Dotcom esulta: Mega è il primo sito neozelandese per traffico e ha raggiunto Dropbox

Dotcom esulta: Mega è il primo sito neozelandese per traffico e ha raggiunto Dropbox

Esordio al di là delle aspettative per Mega: il traffico generato dalla nuova creatura di Kim Dotcom ha permesso al sito di diventare il numero uno in Nuova Zelanda, andando ad insidiare anche Dropbox a livello globale

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Storage
 

A distanza di qualche giorno dalla presentazione di Mega è tempo di un primo bilancio, giusto per capire se la nuova creatura di Kim Dotcom sia stata in grado di catturare l'interesse degli internauti. La risposta viene da sola guardando i numeri pubblicati proprio da Kim Dotcom sul proprio profilo Twitter:

Quello che si evince ha dell'impressionante: in poco più di tre giorni Mega ha superato, e non certo di poche lunghezze, i due siti da tempo nella top list neozelandese per traffico. Il grafico mostra la percentuale sul totale del traffico web mondiale sui siti google.co.nz, trademe.co.nz e mega.co.nz, quest'ultima con più del triplo del traffico giornaliero rispetto al noto motore di ricerca con localizzazione NZ.

I più attenti potranno dire che il dato era atteso e che, fondamentalmente, in Nuova Zelanda ci sono pochissimi abitanti (circa 4,4 milioni di persone), motivo per cui è facile balzare al numero uno con un sito su cui tutto il mondo punta gli occhi. Vero anche questo, motivo per cui è a nostro avviso più impressionante il secondo screenshot pubblicato:

Questa volta Mega non viene messo a confronto con siti con traffico limitato dalla localizzazione geografica in un'area con pochi abitanti. Qui la faccenda diventa seria, perché Mega dimostra di aver praticamente raggiunto il traffico di Dropbox, a tutti gli effetti un concorrente diretto. Ora resta da capire se i numerosissimi iscritti a Mega continueranno a dar fiducia al nuovo servizio, o se almeno parte di questi non siano "nostagici" in attesa di ipotetici sviluppi per le potenzialità di condivisione. Rimane il fatto che l'offerta di 50GB di spazio in cloud a titolo gratuito ha fatto gola a molti, a prescindere da quello che potrebbe diventare Mega in futuro.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
JackZR23 Gennaio 2013, 11:15 #1
Io non ho ancora ben capito come funziona esattamente, in cosa differisce dal vecchio?
nickmot23 Gennaio 2013, 11:54 #2
Originariamente inviato da: JackZR
Io non ho ancora ben capito come funziona esattamente, in cosa differisce dal vecchio?


Gli utenti crittografano il file nel loro spazio personale così Kim si può parare l'enorme fondoschiena asserendo di non poter essere in grado di conoscere il contenuto effettivo caricato dagli utenti. In questo modo Si dovrebbe porre come semplice servizio file hosting perfettamente neutrale non avendo alcun tipo di legame con i contenuti caricati.
Microfrost23 Gennaio 2013, 11:58 #3
Originariamente inviato da: nickmot
Gli utenti crittografano il file nel loro spazio personale così Kim si può parare l'enorme fondoschiena asserendo di non poter essere in grado di conoscere il contenuto effettivo caricato dagli utenti. In questo modo Si dovrebbe porre come semplice servizio file hosting perfettamente neutrale non avendo alcun tipo di legame con i contenuti caricati.


piu che la crittografia,basta un accordo come si deve con la nazione ospitante e pace
quiete23 Gennaio 2013, 14:38 #4
Il segreto di tanto successo? tanta roba gratis.
Ora aspettiamo le varie app per pc e smartphone e la concorrenza è sbaragliata.
Fearless23 Gennaio 2013, 19:12 #5
Vai che ora dropbox aumenta lo spazio gratuitamente!
Beltra.it23 Gennaio 2013, 19:43 #6
mega diventerà come il precedente megaupload. poco ma sicuro.

spero solo che evitino le minchiate e le lucrate stile gli attuali siti di hosting, che ti limitano a livelli indecenti, e per poter scaricare normalmente devi pagare salassi fuori da ogni ragione.


mega è stato chiuso per motivi di speculazione... e quel che volete, ma almeno il tuo "account aggratis" limitazioni non ne aveva. non certo blocchi a 60Kbps
the_poet23 Gennaio 2013, 21:12 #7
Originariamente inviato da: Fearless
Vai che ora dropbox aumenta lo spazio gratuitamente!


E io che fino a pochi mesi fa mi innervosivo perché non riuscivo a guadagnare spazio gratis tramite i referral
the_poet23 Gennaio 2013, 21:14 #8
Originariamente inviato da: Beltra.it
mega è stato chiuso per motivi di speculazione... e quel che volete, ma almeno il tuo "account aggratis" limitazioni non ne aveva. non certo blocchi a 60Kbps


Come invece quello schifo di Rapidshare.
Lithios24 Gennaio 2013, 00:05 #9
Mmmm... questo mega sta facendo fortuna più su quello che "non dice" ma che lascia intendere che per quello effettivamente pubblicizzato. Bisognerà vedere poi all'atto pratico come evolverà la cosa, se non incentiva in qualche modo il download e condivisioni come il vecchio megaupload diventa solo un sito di cloud storage tra tanti.
Eress24 Gennaio 2013, 09:03 #10
A me continua a non funzionare quel sito, non riconosce i dati con cui mi sono registrato.
Dal loro supporto nessuna risposta.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^