Produzione in calo nel mercato VGA a Gennaio

Produzione in calo nel mercato VGA a Gennaio

I produttori taiwanesi di schede video hanno registrato una diminuzione dei propri volumi di vendita, con causa shortage di ATI e NVIDIA

di pubblicata il , alle 15:12 nel canale Schede Video
NVIDIAATI
 

Gli shortage produttivi, cioè le difficoltà nel rifornire i produttori di schede video con un adeguato volume di chip video, che hanno afflitto negli ultimi mesi sia ATI che NVIDIA stanno avendo ripercussioni dirette anche sui produttori di schede video taiwanesi.

Nel mese di Gennaio 2005, infatti, MSI, Gigabyte, Tul e Leadtek hanno registrato diminuzioni rispetto al mese di Dicembre 2004, con cali che per Leadtek hanno raggiunto addirittura il 50%.

Solo Asus ha mantenuto i livelli di fine 2004, con un volume in crescita del 3,4% sino a 880.000 schede video. Per MSI il volume a Gennaio è inferiore a 600.000 schede, mentre per Gigabyte, Tul e Leadtek le cifre indicano rispettivamente 270.000, 300.000 e 200.000 schede video.

Fonte: Digitimes.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marck7715 Febbraio 2005, 15:28 #1
IMHO influisce anche il fatto che siamo in un momento di passaggio tra lo standard AGP e quello PCI Express... chi ha ancora Mobo AGP non si compra una nuova scheda video prima di cambiare mobo e processore... quindi preferisce aspettare.
AndreaG.15 Febbraio 2005, 16:10 #2
Originariamente inviato da marck77
IMHO influisce anche il fatto che siamo in un momento di passaggio tra lo standard AGP e quello PCI Express... chi ha ancora Mobo AGP non si compra una nuova scheda video prima di cambiare mobo e processore... quindi preferisce aspettare.



Questo ragionamento e senza ombra di dubbio vero.... ma riguarda l'1% degli utenti. il 99% della popolazione mondiale dotata di pc questo problema neanche se lo pone.

Secondo me hanno ridotto volutamente le produzioni (Ati e Nvidia) per liberarsi di prodotti in magazzino, costringono gli assemblatori a usare quel che c'è a prezzo ragionevole (non produzione... prezzi su!)
pinius15 Febbraio 2005, 16:16 #3
O.T.
Poi non è solo Microzozz a fare schifezze anche la Philips!!!
Leggete pls

http://www.theinquirer.net/?article=21266

ciao pinius
Kanon15 Febbraio 2005, 16:54 #4
nella news si parla di shortage produttivi per cui il calo è dovrebbe essere dovuto a un calo dell'offerta, non della richiesta. Questo spiega anche il mancato assestamento dei prezzi: con domanda forte e offerta debole il prezzo sale... uff.
lozana15 Febbraio 2005, 17:04 #5
Prezzi su... e una scheda come la radeon 9800pro che è uscita due anni fa la paghi ancora 200 euro...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^