ATI e NVIDIA: i rapporti con lo standard HDMI

ATI e NVIDIA: i rapporti con lo standard HDMI

Sta iniziando a diffondersi un nuovo standard di interfacciamento dei segnali audio-video chiamato HDMI: analizziamo a che punto sono ATI e NVIDIA relativamente al suo supporto.

di Raffaele Fanizzi pubblicata il , alle 09:47 nel canale Schede Video
NVIDIAATI
 

HDMI è il nome di un nuovo standard per l'interfacciamento audio-video destinato a soppiantare quello DVI che attualmente ritroviamo su tutte le schede video per il collegamento dei monitor digitali. Lo standard HDMI è compatibile al 100% con il DVI ed aggiunge a questo alcune novità per quanto concerne la sicurezza, implementando la protezione HDPC, l'integrazione all'interno della stessa connessione di flussi audio e per una dimensione del connettore più piccola. Attualmente lo standard HDMI è supportato in diversi prodotti quali lettori DVD, Home Theater e TV HD Ready di fascia alta.

La posizione di ATI relativamente allo standard HDMI consiste nel supportarlo solo ed esclusivamente nei chip di fascia medio-bassa. Al momento attuale, infatti, nè il chip grafico R520, nè R580, rispettivamente alla base delle schede video Radeon X1800 e Radeon X1900, sono in grado di dare vita a prodotti con connettore HDMI. Solo le schede Radeon X1300 e Radeon X1600 saranno commercializzate in versione con connessione HDMI a partire dalla fine di questo mese. Probabilmente questa scelta è dovuta alla volontà di dare precedenza ai sistemi di fascia bassa la cui diffusione è decisamente più capillare rispetto a quelli di fascia alta.

Diverso il discorso per NVIDIA. In questo caso, infatti, qualsiasi processore grafico dell'azienda californiana è in grado di supportare questo nuovo standard. Nonostante ciò l'unico attualmente commercializzato in versione HDMI è il GeForce 6200 TurboCache utilizzato sui sistemi Sony VAIO VGX-XL1 Digital Living System.

Restiamo in attesa di ulteriori novità relative al supporto dello standard HDMI nelle schede video. Scommettiamo, in ogni caso, che tale supporto subirà una forte impennata con i prossimi prodotti.

Fonte: The Inquirer

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
leo boss08 Aprile 2006, 10:20 #1
certo che è un pò assurdo nn si è neancora diffusa la dvi che c'è già la sua sostituta, è vero che le schede degli ultimi anni hanno tutte la dvi ma la maggior parte usa anora la vga!! i monitor con dvi sono + cari e solo ultimamente stanno diventando accessibili quelli con la dvi!!
vincino08 Aprile 2006, 10:52 #2
A dire il vero i pannelli con connessione DVI dovrebbero essere + economici di quelli con ingresso VGA. Infatti i pannelli lcd sono digitali e per visualizzare da fonte analogica hanno bisogno di un ADC interno. I pannelli che hanno l'ingresso digitale invece sono sprovvisti di questo convertitore quindi sulla carta dovrebbero costare un po' meno. Un cosa nn mi è ben chiara. L'audio come farà ad essere veicolato dall'uscita della sk video?
leo boss08 Aprile 2006, 11:04 #3
bhè se però guardi nei listini i monitor lcd senza dvi ma con solo la vga costano molto meno se vuoi la dvi trovi lcd da una fascia di prezzo + alta
avvelenato08 Aprile 2006, 11:34 #4
Commento # 2 di: vincino pubblicato il 08 Aprile 2006, 10:52

A dire il vero i pannelli con connessione DVI dovrebbero essere + economici di quelli con ingresso VGA. Infatti i pannelli lcd sono digitali e per visualizzare da fonte analogica hanno bisogno di un ADC interno. I pannelli che hanno l'ingresso digitale invece sono sprovvisti di questo convertitore quindi sulla carta dovrebbero costare un po' meno.

sì ma non esistono che pochi monitor esclusivamente dvi, la maggior parte integra sia porta dvi che vga. Quei pochi esclusivamente dvi finiscono comunque a costare tanto, come gli altri, per ragioni legate all'economia di scala (scarsa domanda, produzione ridotta).
vincino08 Aprile 2006, 11:35 #5
Le differenze di prezzo dipendono dalla qualità del pannello piuttosto che dall'ingresso. Cmq ho visto in giro anche pannelli economici che avevano l'ingresso dvi. E' chiaro che poi sui pannelli di fascia alta l'ingresso DVI è obbligatorio per una mogliore qualità dell'immagine, ma per il produttore nn rappresenta un costo di produzione in più... semmai uno in meno!
hardskin108 Aprile 2006, 12:48 #6
"concerne la sicurezza, implementando la protezione HDPC"

sicurezza e protezione a favore di chi e di cosa?
placido208 Aprile 2006, 14:06 #7
"sicurezza e protezione a favore di chi e di cosa?"

Tenderei ad escludere che sia in favore dell'utente
Lotharius08 Aprile 2006, 14:57 #8
Il connettore HDMI sarà implementato maggiormente su schede di fascia medio-bassa, forse perchè queste ultime saranno ospitate in PC da salotto; in questo caso la porta HDMI farà ciò per cui è stata pensata: veicolare, si, i flussi audio/video, aggiungendoci però la protezione dei contenuti dei dischi tramite l'HDCP; se n'è già discusso tanto nelle news sui Blu-Ray e questo non è altro che il passo successivo. Ovvio che nessuno andrà mai a installare una X1900 in un PC da salotto per vedere film in HD e sentire la musica.

Nell'ambito invece del normale utilizzo da PC, non esiste e non ha alcuna logica la sostituzione del DVI con l'HDMI. Il DVI gestisce ottimamente risoluzioni di 2048x1536 e oltre a frequenze alte senza il minimo deterioramento del segnale nel passaggio dalla scheda video allo schermo. Poi la storia del connettore più piccolo sta nè in cielo nè in terra... l'HDMI esiste per la gestione dei video HD e la protezione dei contenuti.
JohnPetrucci08 Aprile 2006, 16:02 #9
Originariamente inviato da: Lotharius
Il connettore HDMI sarà implementato maggiormente su schede di fascia medio-bassa, forse perchè queste ultime saranno ospitate in PC da salotto; in questo caso la porta HDMI farà ciò per cui è stata pensata: veicolare, si, i flussi audio/video, aggiungendoci però la protezione dei contenuti dei dischi tramite l'HDCP; se n'è già discusso tanto nelle news sui Blu-Ray e questo non è altro che il passo successivo. Ovvio che nessuno andrà mai a installare una X1900 in un PC da salotto per vedere film in HD e sentire la musica.

Nell'ambito invece del normale utilizzo da PC, non esiste e non ha alcuna logica la sostituzione del DVI con l'HDMI. Il DVI gestisce ottimamente risoluzioni di 2048x1536 e oltre a frequenze alte senza il minimo deterioramento del segnale nel passaggio dalla scheda video allo schermo. Poi la storia del connettore più piccolo sta nè in cielo nè in terra... l'HDMI esiste per la gestione dei video HD e la protezione dei contenuti.

Quoto tutto, alla fine è solo una questione di protezione dei flussi video ad alta risoluzione, per Blu-ray e HD-DVD.
Mobi_8208 Aprile 2006, 19:10 #10
Originariamente inviato da: vincino
L'audio come farà ad essere veicolato dall'uscita della sk video?


Le schede video con uscita HDMI hanno l'ingresso per l'audio digitale, ingresso a cui collegare ad esempio l'uscita S/PDIF della scheda madre.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^