offerte prime day amazon

Microsoft Forum 2016: arriva in Italia Surface Hub, la "lavagna con i superpoteri"

Microsoft Forum 2016: arriva in Italia Surface Hub, la "lavagna con i superpoteri"

Microsoft presenta per la prima volta nel mercato italiano la versione commerciale di Surface Hub, un importante strumento per portare avanti il processo di workplace transformation. Il debutto è avvenuto in occasione del Microsoft Forum 2016, al quale hanno preso parte 2000 aziende e partner della casa di Redmond.

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Sistemi
Microsoft
 

Surface Hub debutta ufficialmente in Italia in occasione del Microsoft Forum 2016, tenutosi oggi a Milano ed al quale hanno preso parte oltre 2000 aziende e partner della casa di Redmond per fare il punto sui trend del processo di trasformazione digitale che ha riflessi diretti sull'evoluzione del business. Tra le tante definizioni che si possono attribuire a Surface Hub quella che lo descrive come una "lavagna dotata di superpoteri", pur non essendo strettamente tecnica, rende bene l'idea delle potenzialità del prodotto: uno strumento nato per condividere e creare informazioni nell'ambito di gruppi di lavoro più o meno ampi, ai quali prendono parte anche utenti collegati in remoto. Una moderna lavagna digitale o, per dirla diversamente, una variante estremamente più potente e versatile di una LIM, all'interno della quale trova spazio la componentistica di un PC e la più recente release del sistema operativo Windows. 

home screen

Disponibile nelle versioni con display da 88"4k con CPU Intel Core i7 o con display da  55" FullHD e CPU Intel Core i5, all'apparenza Surface Hub può essere scambiato per una TV di ampio formato, ma è sufficiente accenderlo per rendersi conto che l'anima è ben diversa: si tratta di un dispositivo Windows 10 connesso al cloud, che, tuttavia, alleggerisce nettamente l'interfaccia utente del sistema operativo desktop di Microsoft per evitare le distrazioni e concentrare l'attenzione dell'utilizzatore su poche ed utili funzioni. I contesti di utilizzo sono molteplici: da quello delle videoconferenze tradizionali ad altri che prevedono la condivisione del contenuto della WhiteBoard all'interno del gruppo. Si tratta di uno spazio di lavoro che può essere popolato con i contenuti provenienti da file Office, pagine di internet catturate ed importate, presentazioni di PowerPoint, etc. 

Di fatto Surface Hub può essere considerato come un mega tablet Windows 10 con supporto alle Universal App, progettato per essere utilizzato all'interno di spazi di lavoro condivisi. Per raggiungere lo scopo, Microsoft ha predisposto appositi accorgimenti che consentono, ad esempio, di rimuovere ogni dato memorizzato all'interno del Surface Hub una volta conclusa una sessione di Skype for Business, il software che mette in contatto i partecipanti alla riunione che non sono fisicamente presenti. Non manca la possibilità di raggiungere un livello di stretta interazione tra Surface Hub e i PC e gli smartphone Windows 10 Mobile che possono dialogare con il tablet sfruttando la modalità Continuum e la connessione Miracast. Interessante, inoltre, la comunicazione bidirezionale che consente non solo al computer connesso in remoto di proiettare il desktop sullo schermo del Surface Hub, ma anche, a quest'ultimo, di controllare il PC remoto tramite touch o penna capacitiva. 

surface hub

Obiettivo di Microsoft è mettere a disposizione uno prodotto che rende estremamente naturale l'interazione con l'interfaccia utente e, a tal fine, ha previsto come strumento di input, oltre al touch e alla tastiera fornita in dotazione, anche lo stilo capacitivo. Microsoft Surface Hub supporta sino ad un massimo di tre penne che possono essere utilizzate all'interno della Whiteboard (due vengono fornite in dotazione). Le penne possono essere utilizzata in contemporanea ed è possibile cambiare il colore dell'inchiostro virtuale di ciascuna penna per consentire una rapida identificazione del partecipante alla riunione che ha inserito un determinato appunto. Il contenuto della "lavagna virtuale" può essere facilmente appuntato ed evidenziato con la collaborazione dei membri della riunione.

surface hub

Una delle due penne capacitive fornite in dotazione. Possono essere riposte ai due lati del Surface Hub in appositi alloggiamenti con aggancio magnetico e supporto alla ricarica della batteria 

Sempre con l'obiettivo di rendere semplice, naturale e coinvolgente l'esperienza di utilizzo anche per i partecipanti a distanza, Microsoft ha integrato nel Surface Hub una doppia fotocamera, una su ogni lato del dispositivo; le due fotocamere non creano un'immagine panoramica, ma si alternano nell'inquadrare il soggetto che porta avanti una presentazione sfruttando la Whiteboard, offrendo una rappresentazione della scena molto simile a quella che chiunque avrebbe visto essendo fisicamente presente nel luogo di lavoro. Alla fine delle sessioni di videoconferenza con Skype for Business, è possibile condividere l'intero contenuto della "lavagna" virtuale con tutti i partecipanti con un semplice tap sull'icona di condivisione e, come detto, cancellare l'intero contenuto condiviso, che può comprendere anche i dati del proprio account Microsoft, utilizzato per accedere ad Office 365 e recuperare, ad esempio, la presentazione di cui si intende discutere in riunione. 

surface hub

Anche se le funzioni relative alle videoconferenze sono quelle che rendono subito chiara l'utilità del Surface Hub,  non bisogna trascurare che si tratta di un dispositivo Windows 10 e che, come tale, può gestire le Universal Windows App grazie all'accesso al Windows Store for Business. Alle classiche app Office, al browser Microsoft Edge, all'app Mappe e al File Explorer nativo di Windows 10 si sommano, quindi, un numero molto più esteso di applicazioni dedicate, ad esempio, all'attività di modellazione 3D, integrazione con CAD, video-analisi, brainstorming e votazioni. L'anima software di Windows 10 offre anche un altro vantaggio in termini di supporto e di aggiornamenti di sicurezza: rispetto a soluzioni simili (giusto definirle simili perché, di fatto, Surface Hub fa categoria a sé per il momento) utilizza un sistema operativo in costante evoluzione e può sfruttare Windows Update for Business per accedere su base regolare a tutti i più recenti aggiornamenti di sicurezza.

