Commissione Europea: al vaglio le licenze per Blu-ray e HD-DVD

Commissione Europea: al vaglio le licenze per Blu-ray e HD-DVD

La Commissione Europea inoltra richieste di chiarimenti riguardanti le licenze di utilizzo legate ai futuri standard dell'alta definizione

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:22 nel canale Multimedia
 

Stando a quanto si apprende in rete su diverse testate on-line, la Commissione Europea avrebbe già contattato alcune aziende attive nella produzione e commercializzazione di apparecchi legati agli standard Blu-ray e HD-DVD, al fine di apprendere le policy in termini di licenza d'uso e antitrust.

I più informati infatti saranno a conoscenza dell'attenzione che la Commissione Europea ha dedicato e dedica al tema dell'antitrust, al fine di avere in Europa una situazione il più possibile uguale per tutti i concorrenti in un deternimato ambito. La stessa Commissione in ogni caso, come riportato da CDRInfo, ha fatto sapere di non aver aperto nessuna indagine a riguardo, ma che tali richieste sono riconducibili ad una semplice raccolta di informazioni.

Non sono stati resi noti i nomi delle aziende contattate, ma appare chiaro che saranno quelli propri delle due cordate relative a HD-DVD e Blu-ray, capitanate rispettivamente da Toshiba e Sony. Proprio quest'ultima ha fatto sapere di aver ricevuto richieste di chiarimento da parte della Commissione Europea, e di aver fornito la più completa disponibilità ad esporre la complessa situazione.

La situazione infatti è più intricata di quanto può apparire ad una prima riflessione, in quanto le licenze in gioco non sono solo quelle proprie degli standard, ma anche quelle dei sistemi di protezione, alcuni dei quali condivisi come per esempio AACS. La Commissione Europea insomma vuole vederci chiaro, per poter capire come muoversi in caso di problemi futuri.

E' bene sottolineare ancora una volta che la richiesta di informazioni sulle licenze è rivolta esclusivamente per prendere conoscenza dell'argomento; non sono finora stati segnalati problemi in fatto di concorrenza più o meno leale, così come nessuna indagine è stata indetta dalla Commissione stessa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
midian28 Luglio 2006, 09:43 #1
quindi in un futuro sempre piu vicino avremmo questi "dischi" ?
Kintaro7028 Luglio 2006, 11:00 #2
Questa News è troppo fumosa, non si sa chi ... come ... cosa ... forse ...
è poco focus o ...
Carly28 Luglio 2006, 11:03 #3
oramai la commissione europea estenderà i suoi tentacoli burocratici anche qui...non gli è bastato definire la curvatura e lunghezza delle banane o il diametro dei pomodori. "apprendere le policy in termini di licenza d'uso e antitrust." cosa saranno mai? Sono dischi a lettura ottica come i comuni dvd o cd. solo che questi hanno più capienza e il laser che li legge ha una lunghezza d'onda diversa. Quanto la fanno lunga!
liviux28 Luglio 2006, 11:10 #4
Diamine, avere solo due standard di dischi ad alta definizione costituirebbe un duopolio inaccettabile! L'antitrust dovrebbe intervenire per farne introdurre almeno altri cinque o sei! Per esempio:

-ND-DVD: Normal Definition DVD, uguali ai DVD normali ma incompatibili
-NSHD-DVD: Not So High Definition DVD, un po' meglio ma non troppo
-LD-DVD: Low Definition DVD, per miopi, risoluzione 320x200
-WRD: White Ray Disk, per film in bianco e nero
-DRD: Death Ray Disk, per film horror
-LP: Long Playing, solo audio
Kintaro7028 Luglio 2006, 11:13 #5
e il VHS napster disk?
L.P.Z.Z.A da leggere col player a 220°
Max228 Luglio 2006, 12:18 #6
Originariamente inviato da: Carly
oramai la commissione europea estenderà i suoi tentacoli burocratici anche qui...non gli è bastato definire la curvatura e lunghezza delle banane o il diametro dei pomodori. "apprendere le policy in termini di licenza d'uso e antitrust." cosa saranno mai? Sono dischi a lettura ottica come i comuni dvd o cd. solo che questi hanno più capienza e il laser che li legge ha una lunghezza d'onda diversa. Quanto la fanno lunga!


[COLOR=Blue]non è solo burocrazia .... è controllo ... come deve essere in una democrazia matura ... non deve essere il far-west[/COLOR]
spannocchiatore28 Luglio 2006, 13:53 #7
x carly

se una tale politica fosse applicata in maniera così rigorosa anche in italia, non avremmo monopoli a destra e a manca..
liviux28 Luglio 2006, 14:01 #8
Originariamente inviato da: Carly
oramai la commissione europea estenderà i suoi tentacoli burocratici anche qui...non gli è bastato definire la curvatura e lunghezza delle banane o il diametro dei pomodori.

Immagina di entrare in un ristorante straniero e di ordinare un'insalata caprese. Magari sei stufo dei piatti locali, e per caso ce l'hanno sul menu. Ti arriva un piatto con dentro pezzi di roba verde croccante, formaggio stagionato e dei cosi neri che non sai identificare, ma quasi certamente non sono olive. Protesteresti col ristoratore dicendo che quella non è una caprese, sicuramente. E ti potresti sentire rispondere "E chi lo dice?". Ecco perchè la UE si occupa di cose apparentemente futili come definire cos'è un pomodoro, cos'è un'oliva e cosa è lecito chiamare "mozzarella".
ancheio28 Luglio 2006, 14:32 #9
E intanto mentre l'UE si perde fra cetrioli, banane e dvd porn...ehmm... continua a non avere una politica estera univoca, a non avere una costituzione sua, a divorare risorse e conomiche dai singoli stati membri e a finanziare hamas con contributi a fondo perduto... Direi che è tutto sotto controllo, sì si...ma è anche off topic...
Mr. Nippo28 Luglio 2006, 15:00 #10
Originariamente inviato da: Carly
oramai la commissione europea estenderà i suoi tentacoli burocratici anche qui...non gli è bastato definire la curvatura e lunghezza delle banane o il diametro dei pomodori. "apprendere le policy in termini di licenza d'uso e antitrust." cosa saranno mai? Sono dischi a lettura ottica come i comuni dvd o cd. solo che questi hanno più capienza e il laser che li legge ha una lunghezza d'onda diversa. Quanto la fanno lunga!


ma che c'entra questo?
tu parli di caratteristiche tecniche di funzionamento, loro cercano informazioni di carattere gestionale ed organizzativo. vogliono sapere cose come la regionalizzazione dei supporti, i diritti di utilizzo, le policy adottate per i sistemi di protezione, ecc...

prima di commentare perlomeno cerchiamo di capire quello che si legge :-)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^