Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Software > Programmi e Utility

Vivo arriva in Italia con Vivo X51: fotocamera con gimbal pazzesca. La recensione
Vivo arriva in Italia con Vivo X51: fotocamera con gimbal pazzesca. La recensione
Ci sembrava una mera operazione di marketing, e invece il gimbal di Vivo X51 funziona, e funziona anche molto bene. Il tutto in uno smartphone concreto, senza troppi fronzoli o personalizzazioni super-sature tipiche della produzione cinese. L'azienda si propone in Italia con un flagship interessantissimo. Ecco tutto quello che c'è da sapere sul device.
TCL Ray-Danz: la semplicità vince. Alla prova una delle migliori soundbar del momento
TCL Ray-Danz: la semplicità vince. Alla prova una delle migliori soundbar del momento
Se siete alla ricerca di una soundbar dall'elevato rapporto qualità/prezzo in grado di offrire un suono potente, coinvolgente e immersivo, TCL Ray-Danz potrebbe essere il prodotto giusto. Con un schema semplice (3 altoparlanti e due grandi riflettori acustici) la barra sonora è in grado di offrire ottime prestazioni coi film in Dolby Atmos, ma anche nell'ascolto musicale
Honor MagicBook Pro: un design classico con CPU Ryzen 5 4600H
Honor MagicBook Pro: un design classico con CPU Ryzen 5 4600H
Uno schermo da 16,1 pollici dalle cornici sottili e dalla buona qualità complessiva caratterizza il nuovo notebook Honor, dotato sotto la scocca di un processore AMD Ryzen 5 4600H. C'è potenza più che abbondante per la produttività personale e per lo svago, anche lavorando per lungo tempo lontano dalla presa di corrente
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 19-10-2009, 09:08   #1
wjmat
Senior Member
 
L'Avatar di wjmat
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Brianza
Messaggi: 14704
Backup, sincronizzazioni e clonazioni dischi. Strategie e software da utilizzare

Backup • Sincronizzazioni • Clonazioni dischi



Indice:

Introduzione e glossario
Quale strategia di backup usare?
Quale supporti usare?
Software per Migrazione e Clonazione di partizioni e dischi
Software per Backup e sicronizzazioni di file e cartelle & Time machine
Servizi di backup online




■ Introduzione

Il backup, copia di sicurezza, o copia di riserva nell'informatica indicano un'importante operazione tesa a duplicare su differenti supporti di memoria le informazioni (dati o programmi) presenti sui dischi di stazione di lavoro o di un server. Normalmente viene svolta con una periodicità stabilita (per esempio una volta al giorno o alla settimana).

L'attività di backup è un aspetto fondamentale della gestione di un computer: in caso di guasti o manomissioni, il backup consente infatti di recuperare i dati dell'utente o degli utenti che utilizzano la postazione; in caso di server o di database, questo recupero può essere essenziale per il lavoro di molte persone.

Alcune delle principali funzionalità che un programma di backup dovrebbe fornire, sono:

* Copia immagine di un disco rigido;
* Copia selettiva di directory e singoli file;
* Criteri di selezione per la ricerca dei contenuti backuppati e per la scelta di quelli che devono essere oggetto di backup (per data, tipo di file, autore della modifica);
* Compressione dei contenuti per ridurre i gigabyte di memoria richiesti, e per aumentare le velocità di backup e di restoring dei dati;
* Sicurezza: protezione delle copie con password e crittografia.



Fonte: Wikipedia
per approfondire qui il link all'articolo completo




■ Breve glossario

backup incrementale: copia i file nuovi o modificati dall'utimo backup completo o incrementale

Pro: + veloce del backup completo e di quello differenziale
Contro: creando "piccoli" backup ci va più tempo a ricercare i file da ripristinare


backup differenziale: copia i file nuovi o modificati dall'utimo backup completo

Pro: + veloce del backup completo, + veloce di quello incrementale per il ripristino dei file
Contro: + lento di quello incrementale

Ipotizzando di dover backuppare dei dati ogni giorno della settimana è necessario impostare un giorno in cui effettuare il backup completo, e successivamente assegnare ai giorni successivi il backup incrementale o differenziale. E' comunque consigliato tenere un backup completo una volta alla settimana in maniera di non aver troppo frazionati i dati backuppati.


sincronizzazione/mirroring: è un processo in cui vengono copiati e cancellati file e cartelle nella destinazione in maniera da avere la fonte uguale alla destinazione, i file già presenti nella destinazione e identici a quelli della fonte non vengono considerati e quindi vengono processati solamente i file nuovi e modificati.

