Windows 7 diffuso al 50% e trend positivo nell'aggiornamento a Windows 8.1

Windows 7 diffuso al 50% e trend positivo nell'aggiornamento a Windows 8.1

Nell'ultimo mese di maggio NetMarketShare rileva un tasso positivo di aggiornamento da Windows 8 a Windows 8.1. Il precedente Windows 7 rimane però ancora il più diffuso con oltre il 50% e saranno necessari molti sforzi per convincere gli utenti all'upgrade

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Sistemi Operativi
WindowsMicrosoft
 

I più recenti dati diffusi da NetMarketShare permettono di fare alcune interessanti considerazioni in relazione alla diffusione delle differenti versioni di sistemi operativi sul mercato. Il dato che prendiamo in considerazione riguarda Windows 8.1, che a maggio 2014 ha superato di poco la diffusione di Windows 8: a distanza di 8 mesi dal rilascio di questo importante upgrade pare che gli utenti abbiano scelto di aggiornare i propri sistemi.

Questa considerazione suggerisce inoltre come per gli utenti l'aggiornamento del sistema inizi a divenire una prassi consolidata, a tutto vantaggio ovviamente della sicurezza e della stabilità. È però Windows 7 a rimanere il prodotto ancora più diffuso tra i sistemi operativi supportati da Microsoft: stando ai dati di NetMarketShare la percentuale di tali sistemi sarebbe superiore al 50%.

È poi interessante considerare che Windows XP sia ancora diffuso sul 25% dei sistemi, risultato raggiunto a distanza di 13 anni dalla sua nascita e al momento attuale con supporto ufficiale sospeso. Per quanto riguarda invece Mac OS X la somma dello share relativo alle differenti versioni è di poco inferiore al 7%.

I dati di Windows 7 fanno però pensare a una situazione futura che potrebbe ricopiare quanto già visto negli anni scorsi, con una forte difficoltà della casa di Redmond nel convincere i propri utenti a procedere alla migrazione verso il più recente sistema operativo. La percentuale di Windows 8.1 è ovviamente influenzata dai nuovi PC e tablet commercializzati, tutte soluzioni fornite con la più recente release di sistema operativo, ma a questa regola fanno eccezione solo pochi OEM che su soluzioni professionali preferiscono ancora offrire ai clienti Windows 7.

Le rilevazioni di NetMarketShare si basano sul numero di utenti unici che accedono a un paniere di circa 40.000 siti web, per i quali viene rilevata la sola visita unica fatta nel corso della giornata per un totale di circa 160 milioni di visite uniche monitorate su base mensile dalle quali vengono estrapolati i dati riportati. Andando oltre a cifre e percentuali, possiamo immaginare l'importanza che per Microsoft abbia l'aggiornamento dei sistemi da Windows 7 a Windows 8.1: con il nuovo sistema operativo si accede a una serie di servizi e di novità sui quali la casa di Redmond si è posta importanti obiettivi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

90 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej05 Giugno 2014, 15:15 #1


non credevo che OSX fosse così poco diffuso... nel senso, i Mac in giro sono meno di quanto immaginassi...

al tempo stesso non credevo vi fossero così poche installazioni di Win 8-8.1 ! oramai è un pezzo che si trova in circolazione...

e poi.. l'aggiornamento costa ancora troppo!... soprattutto per le aziende che hanno diversi PC da aggiornare nel stesso tempo.
Asterion05 Giugno 2014, 15:16 #2
Windows è utlizzato anche dalle amministrazioni pubbliche di mezzo mondo.
Mi piacerebbe avere le statistiche sull'adozione di Seven e Windows 8/8.1 solo da parte di utenti consumer.

Con un po' di malizia mi chiedo per quale motivo non riesca a trovarle in rete.
Unrealizer05 Giugno 2014, 15:21 #3
Originariamente inviato da: Asterion
Windows è utlizzato anche dalle amministrazioni pubbliche di mezzo mondo.
Mi piacerebbe avere le statistiche sull'adozione di Seven e Windows 8/8.1 solo da parte di utenti consumer.

