VMware Workstation 3.0: oltre il multiboot

VMware Workstation 3.0: oltre il multiboot

SuSE Linux </b>annuncia la disponibilità di VMware Workstation 3.0

di pubblicata il , alle 10:18 nel canale Programmi
VMware
 

SuSE Linux annuncia la disponibilità di VMware Workstation 3.0. VMware Workstation 3.0 supporta Windows XP e ne consente l'avvio in una console virtuale in ambiente Linux o viceversa. Con l'utilizzo di macchine virtuali, dove ogni macchina equivale a un PC autonomo in una finestra, Vmware 3.0 garantisce l'utilizzo simultaneo di più sistemi operativi (Windows 95, Windows 98, Windows NT, Windows 2000, FreeBSD, or Linux) e delle rispettive applicazioni su un unico PC.

vmware_specs.png (19428 byte)

VMware, al contario di altri software analochi, utilizza il sistema operativo specifico dell'applicazione, garantendo il massimo livello di compatibilità e stabilità.

VMware Workstation 3.0 offre un'interfaccia grafica migliorata e intuitiva, il cui aspetto sarà particolarmente apprezzato dagli utenti di Windows XP.
I più rilevanti aggiornamenti tecnici riguardano:

  • supporto per dispositivi USB e SCSI all'interno dei sistemi guest;
  • accesso ai drive CD-ROM e DVD
  • possibilità di connettere drive CD-ROM virtuali a file d'immagine ISO
  • possibilità di configurare dischi virtuali IDE di dimensioni fino a 128 GB e dischi virtuali SCSI fino a 256 GB
  • NAT (Network Address Translation) incorporato facilita le connessioni Internet e di rete del sistema client VMware.
  • migliori prestazioni, grazie alla revisione dell'uso della CPU, e accesso più rapido agli hard disk.

Le capacità virtuali offerte da VMware trasformano i computer fisici in un pool di risorse di elaborazione logiche. Tali risorse possono quindi essere assegnate dinamicamente a qualsiasi sistema operativo o applicazione al livello di capillarità desiderato. Ne consegue che gli utenti possono utilizzare il software VMware per consolidare server e gestire la capacità dei server, assicurare la distribuzione rapida di applicazioni ottimizzate, garantire livelli di servizio e velocizzare sviluppo e test.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^