chiudi X
God of War in DIRETTA

Segui la diretta sui nostri canali YouTube - Twitch - Facebook

Prezzi dei Chromebook in calo sino a 149 dollari ad inizio 2015

Prezzi dei Chromebook in calo sino a 149 dollari ad inizio 2015

I produttori asiatici sono al lavoro per sviluppare sistemi Chromebook proposti a listini a partire da 149 dollari, contro i 199 dollari che sono la soglia minima attuale. Più opportunità e maggiore pressione verso i notebook Windows

di pubblicata il , alle 08:40 nel canale Portatili
WindowsChromebookMicrosoft
 

Continua ad essere forte l'attenzione verso le soluzioni Chromebook da parte dei produttori di notebook asiatici. Lenovo e Asustek, secondo quanto anticipato da Digitimes, stanno lavorando a nuove soluzioni di questo tipo basate su chip sviluppati dalla cinese Rockchip e caratterizzati da un livello di costo molto contenuto.

Si parla infatti di cifre entro i 149 dollari USA, contro una soglia di 199 dollari che è al momento attuale quella d'ingresso nel mercato delle proposte Chromebook. I modelli venduti a questi listini arriveranno sul mercato nel corso della prima metà del 2015, abbinati a display da 11,6 pollici di diagonale e quindi tra le proposte Chromebook maggiormente orientate alla trasportabilità.

Con prodotti di questo tipo i produttori puntano a guadagnare l'interesse dei consumatori attirati dai tablet più economici, ma allo stesso tempo alla ricerca di sistemi con i quali poter non solo consultare ma anche creare contenuti. Notebook con sistema operativo Google Chrome venduti a 149 dollari di listino porteranno anche maggiore pressione competitiva nel settore dei notebook Windows, nel quale già recentemente hanno fatto il debutto vari modelli proposti a prezzi molto contenuti grazie a licenze gratuite del sistema operativo offerte da Microsoft così da stimolare la domanda e ridurre i costi complessivi di questi PC entry level.

La domanda di sistemi Chromebook è al momento attuale molto contenuta nel mercato italiano, mentre queste soluzioni stanno conoscendo un successo di mercato molto sostenuto in nord America. A giustificare questa risposta del mercato la forte dipendenza dalla connettività a banda larga propria del sistema operativo Google Chrome adottato da questi prodotti, caratteristica che li rende non pienamente adatti al tipo di accesso web a disposizione della maggior parte degli utenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gpat13 Novembre 2014, 09:39 #1
Un browser a 149$ o un Asus X205 a 199$?
Mmmm, scelta dura..
Malek8613 Novembre 2014, 10:17 #2
In effetti, coi prezzi dei nuovi ultraportatili con Atom e W8, prendere un Chromebook mi sembra meno giustificabile oggi.
Cappej13 Novembre 2014, 11:10 #3
Originariamente inviato da: Malek86
In effetti, coi prezzi dei nuovi ultraportatili con Atom e W8, prendere un Chromebook mi sembra meno giustificabile oggi.


concordo! inoltre i nuovi Atom hanno delle prestazioni veramente valide! ottimi clock, ottimi consumi, ... intel ha fatto un gran lavoro IMHO

Inoltre, questi aggeggi monterebbero di Rockchip... tanta roba!
bongo7413 Novembre 2014, 16:29 #4
se arrivano a 130euro ne compro una sporta, altrimenti cosa si trova a sti prezzi sugli 11" ?
mi sa nulla
LMCH13 Novembre 2014, 17:51 #5
Originariamente inviato da: gpat
Un browser a 149$ o un Asus X205 a 199$?
Mmmm, scelta dura..


Il vero vantaggio sta nei costi di gestione.
Non è un caso se in USA le scuole stanno passando in massa ai chromebook.
bongo7413 Novembre 2014, 21:16 #6
Originariamente inviato da: LMCH
Il vero vantaggio sta nei costi di gestione.
Non è un caso se in USA le scuole stanno passando in massa ai chromebook.


ci passerei anche io, 11,6" è la mia dimensione, ma di roba economica non si trova nulla!
marchigiano13 Novembre 2014, 22:18 #7
ma si può piallare e mettere win? ci sono i driver?
LMCH13 Novembre 2014, 23:28 #8
Originariamente inviato da: marchigiano
ma si può piallare e mettere win? ci sono i driver?


Nei modelli con cpu x86 di solito è sufficiente metterli in "developer mode"
(a patto che sia supportato, controllare se quello che si pensa di acquistare lo abbia)
attivare "legacy boot" ed installare Windows da una chiavetta USB
a patto di averne uno con hardware già supportato al 100% da Windows.

Invece sia su queli basati su ARM che su x86 sempre tramite deveoper mode si può anche installare un distro Linux "pura" oppure una distro linux che supporta sia l'ambiente ChromeOS che gli shell ed i desktop Linux "normali"
(commutanto tra essi con una combinazione di tasti).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^