Pro: + veloce del backup completo
Contro: se vengono cancellati erroneamente file o cartelle nella sorgente, verrannno cancellati anche nella destinazione (salvo impostazioni specifiche)


clonazione: è il processo che copia un'intera partizione o disco

Pro: è comodo nel caso il pc sia diventato lento o abbia problemi e non si ha tempo per ripararlo, in questo caso si va a ripristinare un'immagine creata precedentemente
Contro: un sistema di questo tipo deve prevedere una pianificazione di backup giornalieri oppure di salvare i dati su una partizione che non sia quella di windows in maniera che con il ripristino non vada a perdere i dati


migrazione: è il processo che copia un'intero disco su di un altro ed è un termine usato quando l'operazione è volta alla sostituzione di un disco solitamente per passare ad un altro più capiente oppure perchè quello in uso sta cominciando a rovinarsi



Torna all'indice




Quale strategia di backup usare?



A seconda dell'ambito in cui siamo e all'importanza dei dati che dobbiamo preservare bisogna scegliere la strategia di backup più adeguata.
Escludiamo subito la migrazione poichè viene usata solamente per migrare da un vecchio disco ad uno nuovo e non è un backup vero e proprio.

Backup di file

Se siamo a casa e dobbiamo fare un backup di foto e documenti è sufficiente utilizzare un software per il backup o sincronizzazione di file e utilizzarlo o programmarlo periodicamente in base alla frequenza con cui produciamo nuovi documenti o foto.
Analogamente se fossimo in ambito lavorativo, e quindi con documenti sempre nuovi o aggiornati è necessario eseguire il backup almeno una volta al giorno cercando di sfruttare la notte e le pause pranzo per esempio.

Se i dati sono molti è consigliabile eseguire la sincronizzazione o dei backup incrementali/differenziali. Nel caso dei backup incrementali/differenziali diventa scontato usare per esempio il sabato o la domenica per il backup completo e le notti dei giorni lavorativi per i backup incrementali o differenziali.

In ambito lavorativo meglio preferire backup incrementali/differenziali alla sincronizzazione pura poichè se per errore un utente cancella un file questo non sarà più reperibile perchè anche nella copia di backup questo file sarà cancellato. Alcuni programmi di sincronizzazione permettono comunque di evitare la cancellazione dei file mancanti nella fonte e presenti nella destinazione.

Analogamente a quanto indicato sotto per la clonazione dei dischi, non è necessario ma è molto più comodo per organizzare i profili di backup tenere i dati, la posta e applicazioni portable in una partizione separata da quella del sistema operativo.

Clonazione dischi

La clonazione dei dischi è utile per riportare il pc ad uno stato prestabilito o più performante per esempio come se il pc fosse nuovo o appena dopo aver installato windows e i programmi che più utilizziamo.
Un altro caso in cui è meglio preferire la clonazione è quando non possiamo rimanere senza il pc per più di un'ora o anche meno, infatti una volta collaudata la procedura di ripristino saremo in grado di tornare operativi anche in meno di mezzora.
Uno degli accorgimenti più importanti in questo caso da ricordarsi è quello di mantenere i documenti e dati su cui si lavora al di fuori della partizione da ripristinare, a meno che si utilizzino backup incrementali frequenti e quindi si è sicuri di non perdere nulla.
Ripristinare un'immagine del disco non servirà a nulla se il problema del mancato avvio di windows è di causa hardware mentre per tornare operativi in poco tempo per qualche "normale" problema di windows non è sempre necessario ripristinare immagini precedenti col rischio di perdere qualcosa, ma è anche possibile cercare e poi chiedere informazioni nelle sezioni apposite per i problemi di windows.
Se si rischia di perdere dati a causa del ripristino e meglio accedere prima al disco montandolo altrove oppure con un live cd/usb ed eventualmente salvarsi manualmente tutti i dati.
E' possibile trovare raccolti questi live cd qui, cercando nella tabella comparativa quelli che supportano Spostamento, copia di emergenza e modifica files

Per creare un DVD di ripristino completamente autosufficiente e quindi bootabile e contenente il backup da ripristinare, è necessario creare il dvd bootabile lasciando aperta la sessione e successivamente usare il DVD come destinazione del backup.
Ovviamente su un DVD da 4.7GB non ci può stare molto, cosa già ben diversa sui dual layer da 9GB purchè supportati.
Se il programma di backup non permette la creazione del dvd bootabile tenendo la sessione aperta consiglio di creare il supporto bootabile su un CD RW e da li crearsi una ISO da gestire poi con un programma di masterizzazione adatta a lasciare la sessione aperta. Per la gestione delle ISO vedere qui.
Se l'operazione risulta troppo complicata ricordo che il metodo migliore è sempre il backup su un'altra partizione o disco.


