Continua il periodo critico per i produttori di memorie

Continua il periodo critico per i produttori di memorie

Non si prevede una ripresa dei prezzi delle memorie DRAM nel breve periodo, segnale di continue difficoltà per i produttori sempre più in crisi

di pubblicata il , alle 09:43 nel canale Memorie
 

In varie occasioni abbiamo avuto modo di analizzare l'andamento nel mercato delle memorie, nel quale da molto tempo si sta verificando una continua contrazione dei prezzi a fronte di una domanda che non è allineata a quanto i produttori si attendono.

Il quadro, per i principali produttori internazionali, è così cupo da aver spinto questi ultimi a limitare volontariamente la propria capacità produttiva così da portare ad un incremento dei prezzi sul mercato. I valori di costo sono scesi così tanto negli ultimi mesi da essersi posizionati a meno del costo di produzione.

Nei giorni scorsi abbiamo segnalato come tutti i produttori mondiali abbiano registrato perdite consistenti nel corso dell'ultimo trimestre dell'anno, con contrazioni del fatturato sia su base annuale che trimestrale e perdite d'esercizio consistenti.

Ci si attendeva una ripresa del mercato nel corso di questi mesi, ma stando a quanto anticipato dal sito Digitimes non sembra che questo sarà il trend: i prezzi di mercato spot per 1 Gb di memoria DDR2 sembrano indirizzati a ritornare alla soglia di 1 dollaro a motivo di una domanda del mercato che continua a restare molto ridotta.

Analizzando l'andamento a livello globale, sia nel mercato cinese che in quello giapponese la domanda appare in crescita, mentre sia europa che nord america continuano a mostrare segnali di forte contrazione. Nel corso della prima metà di febbraio i prezzi dei moduli DDR2 sono incrementati in media tra il 6% e l'8%, incremento inferiore rispetto alle aspettative degli operatori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
l'arcangelo16 Febbraio 2009, 09:52 #1
non mi stupisco.era scontato che dopo il crollo della borsa e le conseguenze economiche ci fosse un callo della richiesta.buon per me che devo giusto prendere 2gb ddr.non mi è chiaro invece se il prezzo scende o sale meno del previsto(dai produttori)...a fine articolo indica un amunto del 6-8%...
Issam220416 Febbraio 2009, 09:56 #2
La crisi c'era già ben prima del crollo delle borse.
vipermario16 Febbraio 2009, 10:55 #3
Originariamente inviato da: l'arcangelo
buon per me che devo giusto prendere 2gb ddr2 non mi è chiaro invece se il prezzo scende o sale meno del previsto(dai produttori)...a fine articolo indica un amunto del 6-8%...


secondo me mica tanto...il prezzo delle ddr2, a parità di gb è salito lievente nell'ultimo mese proprio a causa della contrazione della domanda.

questo vuol dire che se compravi ram a dicembre ci risparmiavi qualcosina rispetto ad oggi a parità di prestazioni e, fatto non trascurabile in informatica, erano già due mesi che te le godevi.

ciau!
NoX8316 Febbraio 2009, 11:28 #4
C'è anche da considerare una cosa che nessuno mai sembra constatare: ai livelli di oggi 2GB di ram bastano ed avanzano per tutti gli utOnti e 4GB bastano alla maggior parte degli appassionati, anche per via della "limitazione" dei sistemi a 32bit che non sono ancora stati soppiantati dai 64bit perchè a mio avviso mancano ancora le applicazioni e la vera utilità di usare i 64.

Quindi, almeno a livello consumer, inutile continuare a comprare ram. Ogni pc oggi, anche notebook, esce quasi sempre con 4gb di ram anche sulla facia bassa e questo basta per anni un po' a tutti. Finchè gli SSD non saranno consolidati sul mercato e i 64bit (magari con windows 7 sarà la volta buona) non verranno utilizzati grandemente, sarà utopia pensare di vedere 8gb di ram (stronzate della packard bell a parte) o magari di più su un pc casalingo.

