McAfee e la sicurezza nelle infrastrutture critiche

McAfee e la sicurezza nelle infrastrutture critiche

Un report reso pubblico da McAfee evidenzia come le infrastrutture critiche ricevano quotidianamente attacchi informatici e spesso non vengono messe in atto soluzioni e strategie di protezione adeguate

di pubblicata il , alle 08:15 nel canale Sicurezza
McAfee
 

McAfee ha commissionato a CSIS un'indagine relativa alle misure di sicurezza informatica messe in atto da chi gestisce infrastrutture strategiche. e il quadro emerso è desolante. Per sintetizzare i risultati è stato pubblicato il report dal titolo "Minacce nell’ombra: le infrastrutture critiche affrontano gli attacchi cibernetici”.

La situazione pare paradossale, infatti il numero di attacchi cresce mentre gli sforzi e gli investimenti per far fronte a questo tipo di emergenze non subisce aumenti significativi. Il tutto con un dato sconcertante: l’80% di coloro che hanno risposto ha affrontato un attacco DDoS (Distributed Denial of Service) mentre un quarto ha riportato attacchi DDoS quotidiani o settimanali e/o è caduto vittima di estorsioni attraverso attacchi di rete.

 Phyllis Schneck, vice president e chief technology officer per l’intelligence nel settore pubblico di McAfee afferma: “Lo scorso anno, abbiamo senza dubbio osservato una delle forme più sofisticate di malware in Stuxnet, che era stato specificamente progettato per sabotare i sistemi informatici delle infrastrutture critiche. Il fatto è che i sistemi delle infrastrutture critiche non sono studiati in ottica di sicurezza cibernetica, e le organizzazioni devono implementare controlli di rete più solidi per evitare di essere vulnerabili ad attacchi di questo tipo”. A supporto di questa affermazione quasi la metà degli intervistati nel settore dell’industria elettrica ha segnalato di aver individuato Stuxnet - malware probabilmente creato per sabotare il programma nucleare russo - sui propri sistemi.

Nella classifica dei Paesi fanalino di coda in termini di sicurezza nell'ambito delle infrastrutture strategiche figurano Brasile, Francia e Messico, distanziate da Cina, Italia e Giappone. USA e Europa sono in ritardo rispetto all'Asia nell'implementazione di soluzioni valide. Al di là di numeri e classifiche il report di McAfee di fatto evidenzia come la sicurezza sia un argomento scarsamente considerato in un ambito strategico e nel quale ci si attenderebbe ben altro.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
matteo222204 Maggio 2011, 15:13 #1
Tutto questo ci fa dormire sonni tranquilli...
elgiova07 Maggio 2011, 17:14 #2
Un antivirus troppo pesante! A scuola lo hanno installato ma nonostante tutto ogni volta che si inserisce una chiavetta viene infettata xD

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^