Prima di eseguire una copia di un disco è necessario liberarsi di ogni cosa inutile o dannosa, è quindi consigliato fare pulizia dei file inutili e se il pc non è nuovo o con installazione vergine fare anche scansioni con antivirus e antispyware (quali? chiedi qui).
In questo modo il processo di copia e relativo ripristino saranno più veloci e sicuri.
Se non si ha a disposizione un disco esterno è possibile anche salvare i backup su una 2° o meglio 3° partizione del proprio disco, diversa ovviamente da quella del sistema operativo e quella dei dati, non è molto consigliato come metodo perchè in caso di danneggiamento al disco si perde sia la partizione operativa che quella backuppata, ma sicuramente è meglio di niente.

Migrazione

Abbiamo già visto che per migrazione intendiamo la sola copia del disco volta alla sua sostituzione, si dovrà quindi scegliere un programma che permette questa funzionalità chiamata solitamente drive to drive, si differenzia dal backup classico perchè nella destinazione non ci sarà un file generato e gestibile soltanto dal programma che l'ha creato, ma ci sarà una copia esatta del nostro disco.


Torna all'indice



Quali supporti utilizzare?



Tralasciando i servizi di backup online e i backup su rete LAN i supporti su cui è possibile effettuare i backup sono i cd/dvd, i nastri e gli hard disk.
Il tipo di supporto va scelto sopratutto in base alla dimensione dei dati da backuppare, al tempo per il backup e recupero e dai costi.

Backuppare su cd/dvd richiede la presenza di un masterizzatore e dei supporti cd/dvd, i costi in questo caso sono molto bassi ma quandi i dati cominciano a superare le centinaia di GB anche ricorrendo ai DVD Blu Ray potrebbe non essere la scelta più comoda.

Backuppare su nastro richiede la presenza dell'unità nastro e dei relativi nastri, ad oggi (2009) le unità nastro costano dalle 400E per salire fino a 5/6000E per unità con supporto per 24 nastri e caricatore automatico, i nastri raggiungono ad oggi (2009) capienze fino a 800GB o 1.6TB di capacità compressa e i costi si aggirano sui 40E cadauna.

Backuppare su hard disk richiede la sola presenza del disco e ad oggi (2009) un supporto da 1 TB costa circa 90/100E, va ricordato che è sconsigliabile eseguire il backup solo su dischi interni ed è preferibile farlo anche su dischi esterni da tenere in luoghi più sicuri. Ricordo che un disco formattato in FAT32 ha il limite di 4GB per le dimensioni massime dei file quindi potrebbe rendere impossibile il salvataggio delle immagini di backup, è quindi preferibile usare dischi formattati in NTFS. Se il disco è in FAT32 e contiene già dati è possibile convertirlo in NTFS senza riformattarlo, il backup dei dati più importanti è comunque consigliato prima della conversione.




Torna all'indice




Software per Migrazione e Clonazione di partizioni e dischi




La differenza sostanziale tra i programmi free e quelli a pagamento, oltra al fatto dell'utilizzo solo in ambito privato dei primi e che quelli a pagamento supportano i dischi dinamici e in particolare i backup incrementali/differenziali che ad oggi sono presenti solo in Paragon Backup & Recovery Free Edition tra i programmi free.
Per le compatibilità e caratteristiche di ogni programma fare affidamento alla tabella linkata qui sotto.





Programmi free per uso privato

tra i più consigliati free e per uso domestico: Drive image XML, Macrium Reflect FREE Edition, EASEUS Todo Backup
  • utility integrata in Windows 7 ma con 2 grossi limiti, non è possibile scegliere partizioni singole e i backup effettuati sovrascrivono i precedenti se non si spostano prima i file in un altra posizione

  • Drive image XML • 1.7MB • Xp, Vista , 7, 2003 • ★★★★--> GUIDA
    I backup possono essere fatti direttamente da Windows o da live cd/usb.
    Il ripristino deve avviarsi da un cd come BartPE integrandolo oppure già integrato in comodamente in UBCD4Win

  • Macrium Reflect FREE Edition • 27MB • Xp, Vista ,7, 2003, 2008 anche i 64bit • ★★★★ --> GUIDA
    I backup devono essere fatti direttamente da windows
    Il ripristino deve avviarsi da un live cd basato su linux che si crea facilmente dal programma stesso oppure è possibile integrarlo in cd basati su BartPE come UBCD4Win, post 3 per l'integrazione.
    E' possibile metterlo anche su pendrive grazie a Sardu, lasciando l'immagine iso creata nella cartella dedicata alle immagini iso che Sardu può gestire.

