Barebone Shuttle con cpu Pentium M

Barebone Shuttle con cpu Pentium M

La diffusione di sistemi Pentium M nell'ambiente desktop passa anche attraverso piattaforme barebone con supporto per questa cpu

di pubblicata il , alle 10:08 nel canale Sistemi
Shuttle
 

I processori Intel Pentium M hanno raccolto notevole successo nel segmento mobile, grazie alla disponibilità di numerose soluzioni basate su tecnologia Centrino. Ma i processori Pentium M si sono dimostrati essere altrettanto interessanti anche in sistemi desktop, nei quali si voglia abbinare consumo ridotto a ben più che valide prestazioni velocistiche complessive.

Shuttle è tra i principali produttori di soluzioni barebone Mini PC al mondo; il modello di seguito raffigurato è da poco apparso in commercio nel mercato giapponese, al punto da non venir ancora segnalato sul sito web globale di SHuttle.

E' basato su chipset Intel 915GM, in abbinamento a south bridge ICH6/M e dotato di sottosistema video integrato on board. Supporta processori Intel Celeron M e Pentium M, grazie alla presenza del Socket 479.

Da segnalare la scelta di utilizzare un alimentatore esterno di tipo passivo, così da ridurre l'ingombro interno del Barebone e allo stesso tempo garantire un funzionamento il più silenzioso possibile.

nsd11_shuttle_pentium_m.jpg

nsd12_shuttle_pentium_m.jpg

nsd13_shuttle_pentium_m.jpg

nsd13_shuttle_pentium_m.jpg

nsd13_shuttle_pentium_m.jpg

nsd13_shuttle_pentium_m.jpg

Fonte: Akiba PC.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf15 Settembre 2005, 10:50 #1
Cos'è quell'affare di plastica azzurra scotchato all'alimentatore?
Ciao.
emax8115 Settembre 2005, 11:23 #2
Costo?
robydad15 Settembre 2005, 11:32 #3
un alimentatore Commodore 64 style mi sembra un'ottima idea, visto che oramai si raggiungono temperature infernali all'interno dei case.
Perchè l'alimentatore esterno al case non viene implementato per tutti i pc (non solo i barebone)? quali sono gli svantaggi, tecnici o economici?
mstella15 Settembre 2005, 12:11 #4

La penso diversamente

Preferisco un alimentatore dentro il case piuttosto che avere in giro "altra roba".

paciuli15 Settembre 2005, 12:15 #5
Il più è non sbagliarsi e collegare l'alimentatore alla presa ethernet...
mauriz8315 Settembre 2005, 12:46 #6
qualche specifica?periferiche installabili?quanti slot(s) pci o pci express?

Un po di caratteristiche.
Finalmente un barebone a basso consumo.
Lucrezio15 Settembre 2005, 12:48 #7
Penso che un alimentatore esterno non possa erogare più di una certa potenza... non solo: visto il numero di ampère che produce... altro che raffreddamento passivo in piccolo spazio!

Piuttosto sarebbe interessante capire se quell'aggeggio azzuro che si vede dentro è uno slot AGP - PCI-E o quantaltro... provate a mettere in quello scatolozzo una 6600GT... vedete che bomba
mauriz8315 Settembre 2005, 13:23 #8
Originariamente inviato da: Lucrezio
Penso che un alimentatore esterno non possa erogare più di una certa potenza... non solo: visto il numero di ampère che produce... altro che raffreddamento passivo in piccolo spazio!

Piuttosto sarebbe interessante capire se quell'aggeggio azzuro che si vede dentro è uno slot AGP - PCI-E o quantaltro... provate a mettere in quello scatolozzo una 6600GT... vedete che bomba

non ho capito se sei a favore o contro gli alimentatori esterni(io sono favorevole perchè in ogni caso verrebbe nascosto dietro la scrivania e non occuperebbe spazio nè lo vedrei oppure se il cavo è lungo penso si potrebbe collocare vicino alla ciabatta con le prese della corrente quindi fastidio zero mentre nel barebone si potrebbe mettere un bel dissipatore in rame sul processore e un bel ventolone silenzioso sul retro per ricambiare l'aria,personalmente non metterei nessuna scheda video aggiuntiva,non mi interessa giocare,rumore pochissimo,temperature interne accettabili==>maggior durata di dischi fissi)
Dumah Brazorf15 Settembre 2005, 13:25 #9
Mauri usa le virgole!!! Quasi mi ammazzo per leggere tutto di un fiato il periodo...
DevilsAdvocate15 Settembre 2005, 15:41 #10
hum, bellissimo.
Costo del Pentium M: da 40 a 50% superiore ad un processore AMD di pari potenza.
Costo dei case "cubici e carini": fino a 6 volte il costo di un case normale.

Mi viene giusto il dubbio che con lo stesso prezzo ci si possa comprare un simpatico
AMD64 X2 (dual core) 3800+ (o forse anche 4200+) in un case normale, con una
scheda di memoria normale (e magari pure con una scheda video di fascia media).
Pero' fa figo quando lo mostri agli amici, eh?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^