AMD apre una sede in India

AMD apre una sede in India

La compagnia di SunnyVale ha intenzione di aprire uno stabilimento in India per lo sviluppo e il design di nuovi processori

di pubblicata il , alle 12:00 nel canale Processori
AMD
 

AMD ha dichiarato l'intenzione di espandere le proprie operazioni di ricerca e sviluppo a Bangalore, in India. La compagnia pianifica di progettare le future generazioni di processori proprio nella terra del Gange.

AMD India Engineering Centre Private Limited dovrebbe aprire nel mese di Luglio e contribuirà alla creazione delle prossime generazioni di processori AMD. Lo stabilimento sarà eretto su un'area di 38000 piedi quadri e sarà localizzato nel central business district di Bangalore. AMD dovrebbe inizialmente ingaggiare circa 40 impiegati, mentre dal 2005 saranno operativi 120 elementi con esperienza in sviluppo e progettazione di chip. Gli ingegneri lavoreranno a stretto contatto con il team di sviluppo in America e si focalizzeranno sui bisogni degli utenti appartenenti a mercati in via di sviluppo, come la stessa India.

"L' India con Bangalore rappresenta un importante punto di contatto tecnologico per questa regione. Abbiamo target aggressivi per migliorare i nostri processori a 64-bit, portando tencologie avanzate al più grande numero di clienti attorno al mondo." sono state le parole di Ajay Marathe, presidente di AMD India.

AMD ha intenzione di investire circa 5 milioni di dollari per i prossimi tre anni per poter avviare le operazioni. AMD India Engineering Centre Private Limited è una sussidiaria di piena proprietà AMD. AMD si aspetta inoltre di poter beneficiare di incentivi da parte del governo, inclusa l'esenzione di alcune tasse di importazione e di vendita.

AMD non ha ancora deciso quali chip saranno sviluppati nei nuovi stabilimenti dell'India. La prossima generazione di processori K9 saranno mostrati nel tardo 2005, mentre K10 è attualmente un chip totalmente sconosciuto.

I primi sample di K9 dovrebbero essere rilasciati nella seconda metà del 2005, ovvero 3 anni e mezzo dopo i primi processoti K8. Storicamente AMD impiega dai tre ai cinque anni per lo sviluppo di una nuova microarchitettura per i processori, ma le prime indicazioni cira K9 vogliono che lo sviluppo della nuova CPU è iniziata a Marzo 2003, subito dopo la produzione in volumi di Opteron.

AMD ha intenzione di orientarsi verso soluzioni multi-threading per i prossimi processori, probabilmente ricorrendo a soluzioni multi-core che assicurerebbero maggiori prestazioni se comparate con soluzioni simili all' Hyper Threading di Intel.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Fan-of-fanZ26 Aprile 2004, 12:37 #1
complimenti agli indiani e ancora una volta peccato per il nostro paese, così poco produttore nei settori più innovativi e dinamici
cionci26 Aprile 2004, 12:40 #2
K9 è il primo chip AMD sviluppato in collaborazione con IBM
DioBrando26 Aprile 2004, 12:46 #3
tutti vogliono IBM, Apple, AMD...Big Blue è tornata in auge
lasa26 Aprile 2004, 12:52 #4
Di sicuro AMD ci guadagna in termini di costi di risorse umane.....
-(Lovin'Angel)-26 Aprile 2004, 13:38 #5
Mi auguro con tutto il cuore che la generazione K9 presentata da AMD sia di quanto di più innovativo e performante ci sia sul mercato prossimo/venturo!

Io leggo molto e molte riviste del settore informatico...
beh, vi posso dire e confermare che la strada intrapresa da AMD con questa nuova famiglia di processori rappresenta l'unica vera e sostanziale alternativa a intel.
(con un potenziale margine di successo per le innovazioni attuali e future messe in campo).

Ciò che le riviste del settore continuano a ripetere e a sottolineare e che la soluzione del Controller-memoria è una scelta RAFFINATA e non una semplice intuizione tecnica, per l'attuale famiglia k8(Athlon64).

Quindi, le idee le menti e le risorse ci sono... che nulla di tutto questo venga vanificato... forza.



Buon inizio settimana a tutti, nonchè a me stesso.
barabba7326 Aprile 2004, 13:38 #6
Risparmio sui costi della manodopera, aiuti governativi, costi di costruzione degli immobili ridotti...et voilà il gioco è fatto!
zerothehero26 Aprile 2004, 14:02 #7
mi chiedo tra 10-15 anni chi sarà sviluppato e chi terzo mondo...
Quelo7626 Aprile 2004, 14:14 #8
Originariamente inviato da zerothehero
mi chiedo tra 10-15 anni chi sarà sviluppato e chi terzo mondo...

noi il 3° mondo
sicuro
Fabrizio7626 Aprile 2004, 14:33 #9
Ma chi è così pazzo da aprire una fabbrica in italia?? tra sindacati, scioperi e tasse l'amd fallirebbe....
Fabrizio7626 Aprile 2004, 14:34 #10
ed aggiungo...l'Italia è un paese molto sismico...posto inadatto per creare processori.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^