  • CloneZilla★★★★ • 104MB • Win All
    Sia i backup che i ripristini vengono effettuati tramite il live cd/pendrive. Anche Clonezilla è integrabile in Sardu
    L'interfaccia è solo testuale come è possibile vedere dagli screenshot, ma in compenso è compatibile con tutti i tipi di filesystem ed essendo opensource è possibile utilizzarlo gratuitamente anche in ambito commerciale.

  • EASEUS Todo Backup • 35MB • 2000, Xp, Vista , 2003, 2008 • ★★★★
    I backup possono essere fatti direttamente da windows
    Il ripristino deve avviarsi da un live cd basato su linux che si crea facilmente dal programma stesso oppure è possibile integrarlo in cd basati su BartPE come UBCD4Win, la versione basata su BartPE è compatibile anche con Win 7 e dischi in RAID.

  • O&O DiskImage Express • 12MB • 2000, Xp, Vista anche 64bit • ★★★

  • Maxblast e Discwizard • 104/120MB • 98, ME, 2000, XP, Vista • ★★★
    solo per dischi Maxtor o Seagate ->

  • Acronis True Image WD Edition Software • 121MB • XP, Vista • ★★★
    basato sull'onomino True Image 2009 funziona solo con i dischi Western Digital e per migrare da o verso un disco WD

  • Self Image • 1MB • 2000, XP • ★★★
    -> già integrato in UBCD4Win
    Il sito del produttore non è più raggiungibile, è possibile scaricare il programma da qui nel caso lo si voglia installare.

  • Clone maxx • 1MB • 2000, XP • ★★★
    -> già integrato in UBCD

  • XXClone • 2MB • 95, 98, ME, NT4, 2000, XP • ★★★

  • Paragon Backup & Recovery Free Edition • 102MB • 2000, Xp, Vista ,7 anche i 64bit • ★★★★
    I backup possono essere fatti direttamente da windows
    Il ripristino deve avviarsi da un live cd/pendrive che si crea facilmente dal programma stesso.
    Supporta il file system di linux e permette anche di modificare le partizioni.

  • Comodo Backup • 18 • Xp, Vista ,7, 2003, 2008 anche i 64bit • ★★★★GUIDA


a pagamento: rispetto ai freeware permettono anche la creazione di backup incrementali e differenziali velocizzando quindi l'operazione in caso di backup programmati quotidianamente/settimanalmente



Torna all'indice





Software per Backup e sicronizzazioni di file e cartelle



Visti gli innumerevoli programmi free e non di questa tipologia mi limito solamente a segnalare alcuni tra quelli gratuiti.

  • SyncBack Freeware • 2MB • 98, ME, 2000, XP, Vista, 7, 2003 • guida -> senza dubbio il più indicato per le sincronizzazioni

  • Freefilesync• 2MB • 2000, XP, Vista -> solo per sincronizzazioni

  • Cobian Backup • 10MB • NT, 2000, XP, Vista, 7 (anche i 64bit)

  • Uranium Backup • 4MB • 2000, XP, Vista, 7, 2003, 2008 anche i 64bit

  • Toucan Backup • 4MB • 2000, XP, Vista, 7 -> portable

  • Areca Backup • 5MB • 2000, XP, Vista -> uno dei pochi con la funzione "delta backup"

  • Comodo Backup • 20MB • 2000, XP, Vista, 7

  • FBackup • 10MB • XP, Vista, 7, 2003, 2008 anche i 64bit

  • Jaback • 22MB • 95, 98, ME, 2000, XP, Vista

  • GFIBackup• 8MB • XP, Vista

  • BackUp Maker • 5MB • 2000, XP, Vista, 7 2003, 2008
    - bisogna attendere 15 al termine dei processi per proseguire o comprere la versione pro
  • AceBackup • 5MB • 98, NT, 2000, XP, Vista, 2003

Qui la tabella comparativa che sto sistemando.
Qui una lista su wikipedia e
qui un'altra comparativa su programmifree.

Opzioni avanzate:
Per spegnere il pc al termine dei processi di backup, è possibile sfruttare le opzioni presenti in quasi tutti i programmi per lanciare un eseguibile o batch al termine del processo. Richiamare quindi l'eseguibile shutdown.exe presente nella cartella Windows\system32.
Al comando shutdown bisona impostare il parametro /s per lo spegnimento, /f per forzare la chiusura dei programmi e /t 0 per impostare i secondi di ritardo prima dello spegnimento, con /t 0 lo spegnimento partirà subito.
Il comando diventerà in questo caso shutdown.exe /s /f /t 0

In alternativa è possibile utilizzare le opzioni avanzate di windows per lo spegnimento (no Xp home) nei criteri di gruppo andando a richiamare uno script prima dell'arresto del sistema.
Per accedere ai Criteri di gruppo Tasto Win + R oppure Start → Esegui → digita o copia/incolla gpedit.msc e batti invio
Sfoglia Configurazione computer - Impostazioni di Windows - Script (Avvio/Arresto) e doppio click su Arresto, poi qui le informazioni per l'utilizzo.