Con un po' di malizia mi chiedo per quale motivo non riesca a trovarle in rete.


perché non c'è alcun modo per distinguere i due tipi di utenza
Epoc_MDM05 Giugno 2014, 15:42 #4
Originariamente inviato da: Unrealizer
perché non c'è alcun modo per distinguere i due tipi di utenza


Non sarebbe affidabilissimo, ma si potrebbero escludere le versioni pro/enterprise per avere un'idea lato consumer.
Asterion05 Giugno 2014, 16:08 #5
Originariamente inviato da: Unrealizer
perché non c'è alcun modo per distinguere i due tipi di utenza


Microsoft sa esattamente quante copie del suo sistema operativo sono installate nella PA per cui lavoro. Immagino valga per le altre PA.
Secondo me una piccola stima si può avere
gaxel05 Giugno 2014, 16:13 #6
Originariamente inviato da: Asterion
Windows è utlizzato anche dalle amministrazioni pubbliche di mezzo mondo.
Mi piacerebbe avere le statistiche sull'adozione di Seven e Windows 8/8.1 solo da parte di utenti consumer.

Con un po' di malizia mi chiedo per quale motivo non riesca a trovarle in rete.


I consumer non comprano più PC/portatili, ma tablet, smartphone e console... sono pochissimi, rispetto al mercato business (che è quello renumerativo per MS come per Mac OS X), quasi irrilevanti se paragonati ai volumi mobile (e infatti l'os più usato al mondo è Android)
Red Dragon05 Giugno 2014, 16:31 #7
Il dato che prendiamo in considerazione riguarda Windows 8.1, che a maggio 2014 ha superato di poco la diffusione di Windows 8: a distanza di 8 mesi dal rilascio di questo importante upgrade pare che gli utenti abbiano scelto di aggiornare i propri sistemi.
e ci credo hanno sospeso il supporto a win 8 chi e' il pazzo che non aggiornerebbe a 8.1 se poi e' anche gratis? ......
riguardo 7 invece ha guadagnato 1 punto, e qualche mese fa' un altro punto, quelli persi da xp, e anche linux ha guadagnato dal 1,48 al 1,62 in 2 steep, ma dire che 8 e' un successo ce ne vuole, io lo paragono a vista e sara' un flop colossale, il metro-clementoni non e' piaciuto quasi a nessuno le app su desktop non si possono vedere e sentire e seven rimane l'os preferito, se microsoft con windows 9 lo capira' bene, se no' 7 fino al 2020 e poi si vedra'.
Red Dragon05 Giugno 2014, 16:41 #8
il desktop e' il desktop e' il pc x eccellenza, smartphone tablet netbook e compagnia bella sono dei giocattolini ridicoli in confronto e devono rimanere separati, al desktop si possono avvicinare i notebook che hanno fatto passi avanti enormi ma non ancora abbastanza e su questi 2 dispositivi ci va' un os normale vecchio stile, senza fronzoli e minchiate varie, se microsoft non lo capisce e fara' windows 9 come l'8 si ritrovera' con un altro os a prendere polvere sugli scaffali.
gaxel05 Giugno 2014, 16:47 #9
Originariamente inviato da: Red Dragon
il desktop e' il desktop e' il pc x eccellenza, smartphone tablet netbook e compagnia bella sono dei giocattolini ridicoli in confronto e devono rimanere separati, al desktop si possono avvicinare i notebook che hanno fatto passi avanti enormi ma non ancora abbastanza e su questi 2 dispositivi ci va' un os normale vecchio stile, senza fronzoli e minchiate varie, se microsoft non lo capisce e fara' windows 9 come l'8 si ritrovera' con un altro os a prendere polvere sugli scaffali.


Ok, però la gente che gioca è il 95% del mercato, e chi sviluppa lo sa...
litocat05 Giugno 2014, 17:05 #10
Originariamente inviato da: Red Dragon
Il dato che prendiamo in considerazione riguarda Windows 8.1, che a maggio 2014 ha superato di poco la diffusione di Windows 8: a distanza di 8 mesi dal rilascio di questo importante upgrade pare che gli utenti abbiano scelto di aggiornare i propri sistemi.

Non è detto che gli utenti abbiano scelto di aggiornare da Windows 8 a Windows 8.1 (anche se come dici è gratis), quel 6.35% può benissimo essere dovuto per la maggior parte a nuovi acquisti di pc.
Originariamente inviato da: Red Dragon
e ci credo hanno sospeso il supporto a win 8 chi e' il pazzo che non aggiornerebbe a 8.1 se poi e' anche gratis? ......

Non lo hanno sospeso, Windows 8 è supportato fino al 2016. E conosco diverse persone che non hanno aggiornato alla 8.1, perchè non vogliono rischiare di avere problemi con i driver come accaduto in questo caso, in questo caso e in tanti altri casi. Sono gli svantaggi del passare ad un modello di rilascio stile "rolling release".

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^