Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > News

NVIDIA DLSS vs AMD FSR, chi offre la qualità migliore? Alla prova con Marvel's Avengers
NVIDIA DLSS vs AMD FSR, chi offre la qualità migliore? Alla prova con Marvel's Avengers
Marvel's Avengers supporta entrambe le tecniche di upscaling dei principali produttori di schede video. Con il lancio di FidelityFX Super Resolution da parte di AMD si apre l'ennesima sfida con NVIDIA, sia sul fronte della qualità che su quello delle prestazioni
Death Stranding: Director's Cut, il viaggio di Sam continua su PS5 - Recensione
Death Stranding: Director's Cut, il viaggio di Sam continua su PS5 - Recensione
Dopo il debutto su PS4 e il successivo rilascio su PC, l'ultima opera di Hideo Kojima approda anche su PlayStation 5. La riedizione dell'action/adventure porta con sé un comparto tecnico aggiornato e un'abbondante quantità di contenuti inediti, tra cui una nuova questline, game mode aggiuntive e tanti nuovi gadget per Sam Porter Bridges. Varrà la pena fare un 'upgrade'?
Sony Xperia 1 III: display e fotocamera al top giustificano il prezzo? La recensione
Sony Xperia 1 III: display e fotocamera al top giustificano il prezzo? La recensione
Abbiamo testato l'ultimo smartphone di punta del colosso giapponese. La serie Xperia 1 arrivata alla terza generazione non stravolge rispetto al passato ma migliora alcuni importanti aspetti. Scopriamoli nella recensione completa.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 16-09-2020, 13:41   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75178
Link alla notizia: https://edge9.hwupgrade.it/news/devi...oft_92030.html

Project Natick, l'esperimento di Microsoft volto a verificare la fattibilità di posizionare un datacenter sott'acqua, è stato un successo: non solo funziona, ma presenta vantaggi in termini di affidabilità e costi.

Click sul link per visualizzare la notizia.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 13:45   #2
marittimus
Member
 
Iscritto dal: Mar 2017
Messaggi: 76
Fantastico, mi ricordo quando avevo letto la notizia e mi era sembrata ovviamente ottima. Immergere questo suppostone in un pozzo freddo garantisce limitate fluttuazioni termiche esterne e bassissimi consumi per la dissipazione.
Ottima soluzione.
marittimus è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 13:46   #3
WarDuck
Senior Member
 
L'Avatar di WarDuck
 
Iscritto dal: May 2001
Messaggi: 11964
"Project Natick"

Idea curiosa comunque. Dal punto di vista ambientale così a spanne non mi sembra granché, per quanto si risparmi energia nel raffreddamento.
__________________
Scythe Ninja 4 | Intel Core i5-6600k | ASUS Z170 Pro Gaming | 16GB DDR4 2400 CL12 kingston savage | EVGA GTX1060 SC 6GB | OCZ Vertex2 60g | WD 2tb | Dell UltraSharp U2518D | UAC: 1 2 | Win10 e aggiornamenti | Arch Linux | Dogmi
WarDuck è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 13:50   #4
Opteranium
Senior Member
 
Iscritto dal: Feb 2004
Messaggi: 4021
non mi pare una grande idea, riscaldare ulteriormente il mare..
Opteranium è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 14:00   #5
demon77
Senior Member
 
L'Avatar di demon77
 
Iscritto dal: Sep 2001
Città: Saronno (VA)
Messaggi: 17428
Quote:
Originariamente inviato da Opteranium Guarda i messaggi
non mi pare una grande idea, riscaldare ulteriormente il mare..

Hai idea dell'inerzia termica "DEL MARE"????

E' come preoccuparsi del fatto che le particelle di polvere in sospensione nell'aria possano rallentare un treno merci in corsa.
__________________
DEMON77

La mia galleria su Deviant Art: http://aby77.deviantart.com/gallery/?catpath=/
demon77 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 14:08   #6
Pino90
Senior Member
 
L'Avatar di Pino90
 
Iscritto dal: Jan 2015
Messaggi: 2591
Sempre piú in basso MS. Sotto l'acqua proprio.
Pino90 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 14:25   #7
acerbo
Senior Member
 