Time Machine Backup

Inserisco come sotto categoria i software di backup file in modalità time machine a mò di Apple.
La loro caratteristica è che ogni volta che viene salvata una nuova versione dei file monitorati, viene fatta una copia di backup.
Quando devo cercare una vecchia versione mi basta navigare nei giorni precedenti per ritrovare la versione del file che mi interessa.
Nei video demo dei programmi elencati sotto è facile rendersi conto della potenzialità di questa funzione.
I programmi a pagamento inseriscono nelle finestre di gestione risorse di Windows delle comode barre temporali da scorrere per tornare alla data desiderata, quelli free di norma si limitano a salvare una copia di backup del file ogni volta che noi lo salviamo.

Free:
Genie Timeline Free edition (no per usi commerciali)

Comodo Time Machine

Cascade Point integra un backup in realtime

File Hamster Free

AutoVer



A pagamento:
Genie Timeline - video demo

Time Traveler - screenshot

OopsBackup! - video demo

Wondershare Time Shuttle

File Hamster




Servizi di backup online

Per il momento mi limito a segnalare alcuni siti e quanto spazio offrono gratuitamente, la maggior parte di questi hanno servizi a pagamento con dimensioni maggiori e ulteriori funzionalità.

IDRive 2GB di spazio free, forse ancora espandibili gratuitamente a 12 lasciandogli i contatti di una vostra gmail

DropBox 2GB di spazio free

Windows Live Skydrive 25GB disponibile con gli account hotmail, richiede un servizio come SDExplorer per gestire i backup

Mozy 2GB di spazio free

Myotherdrive 2GB di spazio free

Syncplicity 2GB di spazio free

ZumoDrive 2GB di spazio free

ADrive 50GB di spazio free, solo per privati

Live Mesh 5GB di spazio free

Memopal 3GB di spazio free, solo per privati

Qui altri programmi segnalati su wikipedia.

Questa discussione si intende sotto Licenza Creative Commons

Ultima modifica di wjmat : 07-02-2011 alle 22:28.
wjmat è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-10-2009, 09:31   #2
xcdegasp
Moderatore
 
L'Avatar di xcdegasp
 
Iscritto dal: Nov 2001
Città: Fidenza(pr) da Trento
Messaggi: 27439
colgo l'occasione per portare all'attenzione anche la semplice procedura di evitare il backup completo del disco con questo trucco:

1) dividere la partizione in 3: c:\ , d:\ , x:\

2) in c:\ solo os, av, firewall, atispy (installazione eseguita tramite dvd personalizzato con nLite o nVista)

3) d:\ tutto il resto compresi browser concorrenti a ms, client email, lettori multimediali, e tutti i documenti/file dell'utente

4) in x:\ solo memoria virtuale con fat32

5) sincronizzare i file dell'utente e storico email con un programma di sincronizzazione per differenza binaria per esempio su un HDD esterno


questa è una di quelle procedure che spesso viene ignorata ma fa risparmiare innumerevoli Gb perchè non c'è bisogno di mantenere un backup completo del disco, non c'è bisogno di mantenere i vari backup incrementali e oltretutto rispetto ad un normale backup tecnico ha il vantaggio di non regredire tutti i progressi fatti al giorno X.
infine se un virus colpisce la macchina ma esegui il backup del disco quando a tua insaputa l'infezione è in corso l'immagine disco che produci è ovviamente infetta quindi non ti salva da questa situazione, al contrario il sincronizzare solo un gruppo di directory e presumibilmente documenti evita il veicolare l'infezione e se si doivesse ripartire si ripartirebbe sempre con un dvd immacolato.

personalmente la trovo più attuabile per l'utente medio e inesperto o comunque che non appartenga ad una struttura aziendale dove sono richieste eventuali personalizzazioni ai pc..
xcdegasp è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-10-2009, 15:47   #3
marmel46
Senior Member
 
