HD-DVD e Blu-ray, ennesimo ritardo

HD-DVD e Blu-ray, ennesimo ritardo

Persa un'altra occasione per definire finalmente un sistema di gestione di contenuti protetti, vero motivo dei ritardi abissali della presentazione dei due standard su grande scala

di pubblicata il , alle 10:32 nel canale Storage
 

La vicenda che vede come protagonista la molte volte annunciata commercializzazione di supporti HD-DVD e Blu-ray per l'home video ad alta definizione sembra ormai destinata ad essere classificata fra le opere del teatro dell'assurdo.

Supporti e lettori esistono e funzionano da tempo, così come non mancano i contenuti; a venir meno è l'accordo per la definizione di un sistema di protezione comune, a causa del differente approccio che informatica ed elettronica di consumo hanno nel trattare i contenuti stessi.

La scorsa settimana si è tenuto un incontro dell'AACS LA (Advanced Access Content System Licensing Administrator), dal quale ci si attendeva una risposta definitiva agli interrogativi sollevati dalle parti. Sembra però che lo scenario non sia cambiato per nulla, spostando quindi a data da definirsi il tanto atteso lancio ufficiale dei titoli annunciati da tempo.

Riassumiamo in poche righe il problema di fondo. Sony, il più grosso sostenitore di Blu-ray ma seguito a ruota dagli altri partner, vorrebbe impedire il passaggio dei contenuti dal supporto al disco rigido, anche a fronte di massicci controlli sui contenuti. Il discorso, logico e semplice, consiste in una continuità di fondo: si acquista un lettore da tavolo, si acquista il disco, lo si visiona come accade ora con i DVD e fine del problema.

HD-DVD però, sostenuta anche da Microsoft, vede in questa limitazione una vera e propria condanna ai sistemi Media Center, che fanno della fruibilità di contenuti concentrati sul disco rigido uno dei punti cardine dell'intero progetto. Ovvio che una simile gestione dei contenuti implichi una maggiore "libertà", tanto tenuta dalle major in ottica pirateria. Salvo poi imporre i Region Code...

La disputa in ogni caso è ancora aperta, ma i tempi tecnici sono davvero ridotti. Anche in questo caso non mancheremo di informarvi circa eventuali sviluppi. Per approfondimenti consigliamo la lettura di CES 2006 - sorgenti video pubblicata da AV Magazine.

Fonte: AV Magazine

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Aryan17 Febbraio 2006, 10:36 #1
...discordo...
Alessandro Bordin17 Febbraio 2006, 10:54 #2
Corretto, grazie
Rubberick17 Febbraio 2006, 11:00 #3
mi chiedo ma sia per blu-ray che hd-dvd esisteranno delle versioni "vuote" senza protezione ne fronzoli per permetterci di backuppare grossi quantitativi di GB? Intendo... sono dei media nati anche per l'utenza o vogliono solo imporli come vettori per i film HD?

Io ho tonnellate di log, database, etc dei miei server da backuppare...
tommy78117 Febbraio 2006, 11:17 #4
io ritengo blu-ray il supporto giusto per i film e delle limitazioni che ciò comporta me ne frego, io compro e pago un film per vederlo, lì stà il mio diritto di acquirente, piratarlo, no. per i dati personali e la gestione degli stessi ritengo che per un utente home i dvd attuali bastino ed avanzino quindi per me l'hd-dvd risulta inutile.
Joe.Bagheera17 Febbraio 2006, 11:29 #5
Originariamente inviato da: tommy781
io ritengo blu-ray il supporto giusto per i film e delle limitazioni che ciò comporta me ne frego, io compro e pago un film per vederlo, lì stà il mio diritto di acquirente, piratarlo, no.


Il tuo diritto di acquirente "per legge" comprende anche quello di poter fare una copia di backup del disco che ti tuteli nel caso di smarrimenti/danneggiamenti dell'originale.
Foglia Morta17 Febbraio 2006, 11:36 #6
allora qualcosina contano anche microsoft e intel alla fine , non solo i produttori di contenuti. Ma non è possibile che ciascuno ( hd-dvd e blu-ray ) vada per la propria strada ? Se continua così la PS3 rimarrà parzialmente oscurata nelle sue possibilità
Kuarl17 Febbraio 2006, 11:44 #7
hd-dvd e blu ray hanno molti pezzi in comune, e uno di questi è proprio l'aacs. Il problema è che di questo ritardo a farne le spese sarà soprattutto l'hddvd visto che il blu ray sarebbe comunque uscito più in la. L'hddvd ha fretta di uscire e gli manca solo la convalida di questo formato
prova17 Febbraio 2006, 11:45 #8
Originariamente inviato da: tommy781
io ritengo blu-ray il supporto giusto per i film e delle limitazioni che ciò comporta me ne frego, io compro e pago un film per vederlo, lì stà il mio diritto di acquirente, piratarlo, no. per i dati personali e la gestione degli stessi ritengo che per un utente home i dvd attuali bastino ed avanzino quindi per me l'hd-dvd risulta inutile.



Sino a quando ci saranno utenti capaci di ragionare in un'ottica così terribilmente limitata, i produttori potranno mettercelo in quel posto come e quando vogliono.

GG!

Quindi tu paghi un film [fior di quattrini], ma se vuoi farne una copia per tutelare il tuo acquisto, o anche solo desideri versarlo su hard disk, ripparlo per togliere tutti quei MERDOSI contenuti pubblicitari [eh già, perchè paghi ma devi anche vederti la pubblicità] e poi rimasterizzarlo, non puoi farlo.

No davvero, complimenti per il tuo modo di pensare.

Mi lusinga essere diverso
leoneazzurro17 Febbraio 2006, 12:00 #9
Evitiamo commenti personali, per favore. Non mi ripeterò.
prova17 Febbraio 2006, 12:06 #10
Sorry, è che non conosco altri modi per sottolineare quando uno dice cazzate

Cmq hai ragione

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^