L'Avatar di acerbo
 
Iscritto dal: Mar 2012
Messaggi: 7299
se non ricordo male google ha realizzato o sta realizzando un datacenter che si alimenta direttamente con le correnti marine
__________________
Pixel 5 - Galaxy S21 - Galaxy Tab S7 - Yoga Slim 7 Ryzen 7 16gb RAM - Intel NUC i5-1145G7 /32Gb RAM /NVME 1Tb + SSD SATA 1Tb - BenQ EX2780Q + BenQ PD2500Q - XBOX Series S
acerbo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 14:29   #8
TheAle
Senior Member
 
L'Avatar di TheAle
 
Iscritto dal: Nov 2006
Messaggi: 504
Per entrare ti fanno la scansione del retìno
__________________
Pc: Raidmax Sagittarius - Thermaltake Toughpower600W 80Plus - AsRock P45XE -R - Intel Q9300 Boxed - Ram: 8GB 800Mhz DHX Corsair kit 4-4-4-12 - NVIDIA Quadro 2000 1 GB DDR5 SDRAM PCIe - 2x 500GB Barracuda Sata2 7200 rpm 32 Mb - SB x-fi - Samsung LS24F350 24" Wide FHD
TheAle è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 14:36   #9
marittimus
Member
 
Iscritto dal: Mar 2017
Messaggi: 76
Per chi si preoccupa dell'ambiente (legittimamente ma in modo ottuso in questo caso).

In termodinamica il mare è l'esempio più calzante di pozzo freddo. Probabilmente se mettessimo tutti i datacenter del mondo immersi nelle acque del mare a dissipare il calore da loro prodotto non alzeremo la temperatura degli oceani di 1/100°C (forse esagero ma il calcolo preciso è un po' complicato comunque gli oceani sono circa un miliardo e mezzo di chilometri cubi!!!)

Anzi lo scopo è esattamente il contrario e probabilmente ci sarebbe un grande contributo green in quanto i sistemi di raffreddamento tradizionali (aria-aria o anche aria-acqua) hanno rendimenti, che sebbene ottimi per effetto dei sistemi termodinamici e delle dimensioni degli impianti, sono peggiori della diretta immersione in liquido anche perché la trasmissione del calore avverrebbe almeno in parte per conduzione diretta che è certamente meglio della convezione.

Ma poi tutta l'energia impiegata per alimentare quelle macchine di raffreddamento attive e l'energia termica dissipata normalmente secondo voi da dove arrivano e dove vengono immesse? In un buco nero o in un'altra dimensione?!
E' un sistema sostanzialmente chiuso, se rendo più efficiente la dissipazione è a tutto vantaggio dell'ambiente. Ricordate che non esistono macchine perfette e quindi una parte dell'energia viene sempre persa durante le trasformazioni, si potrebbe usare la cogenerazione, anzi probabilmente molti già lo fanno ma questo è potenzialmente un ottimo sistema, sistemi più affidabili, con pochissimo apporto umano.
marittimus è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 14:59   #10
luca.camminacieli
Member
 
L'Avatar di luca.camminacieli
 
Iscritto dal: Oct 2018
Messaggi: 85
Quote:
Originariamente inviato da marittimus Guarda i messaggi
Per chi si preoccupa dell'ambiente (legittimamente ma in modo ottuso in questo caso).

In termodinamica il mare è l'esempio più calzante di pozzo freddo. Probabilmente se mettessimo tutti i datacenter del mondo immersi nelle acque del mare a dissipare il calore da loro prodotto non alzeremo la temperatura degli oceani di 1/100°C (forse esagero ma il calcolo preciso è un po' complicato comunque gli oceani sono circa un miliardo e mezzo di chilometri cubi!!!)

Anzi lo scopo è esattamente il contrario e probabilmente ci sarebbe un grande contributo green in quanto i sistemi di raffreddamento tradizionali (aria-aria o anche aria-acqua) hanno rendimenti, che sebbene ottimi per effetto dei sistemi termodinamici e delle dimensioni degli impianti, sono peggiori della diretta immersione in liquido anche perché la trasmissione del calore avverrebbe almeno in parte per conduzione diretta che è certamente meglio della convezione.

