Il lettore multimediale a manovella

Il lettore multimediale a manovella

Nessun caricabatterie per l'Eco Media Player, l'energia viene fornita dall'utente attraverso una manovella

di pubblicata il , alle 09:27 nel canale Multimedia
 

Uno dei problemi dei dispositivi portatili sono proprio le batterie che li alimentano: capita spesso di trovarsi nel bel mezzo di una telefonata o dell'ascolto della canzone preferita a secco di energia. A volte questo è causato dalla dimenticanza di ricaricare la batteria, ma può anche accadere che non si possa accedere alla rete elettrica per la ricarica.

Con l'Eco Media Player è un problema da dimenticare: nessun caricabatterie, solo una manovella sul retro ad energia umana. Secondo quanto riporta The Boy Genius Report, un minuto di ricarica dovrebbe fornire energia a sufficienza per 40 minuti di riproduzione musicale.

Inoltre il dispositivo fornisce una radio FM, un visualizzatore di foto, un registratore vocale e una luce d'emergenza LED. Attualmente è disponibile con 2GB di memoria a un prezzo di circa $300.

L'oggetto può sembrare una semplice curiosità, ma non bisogna dimenticare la voglia di tecnologia dei paesi in via di sviluppo, luoghi in cui, a volte, l'unico freno è costituito dalla mancanza o dal difficile accesso all'energia elettrica. Attualmente il costo del dispositivo non lo rende adatto ai mercati entry-level, ma è probabile che con la produzioni in volumi il prezzo possa scendere.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor26 Marzo 2008, 09:34 #1
eggià, ce li vedo proprio i paesi in via di sviluppo che usano l'mp3 a manovella

ha più senso quella radio a manovella presentata ormai diversi mesi fa (o, meglio ancora, una radiotrasmitente, così da permettere di mantenere il contatto anche tra posti remoti...)

comunque le cose a manovella mi piacciono tanto!
bola4626 Marzo 2008, 09:34 #2
Diciamo che non sarà l'ultimo ritrovato tecnologico ma come idea non è male, certo è un po' ingombrante
jventure26 Marzo 2008, 09:37 #3
anche costoso IMHO
300$ non sono pochi.
Jackari26 Marzo 2008, 09:39 #4
paesi in via di sviluppo??
ma questi non hanno l'energia elettrica e pensano all'mp3??
tmx26 Marzo 2008, 09:42 #5
300$ ? ? ? il pc low cost a manovella lo capisco di più perchè perlomeno serve per la produttività personale... ma questo mi sa di esercizio di stile...

bola4626 Marzo 2008, 09:42 #6
Vero, lettori mp3 di 2gb li trovi anche a dieci-venti euro ormai, va bene che nell'articolo sono dollari e non euro ma restano sempre tanti, visto il target che vogliono raggiungere
(IH)Patriota26 Marzo 2008, 09:46 #7
Una specie di BAZ

Quella dei paesi in via di sviluppo mi pare proprio una boiata , il costo è pari a circa 6 mensilita' di un Haitiano che taglia la canna da zucchero a mano per 12 ore al giorno, sempre ammettendo che per 6 mesi lui e la sua famiglia al posto di mangiare si sazino con gli MP3 ...

Mi pare piu' un gingillino per il turista che andando a visitare un paese in via di sviluppo non voglia correre il rischio di non poter ascoltare le sue canzoni preferite o di scaricare qualche fotografia (2Gb sono decisamente pochi per un dispositivo di backup).

boh


Ciauz
Pat
goldorak26 Marzo 2008, 09:59 #8
Basta che la manovella sia staccabile ed il gioco e' fatto.
Certo il prezzo deve diminuire un po', ma non e' male come idea.
Master_T26 Marzo 2008, 10:01 #9
Con 300$ ti prendi un lettore 2 gb da 25$ una fornitura a vita di batterie -,-
7uX26 Marzo 2008, 10:06 #10
Azz, non credo che i peasie in via di svilluppo possano permettersi di pagare 300€per un lettore mp3 e radio, il quale è unpo inutile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^