Pannelli fotovoltaici sulla diga di Muttsee: sarà l'impianto più grande della Svizzera

Pannelli fotovoltaici sulla diga di Muttsee: sarà l'impianto più grande della Svizzera

La società Axpo, fornitrice di servizi di energia, inizierà la prossima estate il lavori relativi all'impianto fotovoltaico più grande della Svizzera ed uno dei più spettacolari mai visti

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Scienza e tecnologia
 

La società Axpo, fornitrice di servizi di energia, inizierà la prossima estate il lavori relativi all'impianto fotovoltaico più grande della Svizzera ed uno dei più spettacolari mai visti.

Sarà realizzato sulla parete sud della diga di Muttsee, nel Canton Glarona, avrà una potenza installata di 2 MW ed una produzione annua di circa 2,7 GWh, produzione ottimizzata per la generazione di energia anche durante il periodo invernale quando ci sono maggiori difficoltà nell’approvvigionamento di energia in rete.

Come si può vedere nel video qui proposto, l'impianto sarà costituito da 6.000 pannelli fotovoltaici installati sulla parete di contenimento del bacino artificiale, per un totale di circa 10.000 metri quadrati occupati ad una quota massima di 2.500 m.

Un progetto da 8 milioni di franchi che, come già sopra indicato, punta a garantire un'elevata produzione di energia elettrica nei 6 mesi invernali, circa il 50% dell'intera produzione annua, a differenza di quanto avviene nei più tradizionali impianti fotovoltaici a bassa quota dove in inverno ci si ferma ad 1/3 della produzione.

Vari i fattori che hanno portato a questa particolare configurazione: una maggiore intensità delle radiazioni solari, efficienza dei moduli fotovoltaici più elevata alle basse temperature e maggiore luce solare riflessa dal manto nevoso assorbita dai pannelli installati molto in verticale.

Un progetto originale e tecnicamente molto complicato, che però sarà in grado di contribuire in maniera significativa alla produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile su suolo elvetico, e potrebbe dare inizio ad un nuovo settore per sfruttare maggiormente le strutture dei bacini artificiali.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
silviop09 Marzo 2021, 11:41 #1

Ci sono paesi che vedono i pannelli come....

..un aspetto anche esteticamente innovativo e al passo coi tempi e poi paesi dove anche le pietraie vanno tutelate.
Utonto_n°109 Marzo 2021, 12:06 #2
ma il "tecnicamente molto complicato" da cosa dipenderebbe? dal portare i materiali in loco? credo sia stato più complicato portare lì i materiali e costruire la diga, impianti di pompaggio e cemento armato sono ben più pesanti dei pannelli fotovoltaici, magari sfruttano pure la linea elettrica della diga per portare via l'energia elettrica, insomma, da posare i pannelli lì, ad un capannone industriale, una volta portati i materiali, non colgo tutta questa differenza
ing.leo09 Marzo 2021, 12:52 #3
1350 ore equivalenti in Svizzera su parete quasi verticale ci credo ben poco...
F1r3st0rm09 Marzo 2021, 13:51 #4
conta che l'albedo della neve è molto importante come effetto, in una diga in svizzera hanno sviluppato dei pannelli galleggianti che durante l'inverno si sollevano sul ghiaccio e producono energia con entrambe le facce grazie proprio all'albedo della neve.
F1r3st0rm09 Marzo 2021, 13:56 #5
https://houseofswitzerland.org/fr/s...milieu-alpin-du


con meno di un quarto della superficie (2240 mq) produco più di un quarto dell'energia di questo altro progetto( 800000)
daitarn_309 Marzo 2021, 22:30 #6
che assurdità, spreco di materiale e lavoro. Pannelli solari tecnologia primitiva a bassissimo rendimento.
Notturnia09 Marzo 2021, 22:46 #7
io capisco che vanno messi ovunque e sponsorizzati a tutti i costi ma sono il sistema peggiore per tirare fuori energia elettrica dal sole.. eppure vanno di moda.. capisco che sono semplici ma sono inefficienti e richiedono manutenzione per durare.. se costassero la metà potrei anche capirlo.. ma per 1 MW ci vuole poco meno di 1 milione di euro per produrre appena 1.1 GWh/anno.. boh.. senza contare che senza pulizia rischi che alla prima pioggia di sabbia l'impianto perde il 50% della potenza teorica.. io investirei in un solare più efficiente.. ma qua si va a mode e non a cervello..
ale_rx10 Marzo 2021, 10:08 #8
che non si dica che l'italiano medio non è tuttofare!

da allenatori di calcio in epoca precovid, a virologi e ora anche ing/consulenti energetici, ma quanto ne sapete?
the_joe10 Marzo 2021, 10:18 #9
Originariamente inviato da: ale_rx
che non si dica che l'italiano medio non è tuttofare!

da allenatori di calcio in epoca precovid, a virologi e ora anche ing/consulenti energetici, ma quanto ne sapete?


Infatti, gli "altri" sono tutti cretini, i geni sono tutti qua sul forum e la maggior parte gira il sugo con la cucchiara.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^