Memorie per overclock e voltaggi troppo elevati

Memorie per overclock e voltaggi troppo elevati

NVIDIA mette in guardia da possibili problemi di malfunzionamento dei moduli DDR2 per via di voltaggi di alimentazione troppo elevati

di pubblicata il , alle 09:13 nel canale Memorie
NVIDIA
 

Le più recenti memorie DDR2 specificamente sviluppate per overclocking, caratterizzate dal supportare frequenze di funzionamento che raggiungono anche i 1.200 MHz e quindi superiori sino al 50% rispetto alle specifiche DDR2-800, richiedono un voltaggio di alimentazione sensibilmente superiore a quello di default per poter garantire un funzionamento stabile.

Parliamo, infatti, di valori pari mediamente a 2.4V, contro quello di 1.8V che viene ratificato dalle specifiche JEDEC per i moduli memoria DDR2-800.

NVIDIA è produttore della piattaforma chipset nForce 680i SLI, una delle più utilizzate dagli utenti appassionati in abbinamento proprio a moduli memoria destinati all'overclock spinto. A seguito di una serie di problemi evidenziati dai propri clienti, NVIDIA ha evidenziato come l'utilizzo di voltaggi di alimentazione così elevati come quello di 2.4V può portare al danneggiamento dei moduli memoria. Di seguito quanto pubblicamente riportato da NVIDIA e EVGA, pubblicato a questo indirizzo sul sito web EVGA:

Important message regarding memory and the EVGA 680i motherboard

NVIDIA has investigated end user reports of high performance DIMM failures on the NVIDIA nForce 680i SLI-based platforms. During this process we have been in close contact with DIMM manufacturers and the DRAM manufacturers they rely on to understand the failure scenario. By working with our community, we believe that the observed failure is a breakdown of the silicon in the DRAM caused by the prolonged application of 2.4V on the voltage rails of the DIMMs.

NVIDIA’s own internal testing has observed this failure on multiple motherboards using different chipsets (both NVIDIA and non-NVIDIA chipsets). This issue is not directly related to motherboards using the NVIDIA nForce 680i SLI MCP or other chipsets.

If you are using this type of memory and are experiencing this issue, NVIDIA recommends contacting your memory manufacturer or system manufacturer for additional information and warranty information.

Questo in ultima analisi spiega per quale motivo i vari produttori di moduli memoria enthusiast abbiano sviluppato sistemi di raffreddamento elaborati per i propri prodotti, così da poter garantire una superiore stabilità operatva nel tempo. Ricordiamo inoltre come al momento attuale NVIDIA sia l'unico produttore di soluzioni chipset certificate per operare con memoria DDR2 1.200, per l'appunto con chipset nForce 680i SLI: che quindi sia proprio NVIDIA a mettere in guarda circa le capacità di un modulo memoria di operare stabilmente nel tempo con questi parametri di funzionamento non deve sorprendere per nulla.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gianni187905 Aprile 2007, 09:17 #1
beh basta saperle raffreddarle bene, non c'è nessun problema
+Benito+05 Aprile 2007, 09:44 #2
mi sembra una conclusione scontata casomai i produttori di memorie spinte che le dichiarano funzionanti a 2,4V forse hanno fatto male i loro calcoli e si troveranno un bel po' di pezzi da sostituire in garanzia, pezzi che probabilmente si romperanno di nuovo.
Portocala05 Aprile 2007, 09:47 #3
non sembra un problema di calore
KammelloVI05 Aprile 2007, 09:48 #4

Bah...

Speriamo che con le DDR3 ci siano dei miglioramenti perche' questa generazione di memorie non mi e' mai andata giu' (e nemmeno ai big come AMD dato che ha continuato per molto a utilizzare le iper testate DDR400).

Kamm
Edo1505 Aprile 2007, 09:58 #5
sto aspettando che mi tornino le crucial ballistix dal RMA.....ddr500.....ora che mi tornano e si sfondano di nuovo (si spera anche no!! eheh) arrivo tranquillamente alle ddr3..mai piaciute manco a me le ddr2..
iltoffa05 Aprile 2007, 10:06 #6
beh, basta comprare quelle garantite a vita
MasterJukey05 Aprile 2007, 10:14 #7
...sia proprio NVIDIA a mettere in guarda circa le...

*guardia



per quanto mi riguarda appena passo a ddr2 me ne prengo 4gb e non me sveno per cercare timings aggressivi o chissà che frequenze !
Demone_Horobi05 Aprile 2007, 10:28 #8
A meno di non lavorare di grafica, tracce sonore,cad o comunque su file molto grossi, 2 Gb coprono tutto il resto delle applicazioni :o)
Io mi son aggrappato alle dd400, aspetto fine anno (data così lontana...sigh) per abbandonare il mio Barton 3200+ (compreso pc a seguito...) e vedere che diavolo sarà uscito e conveniente per allora.
Salut!

p.s.
l'overvolt è una tecnica che non mi è mai piaciuta, mi rimane sempre l'idea che la vita dei componenti si riduca eccessivamente :\
JohnPetrucci05 Aprile 2007, 11:00 #9
DDR2?
No Grazie, passo direttamente alle DDR3.
Dreadnought05 Aprile 2007, 11:04 #10
Effettivamente la vita dei chip dipende in genere dal calore prodotto (che aumenta l'elettromigrazione). Pero' queste affermazioni si fanno per una CPU, il cui voltaggio in genere non supera il 10-15% in più della specifica.

Qua siamo a ben 33% in più, notevolmente superiore, quindi oltre a danni dovuti all'elettromigrazione potrebbero esserci altri fenomeni deterioranti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^