Google: 300 anni per indicizzare il WWW

Google: 300 anni per indicizzare il WWW

Il CEO di Google ha dichiarato che sono necessari altri 300 anni per poter catalogare tutte le informazioni attualmente presenti sulla rete

di pubblicata il , alle 15:26 nel canale Programmi
Google
 

In occasione della conferenza annuale dell'Association of National Advertisers, che si è tenuta a Phoenix, Arizona, lo scorso sabato, Eric Schmidt, CEO di Google, ha dichiarato che saranno necessari 300 anni per poter catalogare tutte le informazioni esistenti in rete.

Schmidt ha dichiarato che le informazioni esistenti nel world wide web possono essere stimate nell'ordine di cinque milioni di terabyte e che attualmente "solo" 170 terabyte sono stati indicizzati. Ovviamente la previsione non include le nuove informazioni che nell'arco dei prossimi 300 anni compariranno sulla rete.

Il discorso di Schmidt si è poi spostato sulla situazione del mercato della pubblicità in USA, fornendo alcuni dati indicativi: negli Stati Uniti circa 283 miliardi di dollari vengono investiti in pubblicità e, di questi, 11,3 miliardi sono destinati alla pubblicità su Internet, l'1% dei quali sono incamerati da Google.

Schmidt ha poi dato risposta in merito all'azione legale intrapresa dalla Authors Gulid contro il progetto di Google di allargare le proprie funzionalità di ricerca anche ai libri. Il CEO di Google ha dichiarato che Print Library Project, questo il nome del progetto, è conforme alle leggi statunitensi sul diritto di autore. Schmidt ha aggiunto che la legge, di fatto, mette Google nelle condizioni di poter fornire al pubblico estratti del materiale protetto da copyright.

Maggiori informazioni a questo articolo (in inglese).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
3NR1C010 Ottobre 2005, 15:34 #1
Wow ... 5EB stimati sul web ... cavolo è una cifra enorme
BravoGT8310 Ottobre 2005, 15:40 #2
cacchio 5 milioni di Tbyte
joe4th10 Ottobre 2005, 15:44 #3
Come hanno fatto a contarli? Hanno eliminato l'informazione
ridondante?
3NR1C010 Ottobre 2005, 15:45 #4
Originariamente inviato da: joe4th
Come hanno fatto a contarli? Hanno eliminato l'informazione
ridondante?


Credo sia una stima approssimativa
joe4th10 Ottobre 2005, 15:49 #5
Vediamo. 5 milioni di terabyte rappresentano: 5 * 10^6 * 10^12 byte,
ovvero 5*10^18 bytes. Dividendo per 500 milioni di siti, fanno
5*10^18/(500*10^6) = 10 gigabyte a sito. Ma non tutti i siti hanno 10 gigabyte di materiale..., e chi ne ha di più sono mirror di materiale, quindi
ridondante.
dnarod10 Ottobre 2005, 15:50 #6
e sono pressoche certo che la stima sia per difetto....in pratica come puoi sapere la quantita di dati che gira in rete?? la rete alla fine è composta da qualsiasi pc collegato, basta uno che abbia 500g di hd e condivida le sue informazioni e i suoi files su internet per aggiungere mezzo tera alla stima....si fa in fretta a immaginare che non si arrivera mai a capire quanti tera girano in rete....c e poi da considerare anche il quantitativo di dati che viaggiano per canali non leciti, che credo sia ancora di piu (i file grossi viaggiano su p2p ad esempio)
joe4th10 Ottobre 2005, 16:03 #7
x danrod

Anche se fai la somma di tutto il materiale che circola su P2P
non arrivi a 5 milioni di terabyte, perché molto spesso è sempre
lo stesso materiale, magari con il nome cambiato. Inoltre
come fai a indicizzare un film? Ci vorrebbe un programma
che analizzasse ogni scena di un fotogramma e ne
producesse una descrizione in testo. Quindi quella stima
(riferita alla quantita di materiale da indicizzare) mi
sembra una sparata tanto per fare vedere numeri grossi.

I valore massimo comunque è facilmente calcolabile. Non ci
saranno mai più bytes in rete della somma di tutti gli hard disk
(e i nastri?) che sono stati prodotti da quando sono nati i computer...

sirus10 Ottobre 2005, 16:26 #8
alla faccia...5 EXABYTE di roba comunque impressionante i 300 anni per indicizzare questa enorme quantità di dati...
Dumah Brazorf10 Ottobre 2005, 16:29 #9
Ecco, ora fate conto che metà della quantità di materiale stimato è fatto da siti porno!
Ciao.
bizzu10 Ottobre 2005, 17:13 #10
Ecco, ora fate conto che metà della quantità di materiale stimato è fatto da siti porno!

...e che una buona parte è sui nostri hard disk!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^