Microsoft prepara Windows Xp Reduced Media Edition

Microsoft prepara Windows Xp Reduced Media Edition

Sfumata anche l'ultima possibilità di ricorso contro la Corte Europea, Microsoft corre ai ripari preparando Windows Xp Reduced Media Edition. Porte aperte ai software multimediali di terze parti

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 10:52 nel canale Programmi
MicrosoftWindows
 
La Corte Europea ha confermato le sanzioni nei confronti di Microsoft in merito ai famosi problemi legati all'antitrust, rifiutando la temporanea sospensione in attesa della sentenza di appello.
Oltre alla cospiqua sanzione pecuniaria era stato fatto obbligo a Microsoft di introdurre un nuovo prodotto privo dei tool proprietari legati al multimedia, il vero "pomo della discordia".

Windows Xp Reduced Media Edition sarà una versione dell'attuale sistema operativo privato di alcuni fronzoli, come ad esempio Windows Media Player.
Il nuovo sistema operativo non sarà in grado di eseguire in modo nativo file mp3 o cd musicali, per i quali sarà necessario ricorrere ad apposite utility di terze parti...ed è proprio questo il senso della condanna inferta dalla Commissione Europea.

La logica comune porta a pensare che un prodotto "meno ricco" di accessori debba costare meno, ma purtroppo non sarà così. Anche se non ci sono informazioni ufficiali, pare che i prezzi di listino per le versioni home e pro di Windows Xp Reduced Media Edition saranno identici a quelli attualmente fissati.

Nella condanna si faceva obbligo a Microsoft di non imporre prezzi superiori per la release light, ciò al fine di rendere Windows Xp Reduced Media Edition una reale opportunità. Purtroppo nessuna sentenza può imporre i prezzi che ovviamente seguono le "leggi del mercato" e ovviamente Microsoft pensa ai propri interessi.

Microsoft sarà tenuta a fornire le informazioni necessarie ai partner per poter integrare i software multimediali di terze parti nel sistema operativo. A tal proposito da Redmond fanno sapere che una simile decisione può rivelarsi pericolosa sul fronte della sicurezza.

Di tutt'altro avviso sono ovviamente gli esponenti della Free Software Foundation Europe, convinti che la condivisione delle imformazioni porti ad un innalzamento del livello di sicurezza.

Secondo Microsoft l'estrapolazione dei player multimediali dal sistema operativo sarà anche dannoso per un notevole numero di aziende, che in questi anni hanno investito in soluzioni basate sui software integrati in Windows.

Ci sarà ovviamente un ricorso in appello, ma il rifiuto della proposta di sospensione da parte della Commissione Europea, impone a Microsoft misure pressochè immediate.
La società di Bill Gates porterà in appello le consuete argomentazioni relative all'innovazione e progresso tecnologico a cui i prodotti multimediali Ms hanno portato, oltre a ciò vi saranno anche le dichiarazioni critiche di molti analisti americani che hanno duramente contestato le decisioni dell'organismo antitrust europeo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

165 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
eltalpa23 Dicembre 2004, 11:04 #1
deduco che quindi in europa questa versione di windows andrà a sostituire la versione attuale, giusto? Oppure la due versioni coesisteranno?
Fra_cool23 Dicembre 2004, 11:06 #2
Anche se non ci sono informazioni ufficiali, pare che i prezzi di listino per le versioni home e pro di Windows Xp Reduced Media Edition saranno identici a quelli attualmente fissati.


Ottimo, quindi per gli utenti non cabierà niente...

"quale versione desidera, quella senza o con player multimediale, ovviamente paga lo stesso..."
tisserand23 Dicembre 2004, 11:07 #3
Ovviamente tutto ciò a partire da quando la sentenza diventerà operativa, e per i vecchi sistemi cosa sarà? Ce li cambieranno gratis? Credo proprio di no e allora ci saranno confusioni epiche.
Andreakk7323 Dicembre 2004, 11:08 #4
Scusate ma nel prossimo S: viene detto che la microsoft metterà anche l'anti virus.Se gli anno fatto 500 fischi di multa per WMP non potrà essere lo stesso anche per l'anti?
wdesign23 Dicembre 2004, 11:08 #5

Windows OEM

Se il prezzo è similare, la versione di windows attuale continuerà ad imperversare nell'OEM con benefici davvero limitati per la concorrenza. WMP chi è appena smaliziato è in grado da solo di levarlo dall'S.O. Il problema riguarda coloro che utilizzano il player integrato perchè non conoscono l'esistenza di altri, perchè non lo sanno fare o perchè non ne hanno voglia. Se glielo si continuerà a dare la sentenza della Corte sarà di fatto vanificata.
marKolino23 Dicembre 2004, 11:09 #6
mamma quante pippe mentali... perchè non togliere la calcolatrice a questo punto... o i giochetti sfigati, o wordpad... o paint... io 'ste cose proprio non le capisco...
Wonder23 Dicembre 2004, 11:11 #7
Chi ha detto che debba costare meno o uguale....magari costa di più! lol
kalle7823 Dicembre 2004, 11:13 #8
Tanto casino per niente...
Alla fine quanti utenti si tengono sul proprio PC SOLAMENTE Windows Media Player?!? Alla fine i "concorrenti" RealPlayer, Quicktime o programmi equivalenti vengono comunque installati dalla stragrande maggioranza degli utenti....

E OVVIAMENTE il prezzo non scende... Visto che questi "accessori" li può scaricare gratuitamente qualunque acquirente di Windows...
max8423 Dicembre 2004, 11:20 #9
WMP chi è appena smaliziato è in grado da solo di levarlo dall'S.O


non sono d'accordo nemmeno sforzandomi: windows costa un fottìo (hai presente quanto costa?) e devo sbattermi per cavare le cazzate che gli aggiungono? senza contare che winlite e programmi simili non sono certo ufficiali e sempre in via di svilupp, e i programmi/utility M$ alla fien sono tutti fallati o quasi.
ho comprato windows xp aggiornamento per la mia versione OEM del 98. che soddisfazione devo avere a pagare un prodotto profumatamente quando si rivela blindato sulla customizzazione e aperto agli attacchi? a questo punto meglio andare di pirata o con apple, o con linux. ma queste due ultime scelte non permettono di usare i programmi di win, se non usando un emulatore.
pikkoz23 Dicembre 2004, 11:20 #10
Ma scusate non basta tranquillamente fare un win dove si possa togliere prima e anche dopo WMP,IE come hanno fatto tutti le distro linux?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^