L'Avatar di marmel46
 
Iscritto dal: Nov 2008
Città: Catania provincia (10 km)
Messaggi: 365
Complimenti per la preziosa guida.Quello che mi chiedo io da un pò e se esiste al momento un software o metodo che mi consente di creare un dvd bootable che contenga anche l'immagine della partizione
__________________
Tutto ok con : SirioU77,Sagomaccio,Pericolo1,Mendocino89,4per4,dokkttor,ilcalmo,francescoct,gi@nn1,demy1981,
Marinelli,sclergio,Salvatore.12,mstella,cristiano_ronaldo7,The Gold Bug,joyaj,werew,valadro,maxreal, nappigol III, spinaspina88,rod666,gtv3000
marmel46 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-10-2009, 15:51   #4
wjmat
Senior Member
 
L'Avatar di wjmat
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Brianza
Messaggi: 14704
Quote:
Originariamente inviato da marmel46 Guarda i messaggi
Complimenti per la preziosa guida.Quello che mi chiedo io da un pò e se esiste al momento un software o metodo che mi consente di creare un dvd bootable che contenga anche l'immagine della partizione
ciao

è possibile creare i backup su dvd
è possibile mettere xp o vista su dvd bootabili
ma non conosco software per fare quello che chiedi
wjmat è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-10-2009, 15:58   #5
marmel46
Senior Member
 
L'Avatar di marmel46
 
Iscritto dal: Nov 2008
Città: Catania provincia (10 km)
Messaggi: 365
Quote:
Originariamente inviato da wjmat Guarda i messaggi
ciao

è possibile creare i backup su dvd
è possibile mettere xp o vista su dvd bootabili
ma non conosco software per fare quello che chiedi
Infatti ne sono alla ricerca da tempo,eppure marchi come Acer danno la possibilità di creare dvd bootable di ripristino tramite i loro software.
Una volta danneggiato il s.o. e quindi non più avviabile,basta inserirli per ripristinare l'immagine iniziale del disco..... il tutto senza partizione di ripristino nascosta!
__________________
Tutto ok con : SirioU77,Sagomaccio,Pericolo1,Mendocino89,4per4,dokkttor,ilcalmo,francescoct,gi@nn1,demy1981,
Marinelli,sclergio,Salvatore.12,mstella,cristiano_ronaldo7,The Gold Bug,joyaj,werew,valadro,maxreal, nappigol III, spinaspina88,rod666,gtv3000
marmel46 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-10-2009, 16:06   #6
wjmat
Senior Member
 
L'Avatar di wjmat
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Brianza
Messaggi: 14704
Quote:
Originariamente inviato da xcdegasp Guarda i messaggi
colgo l'occasione per portare all'attenzione anche la semplice procedura di evitare il backup completo del disco con questo trucco:

1) dividere la partizione in 3: c:\ , d:\ , x:\

2) in c:\ solo os, av, firewall, atispy (installazione eseguita tramite dvd personalizzato con nLite o nVista)

3) d:\ tutto il resto compresi browser concorrenti a ms, client email, lettori multimediali, e tutti i documenti/file dell'utente

4) in x:\ solo memoria virtuale con fat32

5) sincronizzare i file dell'utente e storico email con un programma di sincronizzazione per differenza binaria per esempio su un HDD esterno


questa è una di quelle procedure che spesso viene ignorata ma fa risparmiare innumerevoli Gb perchè non c'è bisogno di mantenere un backup completo del disco, non c'è bisogno di mantenere i vari backup incrementali e oltretutto rispetto ad un normale backup tecnico ha il vantaggio di non regredire tutti i progressi fatti al giorno X.
infine se un virus colpisce la macchina ma esegui il backup del disco quando a tua insaputa l'infezione è in corso l'immagine disco che produci è ovviamente infetta quindi non ti salva da questa situazione, al contrario il sincronizzare solo un gruppo di directory e presumibilmente documenti evita il veicolare l'infezione e se si doivesse ripartire si ripartirebbe sempre con un dvd immacolato.

personalmente la trovo più attuabile per l'utente medio e inesperto o comunque che non appartenga ad una struttura aziendale dove sono richieste eventuali personalizzazioni ai pc..
ciao deg

a proposito di queste info che mi avevi già accennato dammi alcuni delucidazioni....

i programmi che installi su d: dopo un ripristino o reinstallazione di c: supppongo non funzionino più per via della mancanza del registro di sistema con cui giravano (beh escluse le eventuali versioni portable), per che motivo quindi li metteresti su d:?

la sincronizzazione come la imposti per essere sia veloce che sicuro, mi riferisco al fatto che se cancelli un file nella fonte con la sincronizzazione lo perdi anche nella destinazione salvo diversamente impostato


la partizione x: è comunque una cosa distinta dal backup, ritieni che di basa vada sempre fatta? se si è meglio riservare a quella partizione la prima parte del disco più veloce o alla fine cambia poco?
wjmat è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-10-2009, 16:17   #7
wjmat
Senior Member
 
