Intel: presto processori server ad elevate prestazioni?

Intel: presto processori server ad elevate prestazioni?

Intel ha dichiarato l'intenzione di voler offrire processori server ad elevate prestazioni mettendo in secondo piano il consumo energetico

di pubblicata il , alle 09:30 nel canale Processori
Intel
 

Nel corso di una intervista con un analista di UBS in merito all'ambito server Intel ha esplicitato l'intenzione di fornire una linea di processori a più elevate prestazioni e specificatamente indirizzate a quegli impieghi dove le prestazioni sono prioritarie rispetto al consumo energetico.

La prossima serie di processori ad uso server sarà costituita dalle CPU attualmente conosciute con il nome in codice di Woodcrest e Clovertown. Per i primi si tratta di processori dual core, destinati a piattaforme dual processor e caratterizzati da un consumo energetico a partire da 65W mentre gli ultimi sono soluzioni quad-core pensati per le piattaforme a quattro vie e con un consumo energetico di 80W.

I processori Woodcrest saranno marchiati come processori Intel Xeon 5100-series e includeranno i modelli 5110, 5120, 5130, 5140, 5150 e 5160 che opereranno rispettivamente alle frequenze di 1.60GHz, 1.86GHz, 2.00GHz, 2.33GHz, 2.67GHz e 3.00GHz. I processori saranno provvisti di 4MB di cache di secondo livello unificata e bus di 1333MHz.

Nonostante le dichiarazioni rilasciate a UBS, la compagnia non ha comunque fatto riferimento ad alcuna roadmap reale e relativa al rilascio di processori server in grado di offrire maggiori prestazioni (e consumo). I processori dovrebbero essere realizzati con la tecnologia Foxton, che in determinate situazioni consente ai processori di operare a frequenze superiori rispetto a quelle nominali. Questa tecnologia non è comunque stata abilitata nei processori conosciuti con il nome in codice di Montecito.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
franz89923 Maggio 2006, 09:55 #1
Ottimo risultato un quad-core a 80w
MiKeLezZ23 Maggio 2006, 10:02 #2
sì voglio cpu grondanti di potenza
tanto l'importante è il performance/watt, lato server chi se ne frega se poi consuma tanto se mantiene un ottimo rapporto
Rubberick23 Maggio 2006, 10:18 #3
hum... si e no esistono anche ambiti in cui si punta ad ottenere prestazioni quanto + equivalenti alle attuali ma con consumi energetici sempre + ridotti...

innovazioni come queste fanno + comodo a grosse aziende che si possono permettere aggiornamenti hw + frequenti e disponibilita' in termini di parco macchine + ampie...

io comunque qualcosa che svilupperei sopratutto in ambito server per il risparmio energetico e' una piena gestione di frequenze e moltiplicatori in tempo reale... in modo da poter variare tutto a seconda del reale carico attivo... una sorta di cool & quiet a + stadi con un minimo molto basso e possibilita' di anche leggero clock (vedi news) per sopperire a grossi carichi...

il sistema di raffreddamento ovviamente dovrebbe seguire l'andamento passo passo in base al gradiente termico prelevato =)
dins23 Maggio 2006, 10:45 #4
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upg
Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/cpu/17448.html

Intel: presto processori server ad elevate prestazioni?

Click sul link per visualizzare la notizia.


Era Ora!
dato che fino ad ora ha fatto solo processori server a basse prestazioni!!!!

scusatmi ma non ho resistito...

PS:no fan boy, no flame...era solo una battuta...

Commentando seriamente la notizia, mi sembra giusto differenziare l'offerta:
cpu server con differenti gamme di rapporto prestazioni/consumo

Chiaramente il non plus ultra delle prestazioni lo puoi raggiungere solo con un pessimo rapporto prestazioni/consumo...
Rubberick23 Maggio 2006, 10:49 #5
io sinceramente cmq spero che in tutto il mercato mondiale... server e non si faccia + spazio a soluzioni a basso consumo...

e' da una vita che aspettiamo qualcosa che consumi realmente poco... con i 939 e cool & quiet si e' fatto qualcosa ma ora ci vuole roba ancora + tarata...

io ci vedrei bene una gestione intelligente del downclocking anche delle schede video... quando sei su win che cavolo te ne fai di 80W di sk video?
white_eagle23 Maggio 2006, 10:50 #6
Bene, uno o due di questi sui futuri PowerMac, o come si chiameranno, basso consumo e potenza...
Buoni...
dins23 Maggio 2006, 10:50 #7
altra piccola osservazione:

nella news si parla di
"processori server ad elevate prestazioni mettendo in secondo piano il consumo energetico"

poi leggendo si parla di:

"Woodcrest e Clovertown. Per i primi si tratta di processori dual core, destinati a piattaforme dual processor e caratterizzati da un consumo energetico a partire da 65W mentre gli ultimi sono soluzioni quad-core pensati per le piattaforme a quattro vie e con un consumo energetico di 80W."

ma se fino a ieri producevano CPU single core PER DESKTOP con consumi da 130Watt e oggi si fanno grandi affermando che decidendo di produrre cpu server da 80W hanno deciso di mettere in secondo piano il consumo energetico?

Che faccia di corno.....
Redvex23 Maggio 2006, 11:06 #8
Con vista mi sa che gli 80w di scheda video serviranno

Una domanda: ma anche i quad core sono a "partire" da 80w o il tdp è 80w
Rubberick23 Maggio 2006, 11:13 #9
il tdp sara' di 80w considerando che sono quad core il risultato e' ottimo mi domando solo a quanti nm saranno... credo cmq 60...
coschizza23 Maggio 2006, 13:08 #10
Originariamente inviato da: Rubberick
il tdp sara' di 80w considerando che sono quad core il risultato e' ottimo mi domando solo a quanti nm saranno... credo cmq 60...


saranno a 65nm con previsioni per i primi a 45nm per metà 2007

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^