Core i7, i5 e i3 mobile: Intel ancora in difficoltà a soddisfare la domanda

Core i7, i5 e i3 mobile: Intel ancora in difficoltà a soddisfare la domanda

Prosegue lo sbilanciamento tra domanda e offerta relativo ai processori Intel mobile della famiglia "Arrandale". La situazione destinata a perdurare ancora per qualche settimana

di pubblicata il , alle 14:58 nel canale Processori
Intel
 

Ancora problemi di fornitura per le soluzioni Core i7, i5 e i3 destinate al mondo mobile. Secondo le informazioni che circolano in queste ultime ore tra gli addetti ai lavori, Intel non riuscirà a soddisfare la domanda per i processori conosciuti con il nome in codice di "Arrandale" ancora per qualche settimana. Per taluni produttori ciò significa dover rimandare anche di tre mesi il lancio di nuovi portatili.

L'inadeguato bilanciamento tra domanda e offerta avrebbe spinto alcune aziende a pagare volontariamente il 20% in più circa rispetto ai prezzi di listino dei processori, allo scopo di assicurarsi i rifornimenti adeguati. Questo sovrapprezzo, tuttavia, non dovrebbe ricadere sul prezzo finale dei prodotti e, anche in prospettiva futura, la scarsa disponibilità non sarà così grave da fermare il mercato e causare un significativo incremento dei prezzi.

A fare maggiormente le spese di questa situazione sono i piccoli produttori, che non riescono ad ottenere i processori richiesti. Le grandi realtà, al contrario, godono di una sorta di prelazione nei momenti di carenza delle forniture.

In occasione della recente conferenza per la presentazione dei risultati trimestrali il CEO di Intel, Paul Otellini, ha riconosciuto il problema affermando che la compagnia è "leggermente indietro" ma che dovrebbe poter rispondere adeguatamente alla domanda nel corso del secondo trimestre. Come già indicato nel corso del mese passato, il principale "colpevole" di questa situazione sembra essere Acer, che avrebbe commissionato ordinativi piuttosto corposi ad Intel, lasciando i concorrenti a bocca asciutta.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MadMax of Nine26 Aprile 2010, 15:02 #1
Potevano mettere i lotti da xxx mila processori su ebay

spaventoso...

PhoEniX-VooDoo26 Aprile 2010, 15:15 #2
penso che tra tutti i problemi che può avere un'azienda questo sia sicuramente il meno proccupante, anzi, significa che vende un botto!
l'unico riscontro negativo potrebbe essere che parte dei produttori non volendo/potendo aspettare spostino gli ordini su AMD, peccato che quest'ultima nel segmento mobile ad alte prestazioni abbia... il vuoto?
Cappej26 Aprile 2010, 15:23 #3
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
penso che tra tutti i problemi che può avere un'azienda questo sia sicuramente il meno proccupante, anzi, significa che vende un botto!
l'unico riscontro negativo potrebbe essere che parte dei produttori non volendo/potendo aspettare spostino gli ordini su AMD, peccato che quest'ultima nel segmento mobile ad alte prestazioni abbia... il vuoto?


vero... non solo... c'è poco da fare... il logo INTEL INSIDE si VENDE MEGLIO... sia all'utente che all'utonto ahimè..
Notturnia26 Aprile 2010, 15:56 #4
vende un botto perchè valgono un sacco questi nuovi processori.. ho un 920 e un "vecchio" 9650 .. cavolo se c'è differenza nell'uso normale e anche in quello grafico..
fabri8526 Aprile 2010, 16:24 #5
la differenza di prestazioni c'è solo su WINDOWS 7 grazie al compilatore che INTEL ha progettato per se. (e pagango profumatamente Microzoz)


su Linux questa differenza è irrissisoria. Un X4 POCO meno di un i7. AMD va molto meglio su linux.

Andatevi a vedere i bench!
piccolino26 Aprile 2010, 16:37 #6
io ho un i7 860 (che sta fisso da qnd l'ho preso a 2.93ghz ossia uguale al i7 870) sono dei mostri sti processori. altro che muli, sono dei tori!!
bongo7426 Aprile 2010, 16:55 #7
non ci credo, non puo' essere vero, crisi economica...andate in qualsiasi mega-store e/o negozio fisico, o qualsiasi on.line.store vendono dal 20 al 40% meno rispetto al 2008

+il fenomeno netbook, caro Paul non ci crediamo
blackshard26 Aprile 2010, 17:12 #8
Originariamente inviato da: bongo74
non ci credo, non puo' essere vero, crisi economica...andate in qualsiasi mega-store e/o negozio fisico, o qualsiasi on.line.store vendono dal 20 al 40% meno rispetto al 2008

+il fenomeno netbook, caro Paul non ci crediamo


Già. E' probabile che sia una indisponibilità artificiale per vendere il prodotto sovrapprezzo...
towless26 Aprile 2010, 19:53 #9
...il settore mobile si muove più lentamente di quello desktop !!!
Notebook con core i3 e i5 ce ne sono abbastanza.....ma da come uno può notare benissimo andando a fare un giro nei vari centri commerciali ci sono moltissimi portatili con cpu core2 duo e pentium 4xxx !!!!!
I nuove Core sono nettamente più performanti e meno esosi di batteria rispetto ad un qualsiasi processore di precedente generazione (tranne quelli a bassissimo consumo, ma che cmq girano a frequenze nettamente inferiori).

Cmq a breve risolveranno !!!
Italia 126 Aprile 2010, 19:54 #10
Che dire.... Mannaggia ad Acer e complimenti ad Intel !! In periodo di crisi come questi anni mica è da tutti non riuscire a soddisfare le richieste !!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^