L'Avatar di wjmat
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Brianza
Messaggi: 14704
Quote:
Originariamente inviato da marmel46 Guarda i messaggi
Infatti ne sono alla ricerca da tempo,eppure marchi come Acer danno la possibilità di creare dvd bootable di ripristino tramite i loro software.
Una volta danneggiato il s.o. e quindi non più avviabile,basta inserirli per ripristinare l'immagine iniziale del disco..... il tutto senza partizione di ripristino nascosta!
considera comunque che è difficile che in un dvd ci stia tutta la partizione del so, magari con xp e lavorando con programmi e dati su altre partizioni, quindi nel caso si debba ricorrere a più dvd il discorso cambia poco perchè avrai almeno un paio di dvd, nei casi sopra elencati hai un cd per eseguire il boot e il o i restanti per il rispristino dell'immagine
wjmat è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-10-2009, 09:39   #8
wjmat
Senior Member
 
L'Avatar di wjmat
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Brianza
Messaggi: 14704
Quote:
ciao
ciao

Quote:
grazie wjmat per questo interessantissimo thread!
grazie

Quote:
io però preferisco i software che eseguono un backup senza utilizzare formati proprietari o compressioni, perchè mi da l'idea che così, il backup sia meno soggetto ad errori, e posso accedere più facilmente alla copia in caso di bisogno.
anche io non vedo la necessitò di clonare i dischi, se non per migrazioni o per un ripristino dopo che il pc diventa lento e inutilizzabile

Quote:
uso da anni, con soddisfazione, la versione freeware di synbackup
google non mi ha aiutato ma penso penchè tu intenda syncback
beh se fosse così anche io lo utilizzo da anni e sono soddisfatto

Quote:
se può essere utile a qualcuno, uso una struttura di questo tipo:
c: sistema operativo e software che necessitano di installazione
d: tutti i miei dati, le foto, i video, le risorse che uso per lavoro (font, texture...), i programmi che non necessitano di installazione, i profili di thunderbird e firefox...il tutto ovviamente diviso per cartelle in modo logico
x: hard disk esterno per prima copia di backup
y: hard disk esterno per seconda copia di backup
è più o meno quanto segnalato anche da xcdeg poco più sopra

Quote:
il tutto è gestito con diversi profili di synbackup, (ad esempio ho un profilo chiamato 'daXaY' che sicnronizza la prima e la seconda copia di backup)
le due copie sono identiche?
fai backup o sincronizzazioni?
wjmat è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-10-2009, 10:35   #9
wjmat
Senior Member
 
L'Avatar di wjmat
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Brianza
Messaggi: 14704
Quote:
Originariamente inviato da LucaNoize Guarda i messaggi
@wjmat

si, scusa è syncBack, nella fretta ho sbagliato a scrivere

per le due copie su x e y, uso un backup con l'opzione di eliminare dalla destinazione (y) i file che non sono più presenti nel sorgente (x).
la stessa opzione è presente nel backup da D a X
praticamente i passaggi sono questi:
1) backup da D a X
2) secondo backup da X a Y

ovviamente, nei dischi X e Y non vado mai a salvare direttamente alcun dato...tutto proviene da D
è il pc di casa?
se cancelli per sbaglio un file e devi recuperarlo 1 settimana dopo?
wjmat è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-10-2009, 12:13   #10
wjmat
Senior Member
 
L'Avatar di wjmat
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Brianza
Messaggi: 14704
Quote:
Originariamente inviato da LucaNoize Guarda i messaggi
è il pc di lavoro (faccio il grafico)
per abitudine non cancello mai alcun file dal disco D, se non prima di archiviare un lavoro finito.
la procedura in sintesi è questa:
- archiviazione lavoro in doppia copia su altri 2 hd (non x e y)
- cancellazione lavoro su D
- nuovo backup da D a X, e successivamente, Da X a Y

però a pensarci bene mi fai venire il dubbio...finora mi è sempre andata bene, se però, per qualsiasi motivo, si cancella un file su D (prima di averlo archiviato), non posso andarlo a recuperare nei backup...d'altra parte, mi piace avere backup 'puliti' senza file inutili che potrebbero fare confusione
qualche consiglio?
sappi che se è per lavoro non puoi usare la versione free, se non erro...
potresti eventualmente sincronizzare una settimana su x e una su y in questo modo hai i dati al sicuro per una settimana
wjmat è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-10-2009, 12:38   #11
rikfer
Senior Member
 
