Nuovi SSD Intel in arrivo con le serie 525 e 335

Nuovi SSD Intel in arrivo con le serie 525 e 335

Leggeri aggiornamenti in vista per le linee di SSD Intel destinate al settore consumer e enthusiast: in arrivo le famiglie 525 e 335, con nuovi processi produttivi e capienze

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 08:07 nel canale Storage
Intel
 

Da tempo Intel persegue una politica di continuo rinnovamento delle linee SSD, lasciando sul mercato alcune serie anche per pochi mesi. Sebbene la serie 520 per il settore enthusiast sia sul mercato da poco, per fare un esempio, è già in vista degli scaffali il successore, battezzato 525 secondo Fudzilla.

A costituire la novità è la compatibilità con lo standard mSATA, mentre non vi sono apparenti differenze sulla tipologia di chip utilizzati, che continuano ad essere MLC realizzati a 25nm. A cambiare saranno però i tagli a disposizione: 30GB, 120GB, 180GB e 240GB, lasciando quindi fuori i modelli da 60GB e 480GB dell'attuale serie 520. Non è chiaro se questi arriveranno in seguito oppure no.

Rinnovamento anche per la serie consumer 330, che avrà presto l'erede nella serie 335. In questo caso cambia tutto a livello di chip, con modelli nuovi di zecca MLC 20nm realizzati appositamente, al fine di contenere i costi e garantire comunque prestazioni elevate. Al debutto è atteso un solo modello, 240GB, cui seguiranno quelli da 80GB e 180GB.

Ad accomunare tutte le soluzioni troviamo il form factor da 2,5 pollici e l'interfaccia SATA 6Gbps, mentre per avere informazioni per il livello prestazionale occorrerà attendere qualche slide ufficiale di Intel, probabilmente già nell'imminente IDF.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^