 12:48 #9
"Collerico" direi che il minimo: ieri il titolo ha perso il 24%.
Entrate in calo del 20% in proiezione, e "magazzino" in crescita del 15%.
Quindi possono fare pure i nuovi SSD, ma devono trovare il modo di svendere, senza rimetterci troppo, quelli "vecchi".

Ora uscirsene con dichiarazioni di questo tipo, scaricando su Vista problemi di supporto del loro controller, che altri produttori non hanno (vedi gli OCZ SSD con celle MLC e nuovo controller), è un forte segnale di debolezza, imho.
Fx23 Luglio 2008, 12:59 #10
immagino pertanto che con xp, linux o os x la banda disponibile raddoppi, i consumi si dimezzino e lo spazio disponibile quadruplichi

chi fa la prova? =)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^