Le Progressive Web Apps arrivano su Windows 10 e Microsoft Edge

Le Progressive Web Apps arrivano su Windows 10 e Microsoft Edge

Microsoft ha annunciato i piani per l'arrivo delle Progressive Web Apps (PWA) su Windows 10 e sul browser Microsoft Edge

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Lo scorso martedì Microsoft ha dettagliato i suoi piani per l'introduzione delle Progressive Web Apps (PWA) su Windows 10 e Microsoft Edge. Le novità arrivano all'interno di un post sul Windows Blog ufficiale, in cui la compagnia spiega che a partire da Redstone 4, quindi il prossimo major update, le PWA saranno supportate sia su Windows 10 che su Microsoft Edge con una strategia apposita per favorirne la diffusione fra gli utenti della piattaforma.

Come? Microsoft sta pensando di realizzare un metodo di ricerca per le PWA di alta qualità per inserirle all'interno di Microsoft Store. Gli sviluppatori potranno inserire manualmente le proprie applicazioni, ma al tempo stesso Microsoft utilizzerà dei sistemi automatizzati per assicurarsi che le migliori arriveranno saranno disponibili sullo store di Windows 10. Il tutto per creare un grande flusso di PWA sul negozio di app virtuali sin da subito, spingendone l'adozione.

La compagnia ha dichiarato di aver già indicizzato oltre 1,5 milioni di PWA, e ne distribuirà una piccola selezione nelle prossime settimane. Si tratta di un'ottima notizia per la piattaforma di Microsoft: le PWA non sono app vere e proprie, tuttavia la manovra potrebbe consentire alla compagnia di riempire lo Store di software e servizi estremamente validi in un lasso di tempo irrisorio e con uno sforzo minimo da parte propria o degli sviluppatori terzi.

Gli addetti ai lavori possono così occuparsi solo del supporto delle funzioni specifiche di Windows 10, come le Actionable Notifications, il supporto alle Live Tile del Menu Start, o altre feature esclusive. Le PWA sono sostanzialmente delle web-app che non vengono presentate nell'interfaccia del browser web, ma in una finestra propria come se fossero app native. Non devono inoltre essere installate, quindi non occupano permanentemente spazio d'archiviazione.

Microsoft ha spiegato così la novità:

"Le Progressive Web Apps sono semplicemente siti web avanzati che possono comportarsi come app native. Sono app programmate sulla base delle tecnologie del web e distribuite attraverso l'infrastruttura web. Sul piano tecnologico si tratta di web-app evolute attraverso tecnologie come Service Worker, Fetch Networking, Cache API, Push Notification, Web App Manifest, in modo da fornire l'esperienza tipica delle app.

Abbiamo annunciato in precedenza più volte che ci stiamo concentrando su questo tipo di software. E infatti vogliamo portare le PWA su Windows ad un altro livello, rendendole sullo stesso piano delle app. Questo segue la nostra filosofia generale secondo cui la piattaforma web, mossa da EdgeHTML, è una parte fondamentale delle Universal Windows Platform su Windows 10.

Sia se sono state indicizzate sullo Store, o manualmente inserite dal proprietario del sito, Web App Manifest fornisce le informazioni della pagina sullo Store: nome, descrizione, icone e screenshot. Gli sviluppatori devono solo fornire informazioni complete e di qualità nel Manifest. E, una volta nello Store, il proprietario della web-app può ottenere la proprietà della pagina per averne il pieno controllo".

Il grosso vantaggio delle PWA è che, utilizzando le stesse tecnologie presenti sul web, sono compatibili su tutte le piattaforme che possono navigare online e che sono aggiornate con le ultime novità software. Lo sviluppatore può inoltre introdurre funzionalità specifiche per ogni piattaforma, rendendone una più versatile delle altre, tuttavia la base di ciascuna web-app funzionerà in ogni caso, con o senza funzionalità specifiche.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar07 Febbraio 2018, 23:55 #1
Insomma, dal titolo sembra che ora le PWA siano supportate, leggendo l'articolo scopriamo che bisognerà aspettare il prossimo feature update di Windows, ossia ancora qualche mese.
emiliano8408 Febbraio 2018, 00:00 #2
odio questo trend dei framework js e webapp lente e pesanti... pero' speriamo che sia un inizio, per poi avere uwp native, leggere e veloci in futuro

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^