Crossfire: un nuovo fiasco PR

Crossfire: un nuovo fiasco PR

Il debutto delle soluzioni ATI Crossfire doveva coincidere con la disponibilità immediata sugli scaffali. Puntualmente, purtroppo, smentita dai fatti

di pubblicata il , alle 12:37 nel canale Schede Video
ATI
 

Lunedì scorso, giorno 26 Settembre, ATI ha ufficialmente presentato le proprie soluzioni Crossfire, tecnologia per la gestione di due schede video Radeon operanti in parallelo. In quella data abbiamo pubblicato una dettagliata analisi tecnica e prestazionale di Crossfire, disponibile a questo indirizzo. Nell'articolo abbiamo segnalato che nella stessa giornata sarebbe stato possibile acquistare questo prodotto presso i principali rivenditori. Questo un estratto dalle conclusioni:

Dopo quattro mesi dal suo annuncio finalmente la tecnologia CrossFire si concretizza ed arriva sugli scaffali dei negozi. I prezzi di riferimento delle nuove schede video CrossFire Edition sono i seguenti: 349 $ per la Radeon X 850 XT, 299 $ per la Radeon X 800 XL e 199 $ per la Radeon X 800. Questi prezzi sono in linea a quelli delle schede video GeForce 6800 Ultra, GT e liscia attualmente proposti da NVIDIA. E' interessante notare come nei documenti ufficiali di ATI, la combinazione concorrente delle schede GeForce 7800 GTX in SLI sia definita come TBA e siamo ragionevolmente sicuri che non si farà attendere troppo a lungo.

L'informazione che abbiamo fornito, a noi data e assicurata da ATI, è sbagliata: a oggi, 8 giorni dopo il lancio, abbiamo provato a verificare se schede madri e schede video Crossfire potessero essere acquistate presso i principali rivenditori on line italiani. L'operazione non ha avuto successo, in quanto nessun prodotto Crossfire è riportato come disponibile tra i siti che abbiamo verificato. Di seguito la lista completa:

ESSEDI

listino schede madri

listino schede video

CHL

listino schede madri

listino schede video

BOW

listino schede madri Socket 939

listino schede video ATI

BREAKPOINT

ricerca con termine "crossfire"

FRAEL

listino schede video

listino schede madri

NEXT HS

listino schede video ATI

listino schede madri Socket 939

SYSPACK

listino schede video

listino schede madri

TECNOCOMPUTER

listino schede video

listino schede madri

Alcuni di questi link potrebbero non funzionare correttamente, in quanto posso richiedere che una sessione di accesso al sito sia stata correttamente inizializzata. In ogni caso, recandosi sulle homepage dei vari rivenditori non sarà difficile verificare di persona i vari listini prezzo. La ricerca da noi effettuata non copre, ovviamente, tutti gli operatori presenti sul mercato italiano; ritenamo tuttavia di aver preso i più significativi, e ipotizzando che almeno 1 su 8 avesse a disposizione un prodotto Crossfire.

L'unico rivenditore tra quelli monitorati che ha a listino qualche prodotto Crossfire è Tecnocomputer, che a questo indirizzo segnala una scheda madre DFI basata su chipset Radeon Xpress 200P Crossfire Edition. La scheda è al momento in prenotazione, in consegna stando a quanto indicato a partire dal prossimo 10 Ottobre. Segnaliamo che prima del lancio di Crossfire abbiamo ricevuto da DFI una richiesta di recensione per questo prodotto, con data indicata di disponibilità proprio il 26 Settembre; non abbiamo ancora ricevuto un sample di test di quel prodotto a quest'oggi, e dubitiamo di riceverne prima del 10 Ottobre non avendo ricevuto risposta in merito a DFI.

La situazione attuale del mercato italiano si ripresenta anche fuori dai confini nazionali. Sul popolare sito di e-commerce americano Newegg non è possibile trovare, al momento della pubblicazione di questo pezzo, nessun prodotto ATI che sia dotato del supporto Crossfire. Cliccando qui è possibile vedere i risultati di una ricerca fatta come "Crossfire" come keyword.

