OCZ Vertex 4 con controller Indilinx Everest 2

OCZ Vertex 4 con controller Indilinx Everest 2

Presso il CeBIT di Hannover OCZ presenterà l'atteso SSD Vertex 4, che sarà equipaggiato con un controller di nuova generazione, Indilinx Everest 2

di pubblicata il , alle 16:15 nel canale Storage
OCZ
 

OCZ è un marchio molto conosciuto dagli appassionati, specie per la storia più recente dell'azienda, ormai quasi interamente votata alla commercializzazione di unità Solid State. Il listino OCZ è fra i più vasti del settore, con offerte che vanno dai prodotti entry level fino a soluzioni enterprise che si affidano all'interfaccia PCI Express, dai costi che possono raggiungere le decine di migliaia di dollari USA.

L'interesse degli appassionati però è quasi interamente rivolto al settore enthusiast, ovvero quei prodotti consumer di fascia alta che riescono a ottenere le migliori prestazioni del momento. Fra queste unità troviamo OCZ Vertex 3, fra le più apprezzate unità in commercio.

Appare quindi scontata l'attesa per il successore di questo modello, che vedrà la luce durante il CeBIT di Hannover, che si terrà la settimana prossima. Energono in questi giorni alcuni dettagli della nuova unità, che prenderà il nome di OCZ Vertex 4. La novità più grande, poiché l'interfaccia continuerà ad essere la SATA III / 6Gbps, sarà nel controller, realizzato da Indilinx, acquisita propri da OCZ non molto tempo fa.

Il nuovo controller, Indilinx Everest 2, viene accreditato di velocità di lettura prossime ai 550MB al secondo e scritture di circa 500MB al secondo, e fin qui le differenze con Vertex 3 praticamente non ci sono. A cambiare, secondo le indiscrezioni, saranno i valori massimi di IOPS, che arriveranno fino a 90000 in scenari random write, e una grande attenzione al mantenimento delle prestazioni massime, indipendentemente dalle dimensioni dei pacchetti scambiati. Il nuovo controller, inoltre, porterà in dote la piena compatibilità con i chip NAND Flash di nuova generazione, realizzati a 20nm, e capienze fino a 2TB.

Non resta quindi che attendere la presentazione ufficiale di OCZ Vertex 4, per poi studiarne le prestazioni nei diversi scenari. Xbitlabs non fa cenno ad altro, come ad esempio i prezzi, ma avremo ben presto notizie in merito.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
theJanitor02 Marzo 2012, 16:16 #1
niente SF stavolta?

strano, si sono trovati benissimo l'ultima volta
Dhemon02 Marzo 2012, 16:36 #2
le velocità sembrano alla pari dei vertex 3
forse cambano capienze ed affidabilità, di consegue nuovo controller
Defragg02 Marzo 2012, 16:38 #3
Me ne intendo poco, ma cos'hanno gli Agility/Vertex 3 di male?
Dhemon02 Marzo 2012, 16:40 #4
Originariamente inviato da: Defragg
Me ne intendo poco, ma cos'hanno gli Agility/Vertex 3 di male?


nulla! sono tra i migliori
Cappej02 Marzo 2012, 16:44 #5
domani monterò un Vertex Plus+, che aveva su il predecessore di questo controller ovvero il "Martini" ... sicuramente non avrà niente a che fare con Everest 2, ma, spero, non peggio di alcuni SandForce...
Yrrah02 Marzo 2012, 16:45 #6
Originariamente inviato da: Dhemon
le velocità sembrano alla pari dei vertex 3
forse cambano capienze ed affidabilità, di consegue nuovo controller

Delle velocità sequenziali ormai non frega più molto perchè oltre ai 500MB/s i vantaggi almeno per le tecnologie attuali non sarebbero un gran che apprezzabili e in secondo luogo ormai il collo di bottiglia è il SATA3, quindi oltre quelle velocità non si va neanche con un controller che te le gestirebbe.

Ormai le cose su cui spingere sono tre:
1) IOPS
2) Prezzo
3) Affidabilità (anche se le precedenti soluzioni per la mia esperienza son state affidabilissime, dato che qua si è scesi a 20nm spero che si siano prese precauzioni adeguate)

Col nuovo processo produttivo ed i costi di sviluppo che ormai spero si siano in gran parte assorbiti con le precedenti generazioni spero proprio che questa volta si scenderà sotto l'euro al GB.
FroZen02 Marzo 2012, 16:50 #7
Si diceva che fossero afflitti da bsod random........non so se recenti versioni firmware però abbiano risolto il bug.......
rollo8202 Marzo 2012, 16:59 #8
Originariamente inviato da: FroZen
Si diceva che fossero afflitti da bsod random........non so se recenti versioni firmware però abbiano risolto il bug.......


si risolti. ALCUNI modelli di agility 3 / vertex 3 erano affetti (personalmente mi è capitato solo su 1 su alcune decine vendute). col firmware 2.15 si è risolto.


a me del sandforce non è mai piaciuta la differenza per tipo di dati (comprimibili o no)... se l'everest 2 evolve quello che era il primo indylinx (quello dei vertex 1) sarà nella mia lista di vendita senza alcun dubbio!
Defragg02 Marzo 2012, 17:03 #9
Originariamente inviato da: FroZen
Si diceva che fossero afflitti da bsod random........non so se recenti versioni firmware però abbiano risolto il bug.......


Originariamente inviato da: rollo82
si risolti. ALCUNI modelli di agility 3 / vertex 3 erano affetti (personalmente mi è capitato solo su 1 su alcune decine vendute). col firmware 2.15 si è risolto.


a me del sandforce non è mai piaciuta la differenza per tipo di dati (comprimibili o no)... se l'everest 2 evolve quello che era il primo indylinx (quello dei vertex 1) sarà nella mia lista di vendita senza alcun dubbio!


Oddio, brutta storia
coschizza02 Marzo 2012, 17:07 #10
Originariamente inviato da: rollo82
si risolti. ALCUNI modelli di agility 3 / vertex 3 erano affetti (personalmente mi è capitato solo su 1 su alcune decine vendute). col firmware 2.15 si è risolto.


attenzione che questo è vero ma solo in parte, il firmware 2.15 ha risolto solo la parte di BSOD che sono stati in greado di riprodurre in laboratorio ma nun tutti e anche i test su anandtech lo hanno dimostrato (e i forum sono comunque pieni di utenti con il nuovo firmware e con gli stessi problemi di prima), quindi il controller resta comunque da prendere con le pinze e sicuramente da scartare in ambiente professionale a meno che come nel caso dell'intel con la serie 520 non facciano da soli i test e le modifiche tali da garantire una stabilità superiore.

Il controlle SF ha tanti meriti ma anche dei difetti e sicuramente il fatto che OCZ cerchi di liberarsene è un dato di fatto. Anche perche OCZ richia la faccia per colpa non sua cosa molto fastidiosa visto i salti avanti che ha fatto in cosi breve tempo in questo nuovo business.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^