Albatron PX865PE Pro II, una delle prime Springdale sul mercato Retail

Albatron PX865PE Pro II, una delle prime Springdale sul mercato Retail

Albatron è uno tra i primi produttori taiwanesi a rilasciare una scheda madre Socket 478 basata sul nuovo chipset Intel i865PE Springdale

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 18:35 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 
Sul sito web Anandtech è stata pubblicata, a questo indirizzo, la recensione della nuova scheda madre Albatron per piattaforme Socket 478: si tratta del modello PX865PE Pro II, basata su chipset Intel 865PE Springdale.

albatron_springdale_scheda.jpg


La scheda vanta una dotazione accessoria piuttosto interessante, comprendente il controller Promise PDC20276 che fornisce supporto Raid a due canali EIDE supplementari. Da segnalare la presenza on board del chip audio VIA Envy VT1720, con supporto a configurazioni sino a 7.1 canali

albatron_springdale_viaenvy.jpg
Chip audio VIA Envy VT1720


Le prestazioni velocistiche della nuova scheda madre Albatron sono allineate a quelle di altre schede basate su chipset 865PE attualmente in commercio e non molto distanti da quelle delle schede madri basate su chipset Intel 875P Canterwood, più veloci in quanto dotate di supporto alla tecnologia PAT (Performance Accelerator Technology).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dottorkame26 Maggio 2003, 18:49 #1
Uhm hanno messo un dippatore attivo anche sul north bridge. Chissa' quando inventeranno un chip che invece di avere delle prestazioni altissime, consumera' poca corrente e quindi scadera pochissimo?
lasa26 Maggio 2003, 18:53 #2
Ottima mobo....da quel che ho capito senza pat si perde un 3-4% di prestazioni.....poco....penso che questo chipset abbinato a mobo accessoriate come questa regnerà sul mercato per un bel po'.....
acse26 Maggio 2003, 20:18 #3
x dottor kame.. e' qualche anno che si vedono dissi attivi sul nb.. non vedo dove sia la novita'.. tra l'altro sono pochi watt da dissipare.. mica fornelli. molti produttori infatti usano dissi passivi
sistemi che non hanno prestazioni al top ma che consumano pochissimo ci sono gia'.. vedi c3
ciao
frankie26 Maggio 2003, 21:25 #4
ok, ma notate una cosa: Audio onboard

MA FINALMENTE NON è CREATIVE!!!!

E via....
[SeldoN]26 Maggio 2003, 22:11 #5

????

mi spiegate cos'è quella specie di leveta bianca che ha lo slot AGP delle skede madri intel?
king26 Maggio 2003, 22:18 #6
è una sicurezza in modo da montare xfettamente la scheda video ^_*

si inserisce la scheda, tiri la levetta e la scheda nn esce +!
Mirus26 Maggio 2003, 22:59 #7
C'è su un sacco di mobo, specie quelle di un certo costo.
Nandozzi26 Maggio 2003, 23:46 #8
Ma chi è il cretino che riesce a staccare involontariamente una GPU dallo slot AGP ?
Quando l'hai inserita per bene e bloccata con la vite è praticamente impossibile...
Gundam76627 Maggio 2003, 00:03 #9
X Nandozzi

Intanto c'è da dire che non tutti hanno proprio una manualità precisa e ferma...

Poi c'è da considerare il fatto che non tutti i case sono perfettamente a squadra (e non parlo solo di quelli di qualità scadente), e perciò capita che proprio mettendo la famosa vite (che non si può non mettere), la scheda vada in "trazione"... ed un angolo del pettine della scheda tende inesorabimente ad uscire dallo slot.

Infine c'è il discorso relativo ai trasporti vari, in special modo quelli fatti dai corrieri... che più di una volta ti portano un pacco "martufato" in più punti...

Alla fine grazie a quella levetta si sono eliminati un sacco di problemi no?

Chico
*super*27 Maggio 2003, 08:53 #10
sempre meglio delle schede con chip Via
gia il nome e' un programma!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^