Dischi olografici HVD da 3,9 TB

Dischi olografici HVD da 3,9 TB

Da qualche tempo si parla del formato HDV, un supporto ottico che grazie alla tecnologia olografica permetterà di archiviare ingenti quantitativi di dati

di pubblicata il , alle 09:23 nel canale Storage
 

Qualche tempo fa Hardware Upgrade pubblicò una notizia riguardante una nuova tecnologia di scrittura legata ai supporti ottici. Destinato inzialmente al mondo del backup aziendale, si annunciava lo stadio avanzato del progetto HDV, Holographic Versatile Disc, un disco in grado di archiviare 200 GB su un solo supporto, con sviluppi futuri che avrebbero portato tale capacità fino ad 1 TB.

La ricerca si è spinta ben oltre alle già rosee previsioni, grazie allo sviluppo di una tecnologia in scrittura denominata Collinear Holography, in grado di far convergere in un solo raggio due sorgenti laser. Poco si sa riguardo ad altre caratterisitche, se non la capienza raggiungibile da un disco scritto con tale tecnologia: 3.9 TB. Quasi inutile sottolineare l'eccezionalità del dato, che permetterebbe di archiviare una quantità incredibile di dati su un singolo disco.

E' presto per dire se tale tecnologia abbandonerà l'ambito puramente professionale per abbracciare il mondo consumer, ma le vicende legate a Blu-ray e HD-DVD insegnano che nulla vi è di certo nel mondo dell'archiviazione su supporti ottici. I dischi HVD ad elevata capaicità non sono certo pronti per essere lanciati sul mercato, a causa di un prezzo di produzione verosimilmente stratosferico tipico dei prototipi. Un domani, chissà...

Fonte: CDRInfo

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

78 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tarek24 Febbraio 2006, 09:27 #1
se si è passati dagli 1,4 mb dei floppy agli hd dvd, non vedo perchè un domani non dovrebbero esserci soluzioni simili.
Raid024 Febbraio 2006, 09:31 #2
3,9 TB...non saprei cosa metterci...o forse si tutti i libri le riviste e tutto ciò di cartaceo che ho nella libreria, sai che spasso quando mia madre entra in camera e trova la libreria vuota, con un solo HVD nel porta cd e nessun libro nella stanza.Addio Polvere.
Scherzi a parte bisognerebbe capire quant'è la vita media di questi supporti!!!Anche perchè 3,9 TB sono un mucchio di dati anche per un azienda;perderli significherebbe perdere qualcosa come un anno di transazioni e bilanci, o cose del genere.
tommy78124 Febbraio 2006, 09:35 #3
questi supporti, così come hdvd e br sono a mio avviso inutili, soprattutto in ambito home. è sempre meglio perdere 4 giga di roba se si danneggia un disco che 20-30 o chissà quanti! se devo archiviare moli consistenti uso hd esterni da utilizzare solo all'occorrenza, i supporti ottici sono troppo delicati e troppo fragili per assicurare i dati nel tempo. ho già perso diversi giga di foto fatte anni fà perchè i cd si sono deteriorati con il tempo diventando illeggibili.
demon7724 Febbraio 2006, 09:44 #4

X tommy781

Direi che il discorso non sta proprio in piedi.. a sto punto perchè non archiviamo tutto su floppy, se uno si rovina perdiamo solo 1,38 Mb di dati!

Anche quando è uscito il CD rom 650 Mb sembravano una cosa enorme.. oggi sono il minimo sindacabile, tra 5 anni il DVD sarà appena sufficiente e magari tra 10 anni nessuno potrà fare a meno dei dischi olografici da 3 Tb

E comunque i supporti ottici se ben riposti e non utilizzati di continuo durano secoli!!
magilvia24 Febbraio 2006, 09:48 #5
è sempre meglio perdere 4 giga di roba se si danneggia un disco che 20-30

Questi discorsi non stanno nè in cielo nè in terra. Se fosse un discorso logico varrebbe anche per i dvd: perchè rischiare di perdere 4 giga quando ussando i cd ne puoi perdere al massimo 700 mega ? Ma poi perchè rischiare di perdere 700 mega quando utilizzando i dischetti se ne può perdere al massimo 1,4 ? Ah ecco ora ho l'illuminazione assoluta: ma perchè rischiare di perdere 1,4 mega quando non archiviando niente non si rischia di perdere niente ? Ora si che sono in una botte di ferro. Nessun rischio.
magilvia24 Febbraio 2006, 09:48 #6
demon abbiamo postato insieme
Troll XX24 Febbraio 2006, 09:51 #7
purtroppo tutto ciò che è legato all'informatica è mooolto deperibile,
non credo che fra 100 anni esisterà un lettore capace di leggere i vecchi dischi da 5", mentre credo che a tutti sia capitato almenouna volta di avere in mano un libro stampato agli inizi del 900.
tornando in topic è certo che 1TB rappresenta una quantità enorme ma chi lo sà.... vi ricordate quando i giochi o i programmi entravano in 1 o 2 floppy? oggi un dvd viene riempito tutto...
un'applicazione riempirà sempre tutto lo spazio disponibile
Cloud7624 Febbraio 2006, 10:01 #8
"I dischi HVD ad elevata capaicità non sono certo pronti per essere lanciati sul mercato, a causa di un prezzo di produzione verosimilmente stratosferico tipico dei prototipi. Un domani, chissà..."

Certo se produci 10 prototipi ti costano una barbarità... se ne produci a milionate pr la vendita consumer è un'altro discorso... come pure per i masterizzatori... ma si sa che prima bisogna cominciare a vendere come nuovo quello che ormai è già vecchio... quindi ora ci becchiamo i BD e HDDVD poi magari chissà...
dnarod24 Febbraio 2006, 10:04 #9
oggi un dvd viene riempito tutto...
un'applicazione riempirà sempre tutto lo spazio disponibile


è piuttosto il supporto che viene creato per contenere l applicazione piu comodamente...piu si fanno giochi e programmi "fighi", piu si ha bisogno di spazio...vorra dire che le connessioni si evolveranno e potremo scaricare un brano in wave nello stesso tempo in cui ora scarichiamo un mp3, o scaricare video hires (e addio formati di compressione) e per archiviare ci serviranno supporti piu capienti...anche se la vedo ancora lunghetta...
luckye24 Febbraio 2006, 10:11 #10
Più che il numero di file contenuti all'interno, crescerà la loro qualità, ad esempio addio ai formati loseless in cambio di formati non compressi così come jpg contro tiff.
Poi davvero smettiamo con il "sono troppi a che servono" anche una signora pensò che due cifre bastava per segnare gli anni nei pc,un altro che 256k di memoria sarebbero stati piu che sufficienti......

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^