Non solo Crossfire è giunto, come prodotti per test, in ritardo di esattamente 4 mesi rispetto alla prima presentazione stampa (articolo a questo indirizzo); ATI non è stata capace di rispettare le scadenze da lei stessa fissate. Questo, però, non è limitato al solo mercato italiano ma riguarda tutti i paesi ed è purtroppo un cliché che si ripete datempo con le nuove tecnologie lanciate da ATI. Tra meno di 24 ore verrà ufficialmente presentata la nuova famiglia di prodotti video di nuova generazione di ATI, per le quali abbiamo ricevuto informazioni precise circa la disponibilità sul mercato. Temiamo che anche per questi prodotti non si tratti di niente altro che promesse non mantenute, come avvenuto per tutti i lanci prodotto ATI di nuove architetture negli utimi 12 mesi, e che per la disponibilità sugli scaffali, a prescindere dalla bontà o meno di questi nuovi prodotti, bisognerà attendere.
Alla metà della prossima settimana, 7 giorni dopo il lancio delle architetture R520, provvederemo a svolere un'analisi identica a quella fatta oggi con Crossfire; sinceramente speriamo di sbagliarci, ma le nostre aspettative a riguardo sono quelle di registrare un nuovo insuccesso PR.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

266 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Nockmaar04 Ottobre 2005, 12:48 #1
Che si sbrighino, almeno esce anche Lost Coast...

Rudyduca04 Ottobre 2005, 12:50 #2
Nessun problema, sono passato da Nvidia a ATI e ora tornerò a Nvidia!
Daytona04 Ottobre 2005, 12:56 #3
Il 6 di questo mese ATI terrà la solita conferenza in cui esporrà il resoconto finanziario e l'andamento dell'Azienda...

...ora l'azione è quotata a circa 14$...ma potrebbe benissimo andare a 11-12$

1100000110100000
CiccoMan04 Ottobre 2005, 12:57 #4
Non so quanto ti convenga! R520, ritardi a parte, promette bene come prestazioni
*MATRIX*04 Ottobre 2005, 12:59 #5
Originariamente inviato da: Daytona
Il 6 di questo mese ATI terrà la solita conferenza in cui esporrà il resoconto finanziario e l'andamento dell'Azienda...

...ora l'azione è quotata a circa 14$...ma potrebbe benissimo andare a 11-12$

1100000110100000




che gente

magari ti auguri che Ati fallisca vero?
*MATRIX*04 Ottobre 2005, 13:00 #6
Originariamente inviato da: CiccoMan
Non so quanto ti convenga! R520, ritardi a parte, promette bene come prestazioni


soprattutto come qualità , i filtraggi saranno molto superiori a Nvidia
mantes04 Ottobre 2005, 13:04 #7
Critica forte ma secondo me giustissima,speriamo davvero che con la serie R5x0 le cose cambino,è ora che ati si dia una svegliata e ci prenda meno in giro...come sottolineato nella news,è tutto l'inverno scorso che continua a fare così,francamente in questo nvidia è veramente una spanna sopra.
T3d04 Ottobre 2005, 13:04 #8
Originariamente inviato da: Daytona
Il 6 di questo mese ATI terrà la solita conferenza in cui esporrà il resoconto finanziario e l'andamento dell'Azienda...

...ora l'azione è quotata a circa 14$...ma potrebbe benissimo andare a 11-12$

1100000110100000

ridicolo... scommetto che speri che ati fallisca per puro spirito campanilistico.
Ora da bravo bambino, vai a giocare con le macchinine

che gente
dins04 Ottobre 2005, 13:07 #9
questa "news" è una delle piu' belle che io abbia mai letto.
Basta prendere in giro gli utenti.
Basta commercializzare schede e più in generale componenti fantasma.
Basta far sentire un utente obsoleto perche' il giorno dopo che ha speso 1 milione di vecchie lire viene "presentata" la nuova scheda (ma tanto poi non potrà essere acquistata per altri 4 mesi).

Tra le altre cose ATI questo giro è arrivata in ritardo.....
di 4 mesi o di 5 mesi che le cambia?
Tanto valeva aspettare l'efettiva disponibilità......

speriamo bene per il trend futuro....
e non solo per le schede video ma per tutti i componenti HW in generale.....
Kanon04 Ottobre 2005, 13:13 #10
L'accanimento mediatico verso ati di questi tempi mi sembra un po' eccessivo. Dopotutto la piattaforma CF ha dimostrato di essere spesso all'altezza se non superiore a SLI nonostante ati non abbia MAI avito a che fare con architetture così complesse (Core logic ad alte prestazioni). Se è vero che ati fa chipset da almeno un paio d'anni senza troppi allori, questo mi sembra il salto di qualità che tutti aspettavano, tantopiù che i canadesi sono stati impegnati nell'ultimo anno in tantissimi fronti e se la sono cavata quasi in tutti i campi nonostante la serratissima concorrenza.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^