Architetture Dual Core e problemi di licenze

Architetture Dual Core e problemi di licenze

Con l'avvicinarsi del debutto delle soluzioni dual core, emergono continui dubbi sui costi delle licenze dei software che verranno utilizzati con tali processori

di pubblicata il , alle 09:37 nel canale Processori
 

Come noto, nel corso del 2005 sia Intel che AMD introdurranno nuove versioni dei propri processori basati su architetture Dual Core. Queste cpu verranno rese disponibili sia per sistemi desktop che server e workstation, mentre nel corso del 2006 le soluzioni Dual Core invaderanno anche il mondo mobile.

Le prime cpu Dual Core attese in commercio sono quelle Pentium 4 Extreme Edition, che Intel ha comunicato verranno presentate nel corso del secondo trimestre 2005, quindi entro la metà dell'anno.

Al momento sussistono molti dubbi su quale possa essere la strategia utilizzata da alcune importanti software house in merito alle licenze d'uso dei propri programmi con sistemi Dual Core. In particolare, la situazione è complessa per quanto riguarda quei software che vengono venduti con licenze d'uso per singolo processore.

Oracle è, indubbiamente, l'azienda maggiormente sotto i riflettori in quanto la politica attuale prevede che per ogni Core sia necessario acquistare una specifica licenza. Per questo motivo, un sistema con 1 processore fisico Dual Core verrebbe visto da Oracle, in termini di licenza d'uso, come un sistema con 2 processori fisici distinti.
Politiche simili sembrano essere seguite da altre software house, che chiederebbero un prezzo superiore per una licenza d'uso per processore Dual Core rispetto a quella per un sistema Single Core.

Una politica di questo tipo potrebbe frenare la massiccia adozione di architetture Dual Core, soprattutto in ambienti server nei quali queste tecnologie potrebbero portare i maggiori benefici prestazionali.

Fonte: news.zdnet.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Baltico15 Febbraio 2005, 09:46 #1
basterebbe vendere le licenze per "macchina"
lowenz15 Febbraio 2005, 09:49 #2
Ma WinXP Home non supporta un solo processore?
riaw15 Febbraio 2005, 09:49 #3
non capisco dove sta il problema......
se prima pagavano due licenze per usarlo su una macchina dual processor, ora pagano due licenze per usarlo su una macchina dual core.......
riaw15 Febbraio 2005, 09:50 #4
Originariamente inviato da lowenz
Ma WinXP Home non supporta un solo processore?



fisico sì, logico no.
lowenz15 Febbraio 2005, 09:54 #5
ma con l'HT sugli Intel alla fine saranno 4 processori logici quindi?
GiovanniGTS15 Febbraio 2005, 09:57 #6
Originariamente inviato da lowenz
Ma WinXP Home non supporta un solo processore?


Cerco di riformulare la domanda, ma WinXP Home che supporta un solo processore fisico supporta anche un solo core fisico indipendentemente dalla presenza dell'HT?
ErPazzo7415 Febbraio 2005, 10:03 #7
certo che allo squallore non c'è limite, uno compra il software e poi aggiorna il computer e deve ricomprare il software. Ma che tristezza questo non è il mondo informatico che mi piacerebbe vedere.....
Dr. Halo15 Febbraio 2005, 10:04 #8
Originariamente inviato da lowenz
ma con l'HT sugli Intel alla fine saranno 4 processori logici quindi?

Leggi qui
ciop7115 Febbraio 2005, 10:08 #9

x riaw

<html><i>non capisco dove sta il problema......
se prima pagavano due licenze per usarlo su una macchina dual processor, ora pagano due licenze per usarlo su una macchina dual core....</i></html>
Se prima avevo un solo processore pagavo una licenza, se adesso fanno tutti i processori dual core sarei costretto ad avere per forza due licenze.
lowenz15 Febbraio 2005, 10:11 #10
Grazie Nuovo sito nel bookmark
Solo per gli EE quindi 4 processor logici.....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^