Tecnologia a 20 nanometri per le future GPU di AMD?

Tecnologia a 20 nanometri per le future GPU di AMD?

Mentre si attende il rilascio ufficiale sul mercato nel corso dei primi mesi del 2015, varie indiscrezioni indicano come possibile l'adozione di tecnologia produttiva a 20 nanometri per le future GPU di AMD con produzione in mano a GlobalFoundries

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Schede Video
AMD
 

Nell'attesa che la prossima famiglia di schede video top di gamma di AMD venga ufficialmente annunciata dall'azienda americana, presumibilmente nel corso dei primi mesi del 2015, avanzano indiscrezioni sia sulle caratteristiche architetturali di queste soluzioni sia su quello che dovrebbe essere il processo produttivo adottato per la costruzione delle varie GPU.

Al momento attuale i chip di fascia alta presenti in commercio, tanto AMD come NVIDIA, sono costruiti utilizzando processo a 28 nanometri con produzione delegata alla taiwanese TSMC. Si attende con una certa impazienza la disponibilità di tecnologia produttiva a 20 nanometri, con la quale poter integrare un maggior quantitativo di transistor nei chip e ottenere ove possibile maggiore efficienza complessiva.

Le indiscrezioni attualmente disponibili indicano un cambio di approccio per AMD, che avrebbe optato per far produrre le proprie future GPU top di gamma non a TSMC ma a GlobalFoundies, azienda che è storico partner di AMD nella produzione di processori e che è stata costituita alcuni anni fa facendo confluire in una nuova azienda le fabbriche produttive di proprietà di AMD.

Le GPU AMD indicate con i nomi in codice di Bermuda e Fiji, appartenenti alla famiglia di prodotti Pirate Islands, stando a quanto emerso verranno prodotte con tecnologia produttiva a 20 nanometri direttamente da GlobalFoundries. Bermuda è il nome della nuova GPU top di gamma, quella che andrà a prendere il posto attualmente occupato dalle proposte Hawaii adottate dalle schede della famiglia Radeon R9 290, mentre Fiji è GPU di fascia performance e quindi destinata a sostituire quanto adottato nelle schede della famiglia Radeon R9 280.

Al momento attuale le tecnologie produttive a 20 nanometri, tanto di GlobalFoundries come di TSMC, sono ottimizzate per l'utilizzo in sistemi mobile e non per le massime prestazioni in termini di frequenza di clock. Sono, detto in altro modo, dei processi di tipo LPM o Low Power Mobility: resta da capire, se queste indiscrezioni saranno confermate dai fatti, quali potranno essere i benefici dell'adozione di una tecnologia di questo tipo rispetto a quella a 28 nanometri di tipo HP (High Performance) attualmente impiegata per la produzione delle GPU in commercio.

NVIDIA propone attualmente le schede GeForce GTX 980 e GTX 970 basate su GPU GM204, chip che è costruito da TSMC con processo a 28 nanometri. Per il chip GM200, architettura top di gamma attesa al debutto nel corso dei prossimi mesi, non è ancora chiaro se NVIDIA opterà per processo a 28 nanometri o se adotterà quello a 20 nanometri. In considerazione dell'efficienza energetica delle GPU della famiglia Maxwell quella dei 28 nanometri sembra al momento la strada che verrà presumibilmente seguita da NVIDIA, mentre per AMD le opzioni sembrano più aperte. 

