Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Ducati Multistrada V4, prima moto con sistema radar anteriore e posteriore

Ducati Multistrada V4, prima moto con sistema radar anteriore e posteriore

I due piccoli radar, sviluppati in collaborazione con Bosch, sono integrati uno nella parte frontale sotto il gruppo ottico e un'altro al posteriore appena sopra la targa, rappresentano gli occhi per far capire alla moto cosa la circonda ed agire di conseguenza

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Apple
Ducati
 

Ducati inizia la produzione della sua nuova moto Multistrada V4, prima due ruote al mondo a montare tecnologia radar all'anteriore e al posteriore.

Questa nuova enduro, equipaggiata con il motore 4 cilindri a V già visto sui modelli Panigale e Streetfighter, sarà presentata ufficialmente il prossimo 4 novembre e porterà con se molte novità meccaniche ma anche tecnologiche.


Clicca per ingrandire

Prima tra tutte la tecnologia radar in grado di offrire, su una moto come questa pensata per il turismo e lunghi viaggi, un nuovo livello di eccellenza sul piano del comfort e dell’assistenza alla guida.

I due piccoli radar, sviluppati in collaborazione con Bosch, sono integrati uno nella parte frontale sotto il gruppo ottico e un'altro al posteriore appena sopra la targa, rappresentano gli occhi per far capire alla moto cosa la circonda ed agire di conseguenza.

"Siamo orgogliosi di annunciare l'inizio della produzione della nostra nuova Multistrada V4! sarà la prima moto al mondo equipaggiata di tecnologia radar all’anteriore e al posteriore per fornire un'esperienza di assistenza alla guida di un livello mai visto prima sulle due ruote. Ci sono molte cose che rendono questa moto così incredibilmente unica, e la tecnologia radar è solo una di queste. Questo è soltanto l'inizio, e non vediamo l’ora di accompagnarvi lungo tutte le tappe di questo nuovo viaggio"


Clicca per ingrandire

Il sensore anteriore controlla il funzionamento del cruise control adattivo (denominato ACC, Adaptive Cruise Control) che per mezzo di frenate ed accelerazioni controllate regola automaticamente la distanza da altri veicoli con un range di utilizzo compreso tra 30 e 160 km/h, l'ideale ad esempio in autostrada.

Il radar posteriore invece rileva e segnala veicoli posizionati nel cosiddetto angolo cieco di visuale, ovvero l’area non visibile né direttamente dal pilota né tramite lo specchio retrovisore. Il sistema segnala anche il sopraggiungere da dietro di veicoli a velocità elevata, così detto BSD, Blind Spot Detection.

Sistemi intelligenti ma comunque da considerarsi come "di ausilio alla guida" e non come tecnologia legata al concetto di sistemi di guida autonoma che quindi non sostituiscono il conducente.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
~efrem~07 Ottobre 2020, 21:01 #1
Se vuoi una due ruote con la guida autonoma, meglio che restituisci la patente A.
nickname8807 Ottobre 2020, 23:34 #2
Originariamente inviato da: ~efrem~
Se vuoi una due ruote con la guida autonoma, meglio che restituisci la patente A.


Non si parla di guida autonoma infatti.
ramses7708 Ottobre 2020, 07:42 #3
Il radar sulla moto...
Ah come mi manca la mia vecchia e ignorante R6 a carburatori (e 25 anni di meno!).
nx-9908 Ottobre 2020, 08:43 #4
Se rispetti i limiti di velocità, il radar posteriore avrà il sul bel da fare. Per la sicurezza manca un sistema che trasmetta a tutto schermo sugli smartphone limitrofi un avviso di guardare la strada.
Il cruise control adattivo potrebbe anche essere utile a discrezione di chi siede in sella.
CYRANO08 Ottobre 2020, 08:46 #5
io voglio la moto di Hiroshi !



Clslslslnslnslknslkns
pity9108 Ottobre 2020, 10:43 #6
StyleB08 Ottobre 2020, 20:06 #7
Quello anteriore potrebbero toglierlo, quello posteriore mi piace come idea. Averr un avviso se qualcuno si avvicina a velocità sostenuta non é poco, specialmente in moto.
Anche se mi chuedo quali siano i benefici effettivi rispetto ad una banale videocamera.
eeWee7209 Ottobre 2020, 09:33 #8

Radar v. Videocamera

@StyleB

La videocamera la devi guardare e "interpretare", e beh, insomma, quando guido la moto diciamo che mettersi a guardare la televisione non mi sembra una buona idea. È pensato mentre si va, nemmeno in retromarcia, se ci pensi.

Radar significa che si accende giusto una spia che *ti avvisa*.

Quella anteriore è pensata per tenere la distanza, il senso è soprattutto in autostrada e non è una brutta cosa, secondo me: non amo le autostrade ma quando proprio devo prenderle benedico l'invenzione del Controllo Automatico di Velocità.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^