Ma poi tutta l'energia impiegata per alimentare quelle macchine di raffreddamento attive e l'energia termica dissipata normalmente secondo voi da dove arrivano e dove vengono immesse? In un buco nero o in un'altra dimensione?!
E' un sistema sostanzialmente chiuso, se rendo più efficiente la dissipazione è a tutto vantaggio dell'ambiente. Ricordate che non esistono macchine perfette e quindi una parte dell'energia viene sempre persa durante le trasformazioni, si potrebbe usare la cogenerazione, anzi probabilmente molti già lo fanno ma questo è potenzialmente un ottimo sistema, sistemi più affidabili, con pochissimo apporto umano.
Molto interessante come spiegazione...e molto sensato direi !
__________________
Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è una idea, Creedy... E le idee sono a prova di proiettile !
luca.camminacieli è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 15:53   #11
Mparlav
Senior Member
 
L'Avatar di Mparlav
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 19525
Si spende un sacco di energia e soldi per riscaldare l'acqua per gli acquari pubblici.
Non sarebbe male farci lì vicino uno di quei datacenter.
__________________
Ormai Internet e' un territorio anarchico dove si puo' dire di tutto senza essere smentiti. Pero', se e' difficile stabilire se una notizia in rete sia vera, e' piu' prudente supporre che sia falsa. (cit. U. Eco R.I.P. 19/02/16)
Mparlav è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 15:56   #12
Axios2006
Senior Member
 
L'Avatar di Axios2006
 
Iscritto dal: Oct 2006
Messaggi: 10701
In caso di guasto, in pochi giorni si organizza una squadra di palombari, che si cala all'interno di questo container ed entrando da un boccaporto stagno, asciugandosi per bene e tenendo addosso le bombole perche' all'interno del conrainer c'e' solo azoto, vanno a cambiare il pezzo guasto, cosa che in un data center tradizionale si fa in 5 minuti.
Axios2006 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 16:44   #13
Mparlav
Senior Member
 
L'Avatar di Mparlav
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 19525
“Our failure rate in the water is one-eighth of what we see on land,” Cutler said.

“I have an economic model that says if I lose so many servers per unit of time, I’m at least at parity with land,” he added. “We are considerably better than that.”
__________________
Ormai Internet e' un territorio anarchico dove si puo' dire di tutto senza essere smentiti. Pero', se e' difficile stabilire se una notizia in rete sia vera, e' piu' prudente supporre che sia falsa. (cit. U. Eco R.I.P. 19/02/16)
Mparlav è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 16:50   #14
demon77
Senior Member
 
L'Avatar di demon77
 
Iscritto dal: Sep 2001
Città: Saronno (VA)
Messaggi: 17428
Quote:
Originariamente inviato da Axios2006 Guarda i messaggi
In caso di guasto, in pochi giorni si organizza una squadra di palombari, che si cala all'interno di questo container ed entrando da un boccaporto stagno, asciugandosi per bene e tenendo addosso le bombole perche' all'interno del conrainer c'e' solo azoto, vanno a cambiare il pezzo guasto, cosa che in un data center tradizionale si fa in 5 minuti.
In effetti è il pensiero che abbiamo avuto tutti penso.
Cioè.. il datacenter sottomarino avrà pure una efficienza ed un raffreddamento ottimali.. ma se devi metterci mano fisicamente anche per la più stupida delle cazzate sono bestemmie.
__________________
DEMON77

La mia galleria su Deviant Art: http://aby77.deviantart.com/gallery/?catpath=/
demon77 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 17:29   #15
Rubberick
Senior Member
 
L'Avatar di Rubberick
 
Iscritto dal: Nov 2002
Messaggi: 11268
il senso è questo appunto...

cioè ok si ha un guadagno in termini di risparmio energetico per quanto concerne il raffreddamento, ma per quanto riguarda l'hardware? Se si pensa di mettere un suppostone a chiusura ermetica sott'acqua presumibilmente si dovrà usare hardware top top top di gamma in termini di affidabilità e quindi più costoso. Inoltre qualsiasi sia il guasto sei fottuto.

