Immagini Abit AT7, Socket A

Immagini Abit AT7, Socket A

Pubblicate varie immagini della nuova scheda madre Abit AT7, basata su chipset VIA KT333 e dotta di costruzione legacy free

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Schede Madri e chipset
 
Rilasciate on line alcune immagini ufficiali della nuova scheda madre Socket A Abit AT7, nuovo modello basato su chipset VIA KT333. La particolarità di questo prodotto è di essere legacy free, quindi di non utilizzare più porte seriali e parallele, nonché di integrare tutti i più recenti dispositivi di connessione a periferiche esterne (Firewiree USB 2.0, ad esempio).









La scheda, tra le altre, integra anche un controller Raid EIDE a 4 canali, il modello Highpoint HPT374. Per via delle sue particolari funzionalità la scheda non può essere utilizzata con sistemi operativi Windows 98 e Windows NT, come chiaramente riportato dall'etichetta attaccata alla scatola.

Fonte: VR-Zone

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Janos12108 Aprile 2002, 10:41 #1
Credo che la mancanza della porta seriale e di quella parallela possa costituire un limite alla diffusione di questa scheda. Sono ancora molto diffuse periferiche che utilizzano questo tipo di porte (in Italia in particolare) e quindi mi sembra prematura la scelta di Abit. Come anche non condivido la mancanza del supporto ai sistemi operativi WINDOWS 98 e WINDOWS NT, anche questi ultimi ancora piuttosto diffusi.
Poix8108 Aprile 2002, 10:43 #2
Sono pienamente d'accordo con Janos121.
amd-novello08 Aprile 2002, 10:52 #3
col 98 dici che non va? anche se c'è scritto


per me è troppo moderna sta scheda
duffyduck08 Aprile 2002, 11:02 #4
ho comprato una abit col nforce e sul cd di installazione non c'erano i driver per win98.ho dovuto scaricarli dal sito nvidia.
magari è così anche per sta scheda se i driver via supportano win 98.
cmq una scheda così non la comprerei mai
lzeppelin08 Aprile 2002, 11:06 #5
Solo 3 PCI?
Meglio la MSI KT333
Mago08 Aprile 2002, 11:10 #6
Ha solo 3 pci perchè ha già 1000 funizonalità integrate cmq non farla girare sotto 98 è un grosso limite
SaMu08 Aprile 2002, 11:18 #7
A me sembra una bella idea, Abit apre un mercato inesplorato, una nicchia che è destinata ad espandersi.. Firewire onboard, USB2.0 e 4 canali RAID fanno gola.

Nessuno è obbligato a prenderla, se uno a 98 o vuole la seriale ci sono mille altre main, anche Abit.. ma è bello che ci sia.
Gundam76608 Aprile 2002, 11:19 #8
Bòh...

secondo me l'unica grossa pecca è il mancato supporto a Windows 98... (sarà vero??)

Ad ogni modo, secondo me ABIT ha fatto bene a proporre una scheda del genere. Gli utenti richiedono sempre il famoso passaggio generazionale tra un sistema hardware ed un altro... e quando arriva tutti ne hanno un pò paura!

In finale supporta sia FIREWIREE che USB2, perciò la connettività è assicurata (almeno per sistemi EX NOVO)!

Per quanto riguarda i soli 3 slot PCI, anche io penso che siano un pò pochini... ma se ha già On Board sia scheda AUDIO, RETE, e RAID, penso che per un ufficio vada più che bene!

o no?
Echoes08 Aprile 2002, 11:52 #9
Stando a quello che c'è scritto sul report del cebit sulle schede madri questa scheda appartiene alla serie MAX, che appunto sono legacy free e con molto già onboard...
Cmq credo che verrà rilasciata anche una versione normale, altrimenti la abit si taglierebbe una grande fetta di mercato!
INSPIRON7008 Aprile 2002, 11:56 #10
Io sono convinto che questa e' la base di partenza di una nuova generazione di schede madri, e 3 slot pci con tutte le periferiche in dotazioni sono + che ottime!Ci scommetterei!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^