RD600: nuovi dettagli sul chipset ATI per Conroe

RD600: nuovi dettagli sul chipset ATI per Conroe

Con la sigla RD600 ATI sta preparando una nuova soluzione di riferimento per gli utenti appassionati di tweaking e overclock, pronta per il debutto delle cpu Intel Core 2 Duo

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:09 nel canale Schede Madri e chipset
ATIIntel
 

Nei giorni scorsi abbiamo segnalato come con il debutto delle cpu Intel Core 2 Duo, basate su core Conroe, ATI presenterà una nuova soluzione chipset di fascia alta pensata specificamente per il segmento di mercato degli utenti enthusiast.

Il nome di questa piattaforma è quello di RD600, con un nome possibile in Radeon Xpress 3200 Intel Edition. Questa soluzione vanterà funzionalità molto avanzate per la gestione dell'overclock della cpu, secondo quanto segnalato dal sito HKepc a questo indirizzo.

Segnaliamo sia il supporto alla frequenza di bus Quad Pumped di 1.333 MHz, con la possibilità di spingersi oltre sino a 1,6 GHz secondo i primi test svolti internamente da ATI. La frequenza di lavoro della memoria sarà configurabile in modo indipendente rispetto a quella di bus della scheda madre, permettendo in questo caso notevoli overclock della memoria senza impatti sulla frequenza di funzionamento del processore.

In modo simile alla tecnologia Linkboost, implementata da NVIDIA nel chipset nForce 590 SLI, nel caso in cui vengano utilizzate schede video Radeon X1800 oppure X1900 la frequenza di funzionamento del bus PCI Express verrà incrementata del 25%, con la possibilitò di ulteriori incrementi agendo manualmente da bios.

In modo simile a quanto fatto da NVIDIA con il tool nTune, ATI dovrebbe inoltre fornire un proprio tool sotto sistema operativo Windows per la gestione di tutti i parametri avanzati per l'overclock del processore e dei vari componenti del sistema.

Da segnalare come il controller PCI Express sia in grado di gestire un massimo di 48 linee contemporaneamente, configurabili come 3 canali 16x elettrici. Alcuni produttori di schede madri potrebbero optare per configurazioni con 3 Slot PCI Express 16x, dei quali 2 destinati a pilotare le schede video Radeon in configurazione Crossfire e il terzo per una scheda Radeon dedicata alla sola gestione della fisica.

Come anticipato in una precedente noizia, ATI prevede di mostrare in anteprima al Computex di Taipei, questa settimana, il proprio approccio alla gestione della fisica nei giochi utilizzando una scheda video Radeonn dedicata a questi compiti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pikitano05 Giugno 2006, 12:16 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upg
Da segnalare come il controller PCI Express sia in grado di gestire un massimo di 48 linee contemporaneamente, configurabili come 3 canali 16x elettrici. Alcuni produttori di schede madri potrebbero optare per configurazioni con 3 Slot PCI Express 16x, dei quali 2 destinati a pilotare le schede video Radeon in configurazione Crossfire e il terzo per una scheda Radeon dedicata alla sola gestione della fisica.

E quanti €uro ci vogliono per metterle queste tre schede?!?!?
lele98005 Giugno 2006, 12:26 #2
Originariamente inviato da: Pikitano
E quanti €uro ci vogliono per metterle queste tre schede?!?!?


la domanda giusta è: quante sciocchezze si inventano pur di vendere a prezzi stellari?

nn ho mai usato sli-crossfire e gioco da dio, figuriamoci se ora addirittura pensassi di mettere un sistema a 3 gpu
Joe Cotolengo05 Giugno 2006, 12:27 #3
Chi si può permettere due schede video tipo X1900XTX non ha problemi ad acquistarne una terza per la gestione della fisica.
Per il resto sembra un ottimo chip, quasi paragonabile a quelli Intel... Staremo a vedere i bench!
Ciao.
Robbysca97605 Giugno 2006, 12:36 #4
Originariamente inviato da: Joe Cotolengo
Chi si può permettere due schede video tipo X1900XTX non ha problemi ad acquistarne una terza per la gestione della fisica.
Per il resto sembra un ottimo chip, quasi paragonabile a quelli Intel... Staremo a vedere i bench!
Ciao.


A quanto pare è anche migliore del chipset intel 9xx. Infatti questo nn supporta il crossfire... ma solo lo sli e a sua volta solo con due linee da 8x

Il top sarebbe una DFI con RD600 e con un bel 6600....
norfildur05 Giugno 2006, 12:39 #5
Secondo me la cosa più importante, non emersa dalla news, è la seguente: il Quad Pumped bus a 1.333 MHz sarà quello utilizzato dalle CPU Conroe che usciranno intorno al 2ndo trimestre 2007 e dal quad-core Kentsfield.
Ciò significa che si potrà cambiare CPU senza dover cambiare necessariamente sk madre, cosa che molto probabilmente si dovrà fare con le altre sk madri Conroe di prima generazione.
norfildur05 Giugno 2006, 12:41 #6
Robbysca976

A dire il vero è il 965 a non supportare il Crossfire. il 955 e il 975 lo supportano tranquillamente.
Anche perché, chi usa un sistema Crossfire, non si compra certo una sk madre del settore mainstream ma punta dritto ad una del settore enthusiast!
scannerj05 Giugno 2006, 12:41 #7
Normalmente i chipset concorrenti Intel sulla carta offrono sempre prestazioni superiori...ma poi bisogna vedere il discorso STABILITA' (che personalmente prediligo in una MB)
goldorak05 Giugno 2006, 12:58 #8
Originariamente inviato da: Joe Cotolengo
Chi si può permettere due schede video tipo X1900XTX non ha problemi ad acquistarne una terza per la gestione della fisica.
Per il resto sembra un ottimo chip, quasi paragonabile a quelli Intel... Staremo a vedere i bench!
Ciao.



Evitiamo di dire stupidagini.
Che cavolo vuol dire se uno compra due schede x1900xtx puo' comprarsi anche una terza ?
Secondo il tuo ragionamento chi si compra una scheda x1900xtx puo' comprarsene un'altra e cosi' via ....
Le persone comprano in base ad un budget ben definito, e se con quel budget posso comprare due schede invece di tre ne comprero' 2 anizche' 3.
Foglia Morta05 Giugno 2006, 13:06 #9
Originariamente inviato da: goldorak
Evitiamo di dire stupidagini.
Che cavolo vuol dire se uno compra due schede x1900xtx puo' comprarsi anche una terza ?
Secondo il tuo ragionamento chi si compra una scheda x1900xtx puo' comprarsene un'altra e cosi' via ....
Le persone comprano in base ad un budget ben definito, e se con quel budget posso comprare due schede invece di tre ne comprero' 2 anizche' 3.

In questo caso potrebbero anche essere 2 da 500 euro e 1 da 100 euro( X1600pro ). Quindi è vero che chi può fare un crossfire con 2 X1900 può prendersi anche la terza scheda per la fisica , praticamente sempre e in ogni caso.
dwfgerw05 Giugno 2006, 13:11 #10
siamo alla pazzia, ora 3 schede poi con il consumo delle 1900 .....

A questo punto meglio SLi, già tutti i possessori possono usare l'accellerazione fisica appena disponibile nel motore Havok FK e nei driver Sli Physics

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^