R520 e rese produttive: alcuni dettagli

R520 e rese produttive: alcuni dettagli

L'interesse verso le nuove generazioni di chip video ATI si spinge anche all'analisi di quelle che possono essere le rese produttive ottenute in fonderia

di pubblicata il , alle 13:48 nel canale Schede Video
ATI
 

Stando ad alcune notizie pubblicate dal sito VR-Zone, la produzione delle nuove soluzioni video ATI R520, nome in codice della prossima generazione di schede video Radeon top di gamma, procederebbe nella fonderia TSMC, partner produttivo di ATI per questa serie di chip video.

Le rese produttive per i chip R520 con 24 pipeline di rendering funzionanti sarebbero al momento attuale pari a circa il 3%; questo implica che in media su 100 chip R520 prodotti nelle fonderie TSMC, 3 sarebbero in grado di operare con 24 pipeline di rendering attive.

Passando alla versione di chip con tutte e 32 le pipeline di rendering funzionanti, le percentuali scenderebbero a valori ancora più ridotti, rendendo estremamente difficile riuscire ad avere un numero anche limitato di chip. Fortunatamente per ATI, la resa di chip R520 con 16 pipeline funzionanti sembra ben più positiva, con un numero di chip più che adatto a garantire una sufficiente produzione.

Ricordiamo che, stando alle informazioni non ufficiali al momento disponibili, ATI è giunta al terzo respin del chip R520, cioè è intervenuta sul design del chip per 3 volte con l'obiettivo di migliorarne le rese produttive in fonderia.
Stando ad altre informazioni, i chip R520 sarebbero in grado di operare a frequenze di clock molto elevate, superiori ai 700 MHz: con un clock così ampio ATI potrebbe in parte compensare la presenza di "sole" 16 pipeline di rendering.

Se queste notizie fossero confermate, potremmo ritenere probabile il lancio da parte di ATI di varie verisoni di scheda R520: alcune con 16 pipeline di rendering, e altre top di gamma con 24 pipeline di rendering. Per la versione a 32 pipeline di rendering pare probabile che siverificherà uno spostamento in avanti, e che questa architettura debutterà ad inizio 2006 con il nome in codice di R580.

Fonte: vr-zone.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

62 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lowenz22 Luglio 2005, 13:52 #1
3% di resa.....e ci credo con quel clock come target: 700 è tantissimo per un chip con centinaia di milioni di transistor (le capacità parassite si fanno sentire, senza considerare le correnti di perdita del processo produttivo scelto da Ati).
stefy8722 Luglio 2005, 13:53 #2
non male il 3 % !!!!!!!!!
cmq 700 mhz sembrano un po' troppi
ErminioF22 Luglio 2005, 13:55 #3
Davvero basse come rese...adesso è chiaro perchè ci stanno mettendo così tanto
TigerDragon22 Luglio 2005, 14:03 #4

Urco! Ormai si passa alla generazione successiva!
Allota la scheda top di gamma xt pe sarà ancora phantom edition??? meno del 3% mi sembra un po' pochino...Se poi penso che quella percentuale bassissima sarà poi distribuito in tutto il mondo allora ce ne saranno pochissime in commercio. Mmm...700 MHz??? Non è un po' tantino? Se poi scalda e consuma come un Prescott?
ronthalas22 Luglio 2005, 14:12 #5
no comment... ora l'effetto "FX" di un anno e mezzo fa ora tocca ad ATI...
Fx22 Luglio 2005, 14:13 #6
sarebbe interessante fare il confronto con le rese produttive del G70 di nvidia... ci sapete dire niente?
barabba7322 Luglio 2005, 14:16 #7
Complessità del chip, ma penso anche un qualche problema di progettazione , visto che è la terza volta che lo riprendono in mano. Sicuramente usciranno con tante versioni a 8, 16 e 24...e quella a 32 solo per merchandising....mi sa veramente che andranno affrettati gli sviluppi del chip successore...queste percentuali di resa sono improponibili....peccato !
DjLode22 Luglio 2005, 14:23 #8
Quest'anno secondo me quella a 32 pipelines ce la scordiamo. Sia da una parte che dall'altra. Qualcuno ha detto R580 e G75 (o G80)?
Vince 1522 Luglio 2005, 14:33 #9
E pensare che volevo prendermi un ATI... se va avanti di questo passo tornerò ad nVidia. Staremo a vedere...
JohnPetrucci22 Luglio 2005, 14:56 #10
Speravo in una ripresa di Ati soprattutto in termini di produzione e disponibilità effettiva sugli scaffali, ma a quanto pare non è cambiato nulla, le schede top sono continuamente al di sotto della domanda richiesta.
Se devo prendermi una scheda a 24 pipe allora prendo una Nvidia 7800 gtx e vado sul sicuro, confidavo in Ati per una scheda a 32 pipe.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^