Firefox è finalmente a 64-bit su PC Windows

Firefox è finalmente a 64-bit su PC Windows

Il browser di Mozilla è l'ultimo a presentare una variante a 64-bit su Windows fra le soluzioni offerte dai nomi più importanti del settore

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Programmi
MozillaFirefox
 

Con la versione 43, Mozilla Firefox è finalmente disponibile anche in una variante a 64-bit su Windows. La società non ha dato molta attenzione alla nuova caratteristica del web browser, tuttavia è probabilmente la differenza di maggior rilievo rispetto alle precedenti versioni del software. Firefox 43 veniva rilasciato come anteprima circa 9 mesi fa e, seguendo il solito ruolino di marcia di Mozilla, il debutto ufficiale era atteso a maggio.

Il vantaggio più evidente di un software a 64-bit su un sistema operativo a 64-bit è che può utilizzare più di 4GB di memoria RAM. Questo si traduce, nel caso di un browser web come Firefox, nella possibilità di mantenere in esecuzione un maggior numero di tab, eseguire web-app avanzate come giochi tridimensionali, e avere in generale molte meno restrizioni sul fronte della memoria di sistema. I 64-bit hanno inoltre un impatto considerevole anche sui fronti delle performance e delle sicurezza, anche se non è sempre garantita la compatibilità con i plug-in a 32-bit.

Con Firefox 43, Mozilla raggiunge i rivali più grandi della categoria. Fra i cinque browser più importanti, infatti, Firefox era rimasto l'unico a mancare di una variante a 64-bit. Microsoft offre questa possibilità dal 2006 sul suo Internet Explorer, Apple con Safari dal 2009. Fra i più recenti a supportare i 64-bit troviamo Google con Chrome, con la prima versione finale uscita ad agosto 2014, ed anche Opera ha una versione a 64-bit.

La strada per i 64-bit non è stata facile su Windows per il browser di Mozilla. Firefox ha da tempo versioni a 64-bit su OS X e Linux, e lo sviluppatore aveva abbandonato i lavori di sviluppo su Windows nel novembre 2012, riavviandoli il mese successivo. È passato qualche anno da allora, e solo con l'ultima versione possiamo finalmente utilizzare Firefox anche a 64-bit su Windows.

Su Firefox 43 troviamo anche altre novità come l'aggiornamento della funzionalità Tracking Protection, con cui l'utente può impedire il caricamento non solo di banner o elementi per il tracciamento dei dati, ma anche foto, video e altri contenuti generici della pagina. Su Android, invece, la società ha introdotto l'indicatore dell'audio sulla tab, già presente su desktop.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
travelmatto17 Dicembre 2015, 08:16 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Con la versione 43, Mozilla Firefox è finalmente disponibile anche in una variante a 64-bit su Windows


A dire la verità già dalla 42.0 (ufficiale) esisteva la versione a 64bit...
AleLinuxBSD17 Dicembre 2015, 09:19 #2
Considerando la predominanza di sistemi a 64bit, in tempi recenti, questa uscita dovrebbe incrementare la quota di Firefox in ambito Windows.
Kernel3217 Dicembre 2015, 09:22 #3
Per passare dalla 32 alla 64 che procedura è consigliabile adottare per non predere le impostazioni del prfilo?
Unrealizer17 Dicembre 2015, 10:01 #4
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
Considerando la predominanza di sistemi a 64bit, in tempi recenti, questa uscita dovrebbe incrementare la quota di Firefox in ambito Windows.


Dubito le cose siano correlate, su Windows x64 va anche il software a 32 bit...
Pesmerga17 Dicembre 2015, 10:08 #5
Originariamente inviato da: Kernel32
Per passare dalla 32 alla 64 che procedura è consigliabile adottare per non predere le impostazioni del prfilo?


Io ho disinstallato la vecchia version e subito reinstallato la nuova. Non ho perso niente non so se è per il sync o ha semplicemente mantenuto i dati.

Fai un backup dei preferiti ed un sycn giusto per sicurezza :o
capitan_crasy17 Dicembre 2015, 10:18 #6
Originariamente inviato da: Kernel32
Per passare dalla 32 alla 64 che procedura è consigliabile adottare per non predere le impostazioni del prfilo?


Personalmente ho semplicemente avviato l'installazione della versione a 64bit con la versione a 32bit ancora installata, mantenendomi tutte le impostazioni/estensioni e quant'altro...
Kommodore6417 Dicembre 2015, 11:14 #7
Originariamente inviato da: Kernel32
Per passare dalla 32 alla 64 che procedura è consigliabile adottare per non predere le impostazioni del prfilo?

Semplicemente basta disinstallare e reinstallare Firefox (con la versione che vuoi).
Firefox disinstalla solamente il programma ma non il setting che rimane invariato e salvato sotto cartelle nascoste (vedi AppData sotto "Il tuo nome utente" troverai due cartelle Local e Roaming che ti condurranno a quelle di Mozilla).
omerook17 Dicembre 2015, 12:46 #8
cosi ora si può sfondare il limite dei 2giga per le app a 32bit? utile!
WarDuck17 Dicembre 2015, 12:59 #9
Originariamente inviato da: omerook
cosi ora si può sfondare il limite dei 2giga per le app a 32bit? utile!


Non si tratta solamente di un aumento dello spazio di indirizzamento, ma anche di tutta una serie di benefits a livello di architettura.

Ad esempio nella modalità 64 bit sono presenti più registri general purpose, quindi significa potenzialmente maggiori prestazioni. Anche la convenzione di chiamata a funzione ne beneficia perché adesso possono essere passati più argomenti via registri anziché via stack (memoria).

In ogni caso era ora.
Sh0K17 Dicembre 2015, 13:06 #10

Wtf?

Mi si è aggiornato da poco ed ho notato che non c'è piu la voce mostra password. L'hanno spostato ?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^