Prima class-action per l'iPhone

Prima class-action per l'iPhone

La batteria non sostituibile diventa causa scatenante di una class-action, in realtà un po' pretestuosa, contro Apple e il suo cellulare

di pubblicata il , alle 13:11 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Ed anche l'iPhone diventa la vittima di una class-action depositata nei giorni scorsi presso la corte di Cook County, Illinois, e che vede un tale Jose Trujillo come primo firmatario. A scatenare l'iniziativa vi sarebbe l'impossibilità di sostituire, da soli, la batteria del cellulare di Apple, ed in modo particolare il fatto che di questa "peculiarità" non sia stata data, secondo Trujillo, adeguata informazione.

L'azione legale cita:

"Ignoto alla causa civile e non svalato al pubblico prima dell'acquisto, l'iPhone è una unità sigillata con la batteria saldata all'interno del dispositivo e per questo motivo non può essere sostituita dal proprietario. La batteria inclusa in iPhone può essere ricaricata solamente per 300 volte, a seguito delle quali dovrà essere sostituita. Ciò significa una nuova batteria ogni anno per l'utente di un iPhone".

Le probabilità che l'azione legale riesca a procedere sono in realtà piuttosto scarse, per diversi motivi: innanzitutto risulterà piuttosto semplice provare che la batteria non sostituibile, sebbene non esplicitamente propagandato, è fatto noto fin dall'indomani dell'anteprima di iPhone lo scorso Gennaio. In secondo luogo Apple, in merito al ciclo di vita delle batterie di iPhone, dichiara che esse sono in grado di conservare ancora l'80% della carica dopo 400 ricariche.

Fonte: Gizmodo

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

73 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Praetorian30 Luglio 2007, 13:15 #1
non sono pochine 300 ricariche? :\ una batteria all'anno con quello che costa è una spesa non da poco
SAND30 Luglio 2007, 13:18 #2
Originariamente inviato da: Praetorian
non sono pochine 300 ricariche? :\ una batteria all'anno con quello che costa è una spesa non da poco


Ma hai letto tutto??
mau.c30 Luglio 2007, 13:18 #3
ho un lettore mp3 della sony con lo stesso problema... abbaso le batterie interne... (tra l'altro siccome scalda mi ha squagliato mezzo display) se hai un oggetto con batteria interna dopo due anni lo puoi anche buttare, perciò diciamo che vale la metà solo per questo a mio avviso....

ma perchè non riescono a fare oggetti da guerra che durino nel tempo??
matcy30 Luglio 2007, 13:26 #4
Originariamente inviato da: mau.c
ma perchè non riescono a fare oggetti da guerra che durino nel tempo??

eh già così poi tu hai in mano un oggetto perfetto e non compri più niente.
via le fette di salame, please!
Praetorian30 Luglio 2007, 13:29 #5
Originariamente inviato da: SAND
Ma hai letto tutto??



si ho letto tutto, e personalmente credo che abbia ragione l'utente...
non dirmi che sei uno di quelli che crede alla apple se annuncia che la batteria resta efficiente dopo un miliardo di cariche...

non prendiamoci in giro
gasparirob30 Luglio 2007, 13:35 #6
Originariamente inviato da: mau.c
...
ma perchè non riescono a fare oggetti da guerra che durino nel tempo??


Semplicemente perche è il mercato a non richiederlo. Oggigiorno un cellulare dura si e no 1 anno... a volte molto meno... non perche si rompa, ma perche siamo noi a volerlo cambiare perche magari è uscito il nuovo modello, piu sofisticato, o magari semplicemente solo piu figo (mi escludo da questa seconda categoria)

Chi usa il cellulare solo per fare ciò per cui è stato inventato (parlare), va ancora in giro con un Nokia 3310 (la cui batteria è sostuituibile, costa si e no qualche euro e dura quanto basta...)

Tra l'altro questo discorso vale per qualsiasi cosa... automobili... elettrodomestici...

Sempre IMHO, ovviamente...
anima.lamu30 Luglio 2007, 13:36 #7

@ matcy

quello che dici è verissimo ma non credo sia na necessità del mercato.

perchè infatti la Braun negli anni '60 faceva elettrodomestici che duravano ed ora non più?
dagli anni '60 ad oggi sono cambiate le regole base del mercato?
costi-ricavi-utile sono sempre loro e se guadagnavano negli anni '60 con oggetti che duravano nel tempo perchè non dovrebbero guadagnare anche oggi?

IT
cmq la soria della batteria si sapeva prima dell'acquisto, si sapeva anche quanto sarebbe costata?
nel caso non lo avessero comunciato prima del day 1 forse quelli della class action hanno uno spazio di movimento.
Mister2430 Luglio 2007, 13:43 #8
Originariamente inviato da: anima.lamu
quello che dici è verissimo ma non credo sia na necessità del mercato.

perchè infatti la Braun negli anni '60 faceva elettrodomestici che duravano ed ora non più?
dagli anni '60 ad oggi sono cambiate le regole base del mercato?
costi-ricavi-utile sono sempre loro e se guadagnavano negli anni '60 con oggetti che duravano nel tempo perchè non dovrebbero guadagnare anche oggi?


Perché negli anni 60 gli elettrodomestici non li aveva nessuno e quindi qualsiasi cosa fosse stata prodotta veniva acquistata. Ora il mercato è saturo di prodotti e se non si offre innovazione (che può essere funzionalità aggiuntive o dispositivi più fighi) non si guadagna.

Comunque per tornare IT penso anch'io che sia meglio la batteria intercambiabile, anche se con la svalutazione che si ha oggi, conviene cambiare il dispositivo se la batteria non tiene più.
Motosauro30 Luglio 2007, 13:49 #9
Originariamente inviato da: mau.c
cut

ma perchè non riescono a fare oggetti da guerra che durino nel tempo??


Beta ingenuità
nandox8030 Luglio 2007, 13:51 #10
la class-action è uno strumento utile ma a volte se ne leggono davvero di comiche!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^