Non ci sarebbe da stupire se AMD, così some avvenuto in passato, decidesse di adottare processo a 20 nanometri per la soluzione di fascia performance lasciando quello a 28 nanometri più maturo per la GPU destinata alla fascia enthusiast. Vedremo nel corso dei prossimi mesi quale sarà stata la scelta dell'azienda americana e quali ricadute questa avrà in termini di funzionalità e prestazioni delle GPU di prossima generazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ironheart9917 Dicembre 2014, 11:46 #1
Speriamo che amd tiri fuori qualcosa di buono; in quest'ultimo periodo mi pare abbastanza in difficoltà sia sul lato cpu (a meno che non si siano decisi a puntare solamente su apu per il futuro ed abbandonare definitivamente le cpu consumer tradizionali) che gpu.
Dati i consumi bassi raggiunti con maxwell, non credo che nvidia si darà molta fretta per andare sui 20nm a breve mentre per amd potrebbe essere un modo per avvicinarsi al rapporto prestazioni/consumi delle gtx.
La concorrenza fa sempre bene al progresso e anche al nostro portafoglio in quanto intel (che peraltro lo ha sempre fatto) ed Nvidia stanno decidendo i prezzi non avendo al momento avversari. Tutto sempre imho ovviamente.
E poi devo cambiare la scheda video dato che la mia 6850 è defunta, per cui spero in qualche novità amd per il prossimo anno, anche solo per far calare i prezzi delle gtx
okorop17 Dicembre 2014, 12:02 #2
notizia che era trapelata già da due settimane, attendo intanto la 380x
Lights_n_roses17 Dicembre 2014, 13:13 #3
mesi fa si parlava di saltare a piè pari i 20 nm per entrambe ( AMD e NVIDIA ) e andare diretti ai 16 nm.
CrapaDiLegno17 Dicembre 2014, 13:31 #4
Che io sappia TSMC non ha alcuna intenzione di rendere il suo PP a 20nm adatto a archietture HP come le GPU. Il processo HP è previsto solo con i 16nm (che sono poi i 20nm con transistor Finfet, quindi meno consumi rispetto ai 20nm ma non maggiore densità. Forse GF ha un piano di sviluppo diverso. Certo è che visti i precedenti risultati con i 32/28nm non è detto che i 20nm di GF siano migliori dei 28nm di TSMC.

Dubito fortemente quindi che vi sarà mai una GPU nvidia a 20nm visto che si appoggia solo a TSMC per la sua produzione (a meno che TSMC non cambi idea e crei un 20nm HP in caso preveda problemi con le scadenze dei 16nm). E dubito che il "big Maxwell" sarà a 28nm (sarebbe una piastrella non indifferente dal costo possibile solo per schede del mercato professionale.. ma anche qui magari le rese dei 28nm sono diventate così alte che può permettersi una GPU da oltre 600mm^2).
AMD che può contare su GF può invece fare la mossa azzardata. Vedremo se riuscirà e a che costo (in termini di rese finali e di reale qualità del silicio). E di tempo. Non è che si può permettere di aspettare Natale 2015 per avere una nuova scheda a 20nm. E' già in ritardo oggi.
corvazo17 Dicembre 2014, 13:31 #5
"cambio di approccio per AMD, che avrebbe optato per far produrre le proprie future GPU top di gamma non a TSMC ma a GlobalFoundies"

Ma speriamo facciano fare anche alcune CPU a TSMC, AMD non può più aspettare deve lanciarsi! Se i 20 nm arrivassero nel 2016 potrebbe essere troppo tardi, per molti è solo una soglia psicologica...
CrapaDiLegno17 Dicembre 2014, 13:35 #6
Originariamente inviato da: Lights_n_roses
mesi fa si parlava di saltare a piè pari i 20 nm per entrambe ( AMD e NVIDIA ) e andare diretti ai 16 nm.


Il piano è sempre stato quello, dato che i 20nm non sono per architetture HP. Il problema è che i 16nm sono previsti per metà dell'anno prossimo e quindi mancano almeno 12 mesi per la produzione di massa... visto che nvidia si è adeguata bene ai 28nm con Maxwell e AMD sembra non riuscirci (Tonga non è nulla di che in termini di efficienza), è necessario per quest'ultima tentare qualcosa di diverso. O rimarrà senza qualcosa di concorrente con nvidia per diverso (troppo) tempo.
calabar17 Dicembre 2014, 17:29 #7
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Il processo HP è previsto solo con i 16nm (che sono poi i 20nm con transistor Finfet, quindi meno consumi rispetto ai 20nm ma non maggiore densità ).

Il fatto che sia lo stesso processo non significa che non possa essere più denso. Le strutture verticali del FinFet potrebbero consentire di ridurre lo spazio orizzontale rendendo più densi i transistor a parità di prestazioni e di fatto dando un senso a questo nome "16nm".

Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Certo è che visti i precedenti risultati con i 32/28nm non è detto che i 20nm di GF siano migliori dei 28nm di TSMC.

Se in benchmark leaked delle nuove schede AMD dovessero rivelarsi reali, allora ci sono buone speranze che lo siano.

Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
visto che nvidia si è adeguata bene ai 28nm con Maxwell e AMD sembra non riuscirci ...

O semplicemente non ha investito sui 28nm come ha fatto Nvidia, avendo l'opzione dei 20nm a solo qualche mese di distanza (con GF potrebbe avere in qualche modo priorità che non avrebbe avuto con TSMC... dove la priorità temo l'abbia Apple a questo giro).
Alla fine potrebbe essere una questione di scelte, non ci capacità.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^