I prezzi del Surface Hub previsti per il mercato italiano sono pari a 25,699 euro per la versione con display da 88" e a 10,399 euro per quella con schermo da 55". La distribuzione prenderà il via in Italia tramite una rete di partner selezionati comprendente: Ayno videoconferenze, Project Informatica, Insight, Systemax, Becthle.

Surface 84

surface 55


A chi si rivolge, quali sono i vantaggi e perché l'esordio italiano al Microsoft Forum 2016

Come si può intuire esaminando rapidamente le principali funzionalità del prodotto, Surface Hub non è un dispositivo consumer, ma si rivolge all'utenza aziendale, in primo luogo, ma non solo. I prezzi comunicati per il mercato italiano, infatti, non sono prezzi consumer, ma appaiono anche inferiori ad alcuni sistemi di videoconferenza destinati all'utenza aziendale. I settori di impiego sono estremamente diversificati e comprendono la sanità, l'industria della manifattura automotive, la consulenza, la difesa, la finanza, l'istruzione e la progettazione.  

L'esordio nel mercato italiano arriva dopo che il prodotto ha già ottenuto importanti riscontri tra i primi acquirenti. Un recente studio di Forrester Consulting citato da Microsoft afferma: 

su 5 early adopter di Surface Hub: i benefici dell’adozione di questo nuovo dispositivo superano gli 850.000 dollari - valore attuale netto su 3 anni - in termini di risparmio sui costi d’implementazione e gestione dei device, riduzione delle spese legate a stampe e acquisto di device e ottimizzazione delle vendite. Un valore stimato sulla base degli investimenti iniziali, dei costi annuali e dei benefici anno su anno, che indica l’appropriatezza dell’investimento.

e prosegue: 

Le aziende che conducono meeting in spazi di collaborazione dotati di Surface Hub hanno ottenuto un miglioramento del 75% della produttività in termini di setup e attività post-meeting, risparmiando dai 15 ai 20 minuti per ogni ora di riunione sul tempo necessario per l’avvio di videoconferencing o servizi di condivisione e per la finalizzazione di appunti e report. Le organizzazioni hanno beneficiato di una riduzione dei costi di stampa fino a 9.000 dollari nel primo anno, grazie all’utilizzo di Surface Hub con penna e touchscreen per prendere note di gruppo o apportare modifiche a documenti. Inoltre, le aziende che hanno organizzato riunioni di vendita sfruttando Surface Hub come piattaforma per presentazioni e per collaborare con i clienti hanno stimato un miglioramento del 20% sulle vendite. 

Un prodotto che dà quindi concretezza a quella che rappresenta la mission di Microsoft "empower every person and every organization on the planet to achive more".

surface hub

Surface Hub non deve essere considerato come un prodotto isolato, ma collocato all'interno del quadro di più ampio respiro delineato dalla casa di Redmond,  volto all'integrazione nell'ambiente di lavoro delle più recenti tecnologie per migliorare la produttività e l'efficienza, e nell'ancor più ampio processo di trasformazione digitale che le aziende dovrebbero accogliere e valorizzare per continuare ad essere competitive.

Eloquenti a riguardo le dichiarazioni dell'amministratore delegato di Microsoft Italia, Carlo Purassanta, che nel corso del Microsoft Forum ha delineato in termini molto eloquenti i contorni di una rivoluzione digitale paragonabile, e per certi aspetti ancor più dirompente dal punto di vista degli effetti sulla società, alle precedenti rivoluzioni industriali: 

Il mondo sta vivendo una trasformazione epocale: entro il 2020 il valore del mercato del Cloud Computing supererà i 500 miliardi di dollari, ci saranno 50 miliardi di oggetti connessi, 5 miliardi di persone saranno attive sui social e l’esplosione di dati raggiungerà i 40 Trilioni di Gigabite. Uno scenario che offre grandi opportunità in termini di ‘intelligenza’ pervasiva a tutte le aziende italiane. Microsoft intende guidare le realtà del Paese verso un percorso di trasformazione digitale, perché solo puntando sulle nuove tecnologie è possibile sostenere la competitività italiana e gettare le basi per una crescita sistemica. Per far questo è essenziale valorizzare le persone e ripensare i prodotti e i processi a partire dall’utilizzo intelligente dei dati

Nel corso del Microsoft Forum 2016, la casa di Redmond non ha solo parlato di prodotti, ma soprattutto di innovazione concretamente posta in essere  dalle aziende italiane servendosi dei suoi servizi e delle sue tecnologie. Per raggiungere lo scopo, sono saliti sul palco della conferenza portando la propria testimonianza i rappresentanti di importanti imprese taliane come Costa Crociere, Fameccanica e Mapei. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia20 Aprile 2016, 08:53 #1
mi piace sempre sta lavagna evoluta ma costa troppo.. uffi..
NighTGhosT20 Aprile 2016, 10:56 #2
Originariamente inviato da: Notturnia
mi piace sempre sta lavagna evoluta ma costa troppo.. uffi..


E' proprio QUELLO il superpotere.......INSTA-PROSCIUGAMENTO dei conti correnti....
stywar20 Aprile 2016, 20:31 #3
Ma posso collegarci il pc e giocare a PES2016?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^