Cioè hd meccanici manco a parlarne e ram stra ecc da un bordello di euro
__________________
Ho fatto affari con: troppi per elencarli

Vendo: NAS PRO QNAP 4 BAIE 419P+ CON LCD
Rubberick è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 17:39   #16
mikypolice
Junior Member
 
Iscritto dal: Oct 2017
Messaggi: 88
sai che bello sbattere un mignolino su un datacenter mentre stai nuotando dopo esser riuscito a schivare una bella piattaforma di estrazione e qualche cavo di fibra ottica intercontinentale...
mikypolice è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-09-2020, 19:44   #17
Cappej
Senior Member
 
L'Avatar di Cappej
 
Iscritto dal: Aug 2004
Città: Firenze (P.zza Libertà)
Messaggi: 8146
Quote:
Originariamente inviato da Axios2006 Guarda i messaggi
In caso di guasto, in pochi giorni si organizza una squadra di palombari, che si cala all'interno di questo container ed entrando da un boccaporto stagno, asciugandosi per bene e tenendo addosso le bombole perche' all'interno del conrainer c'e' solo azoto, vanno a cambiare il pezzo guasto, cosa che in un data center tradizionale si fa in 5 minuti.
Quote:
Originariamente inviato da demon77 Guarda i messaggi
In effetti è il pensiero che abbiamo avuto tutti penso.
Cioè.. il datacenter sottomarino avrà pure una efficienza ed un raffreddamento ottimali.. ma se devi metterci mano fisicamente anche per la più stupida delle cazzate sono bestemmie.
Quote:
Originariamente inviato da Rubberick Guarda i messaggi
il senso è questo appunto...

cioè ok si ha un guadagno in termini di risparmio energetico per quanto concerne il raffreddamento, ma per quanto riguarda l'hardware? Se si pensa di mettere un suppostone a chiusura ermetica sott'acqua presumibilmente si dovrà usare hardware top top top di gamma in termini di affidabilità e quindi più costoso. Inoltre qualsiasi sia il guasto sei fottuto.

Cioè hd meccanici manco a parlarne e ram stra ecc da un bordello di euro
Voglio sperare che il suppostone sia solo per i test, ma qualora i risultati fossero positivi, sicuramente verrebbero organizzati in maniera più intelligente.
Tipo tanti suppostoni collegati tra di loro accessibili da una botola esterna.
Anche perche... dove sta scritto che bisogna immergerli a 100mt di profondità.
Nel mare mediterraneo il termoclino varia a seconda delle stagioni e in estate arriva ad essercene anche 2, ma a 20mt la temperatura è quasi sempre tra i 13-15 gradi che IMHO sono temperatura perfette per un Datacenter.
A me sembra un'idea molto furba, zero costi di raffreddamento ed in effetti un incredibile risparmio energetico ed ambientale

Ci metti qualche finestrone e lo usi come punto di immersioni per subacquea ricreativa! "andiamo a fare il Nasim oggi? NO! oggi datacenter Microsoft!!"

Ultima modifica di Cappej : 16-09-2020 alle 19:47.
Cappej è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


NVIDIA DLSS vs AMD FSR, chi offre la qualità migliore? Alla prova con Marvel's Avengers NVIDIA DLSS vs AMD FSR, chi offre la qualit&agra...
Death Stranding: Director's Cut, il viaggio di Sam continua su PS5 - Recensione Death Stranding: Director's Cut, il viaggio di S...
Sony Xperia 1 III: display e fotocamera al top giustificano il prezzo? La recensione Sony Xperia 1 III: display e fotocamera al top g...
Psychonauts 2: la psicologia incontra il gaming Psychonauts 2: la psicologia incontra il gaming
Samsung Galaxy Watch4: è lui il miglior smartwatch per gli Android! La recensione Samsung Galaxy Watch4: è lui il miglior s...
Partnership tra CAKE e Polestar, per una...
Auto elettrica e LA7 Piazzapulita: nel 2...
Surface Duo 2, Microsoft promette tre an...
Chrome, patch di urgenza per il fix di u...
iPhone 13: rivelate le specifiche delle ...
La Tesla Model Y diventa Hyper Hybrid: m...
Diventa ricchissimo grazie alle azioni T...
Bill Gates punzecchia Bezos e Musk: 'Spa...
Ecco il folle video che Razor ha girato ...
Mercedes-Benz sulla partnership con Stel...
TikTok, studio in controtendenza: alcuni...
Lo shortage di chip finirà a brev...
iPhone bloccato dopo l'update di iOS15: ...
iPhone 13 Pro, le app di terze parti son...
Fortnite, arriva anche Tom Hardy con una...
Firefox 92
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Opera Portable
Opera 79
Chromium
NTLite
Advanced SystemCare Ultimate
SmartFTP
GIMP Portable
Media Player Classic Home Cinema
Backup4all
Google Chrome Portable
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 22:58.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v
1