Intervista a Steve Gibson

Intervista a Steve Gibson

Intervista Steve Gibson, il tanto chiaccherato esperto di sicurezza informatica spesso al centro di polemiche relative a più o meno reali "pericoli per il cyber-spazio"

di pubblicata il , alle 15:27 nel canale Sicurezza
 

Il sito portazero.info riporta oggi un'intervista Steve Gibson, il tanto chiaccherato esperto di sicurezza informatica.

Nel corso dell'intervista vengono affrontati temi relativi ad un recente attacco di tipo DDoS subito dal sito di Gibson, grc.com. Non possono certo mancare alcune "divagazioni" relative alla sicurezza ed alle vulnerabilità più o meno note di Windows.
A Gibson è stato poi chiesto con quale sistema operativo funzionano i server di grc.come e uesta è l'emblematica risposta:

Abbiamo iniziato con Windows molto prima che il nostro interesse fosse la sicurezza. Oggi sono molto pentito di questa decisione. Mi piacerebbe avere FreeBSD Unix piuttosto che Windows 2000 e IIS. Abbiamo però fatto un grande investimento in codice per IIS (il sistema di mailing, ShieldsUP, NanoProbe, ecc.) e siamo perciò legati a questa scelta.

Nella parte finale dell'intervista si affronta il discorso Linux e la possibile "ramificazione" causata dallo sviluppo di differenti distribuzioni (argomento altre volte trattato da portazero.info, anche con un'intervista a Andrea Arcangeli).
Questa la risposta di Gibson:

Il mio sistema operativo favorito è FreeBSD Unix. E’ incredibilmente stabile, maturo e sicuro. Sono invece un po’ preoccupato sul fatto che Linux stia diventando sempre più “mainstream”. La qualità potrebbe soffrirne per via di pressioni verso nuove caratteristiche e supporto a periferiche. Sono preoccupato per Linux anche per lo scenario indicato nella domanda. Per questa ragione non comincerò ad usarlo. Ho piuttosto scelto FreeBSD.

L'intervista completa è disponibile a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^