Le DDR continuano a costare il doppio delle DDR2 e con l'avvento delle DDR3 (inutili, ma spinte per cambiare prodotto e quindi prezzo) i prezzi torneranno piuttosto cari.
!fazz16 Febbraio 2009, 11:32 #5
Originariamente inviato da: vipermario
secondo me mica tanto...il prezzo delle ddr2, a parità di gb è salito lievente nell'ultimo mese proprio a causa della contrazione della domanda.

questo vuol dire che se compravi ram a dicembre ci risparmiavi qualcosina rispetto ad oggi a parità di prestazioni e, fatto non trascurabile in informatica, erano già due mesi che te le godevi.

ciau!


se per te un aumento di circa il 12% è lieve, quando ho guardato e-key oggi mi sn preso un coccolone
Firedraw16 Febbraio 2009, 12:11 #6
Nella mia zona sono aumentate del 30-40% le ram.

Il prezzo era eccessivamente basso in effetti... le ram sono un prodotto troppo svalutato, eravamo arrivati a 12€ per 1 gb, veramente regalata. A saperlo prima mi pigliavo un bancale di ram per rivenderle XD.

I negozi con un bel magazzino si staranno strofinando le mani.

Cmq se non accelerano il passaggio ai s.o. con 64 bit il mercato ram non decollerà mai. Oltretutto io con 1,5 gb di ram sto benone per quel che ci faccio. 2 Gb bastano per praticamente tutto, e comprarne 4 con i 32 bit significa usarne solo 3,5 gb o meno.

Anche senza toccare il discorso dei 32 bit cmq, montare più di 2 gb di ram non è necessario, tranne in determinati ambiti in cui cmq non si usano queste comuni ram non ecc .

Anche avendo 64 bit io non metterei mai 8 Gb su un pc. Oltretutto il software, nella mia ignoranza, non è assolutamente ottimizzato per sfruttare la ram... credo. Prendete un player mp3, come esempio banale, per riprodurre il brano lo legge in continuazione dall'hd, perché non fanno caricare tutto il brano o l'intera playlist, fin dove possibile, e la si fa leggere direttamente dalla ram senza usare continuamente l'hd? Oppure per masterizzare un cd, invece di fare l'immagine su hd, fatela fare su ram, ormai 700 mb si dovrebbero poter reggere.... si risparmierebbe l'usura dell'hd e anche energia, se come presumo, la ram sia che sia vuota o con dati consuma cmq.
Vogliamo vederci un bel film in dvd? Beh il lett dvd sempre a leggere.... Ora 6 gb circa di media sono duri da mettere su ram, e li servirebbero 8 gb. Però invece di tenere costantemente il dvd attivo, si potrebbero caricare potte di 30 min di film su ram e al 25esimo minuto far riempire nuovamente il buffer. Anche se qui, bisogna vedere se la velocità necessaria a riempieri il buffer non sia tanto elevata da far fare rumore al lett dvd, ma un compromesso potrebbe esistere credo.
theJanitor16 Febbraio 2009, 12:20 #7
Originariamente inviato da: !fazz
se per te un aumento di circa il 12% è lieve, quando ho guardato e-key oggi mi sn preso un coccolone


l'aumento c'è stato ed è netto in %.... ma se 1GB di ram comune si prendeva a 11€ anche con il 12% in più siamo a poco più di 12€.... praticamente nulla.... i prezzi erano talmente bassi che è difficile rendersi conto che aumentano!

ne hanno venduta così tanta negli ultimi anni da far raggiungere prezzi ridicoli (non mi pare che la DDR fosse arrivata così in basso ai tempi di maggior diffusione)

Originariamente inviato da: Firedraw
Anche senza toccare il discorso dei 32 bit cmq, montare più di 2 gb di ram non è necessario, tranne in determinati ambiti in cui cmq non si usano queste comuni ram non ecc .


per la maggioranza degli utenti quei 2 GB di ram sono più che sufficienti...... e comunque anche 4GB di ram comune costano poco più di 50€ non andando su timing spinti o frequenze elevate
Crimson Skies16 Febbraio 2009, 12:27 #8
Nonstante le perdite sono capaci di proporre un kit da 24Gb (come in un thred apposito) dal costo di 2000$. Che masochismo sfrenato sta gente!
Molokk16 Febbraio 2009, 19:23 #9
Vorrei farvi notare che le chiavette usb sono quasi raddoppiate dal mio fornitore.
Red Dragon16 Febbraio 2009, 22:44 #10
allora dato che l'hanno raddoppiate se le possono pure tenere in magazzino e sugli scafali

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^