L'Avatar di rikfer
 
Iscritto dal: Jan 2001
Città: Mirandola(MO)
Messaggi: 2416
guida utilissimi.
Ciao e grazie per il lavoro che hai fatto
__________________
PS4,WiiU,Xbox One),Wii,X360,PS3,GP2X WIZ, Nintendo Gamecube, Sony Playstation 2+HDD+MATRIX infinity,PS TWO Slim, SEGA Dreamcast,XBOX+XBMC+HD 80GB, PSP, NDS,NDS-lite, Sega Mega Drive II, Nes, Sega Saturn, Olivetti Prodest PC128,Nintendo 64s PC Fisso Amd: FX 8350 BE 4 Ghz, DEVIL RX480, 12gb PC Fisso Intel:I5 4460k, Zotac GTX 970, 16gb ram TV: LG 43UH750V, Mac Mini(late 2009), OCULUS RIFT
rikfer è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-10-2009, 13:59   #12
wjmat
Senior Member
 
L'Avatar di wjmat
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Brianza
Messaggi: 14704
Quote:
ho controllato sul sito 2brightSparks e, per fortuna, è riportato questo:
"Our freeware is free for personal, educational, charity, government, and commercial use."...salvo!
allora ho fatto bene a dubitare

Quote:
la sincronizzazione 'alternata', potrebbe essere una buona soluzione, grazie per il consiglio
il problema è che finchè non succede il danno è difficile sapere i limiti della propria strategia

3 copie sincronizzate degli stessi dati sono un pò troppe ed hanno quel limite di cui ti chiedevo
2 copie sincronizzate in alternanza ti coprono un pò meglio
wjmat è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-10-2009, 13:59   #13
wjmat
Senior Member
 
L'Avatar di wjmat
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Brianza
Messaggi: 14704
Quote:
Originariamente inviato da rikfer Guarda i messaggi
guida utilissimi.
Ciao e grazie per il lavoro che hai fatto
di nulla
ciao
wjmat è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-10-2009, 11:56   #14
supergems
Member
 
L'Avatar di supergems
 
Iscritto dal: Jan 2007
Messaggi: 298
Quote:
Originariamente inviato da marmel46 Guarda i messaggi
Complimenti per la preziosa guida.Quello che mi chiedo io da un pò e se esiste al momento un software o metodo che mi consente di creare un dvd bootable che contenga anche l'immagine della partizione
Certo che si può fare, grazie al pinguino . Con SystemRescueCd puoi creare un DVD (o più di uno se serve) avviabile che contiente anche l'immagine di backup. Riporto l'introduzione in inglese del paragrafo della guida che spiega questo facile procedimento http://www.sysresccd.org/Sysresccd-m..._GB_more_files :

Quote:
It is possible to burn SysRescCd on a DVD disc (DVD-R, DVD+R, DVD-RW, DVD+RW), and to copy 4 GB of data files on this disc. It allows to make a disc with both your backup files, and the system that allows to restore it. A simple layer DVD provides 4.3 GB of space. Since SysRescCd uses about 100 MB, you will have about 4.2 GB of free space. It allows to copy quite big image files (you can make an image of your system with partimage, ntfsclone, ghost, DriveImage, ...)

This manual explains how to make such a bootable DVD under Linux, but it should be possible to do the same under Windows with Nero.
Certamente è utile essere familiari col pinguino e la linea di comando. Tuttavia, come accennato nell'introduzione, il procedimento si può fare anche sotto windows. L'idea di base è questa: masterizzare un DVD avviabile con SystemRescueCd (circa 240 MB), non chiuderlo, e aggiungere un immagine di backup fino a 4 GB. Con immagini più grandi è sufficiente dividerle in parti compatibili con le dimensioni di un DVD.

P.S. io ho creato un solo comodo DVD per ripristinare l'immagine di backup di Windows XP, fatta con ntfsclone dopo aver installato i miei programmi principali, dimensioni poco meno di 4 GB.

supergems
__________________
CPU: AMD FX-8350 + Cooler Master Hyper 212 EVO | MB: ASUS SABERTOOTH 990FX R2.0 | RAM: Kingston HyperX blu 2x8GB DDR3-1600MHz CL10 | VGA: Sapphire AMD Radeon R7 260X 2GB GDDR5 OC | SSD: Samsung SSD 840 PRO 256 GB 2.5" SATA III | HD WD Caviar Blue 1TB 3.5" 7200rpm SATA 6Gb/s 64MB | Monitor: DELL U2414H | Ali: Silverstone ST60F-ESG 600W 80 PLUS Gold | Case: Fractal Design Define R4 Black Pearl SO: GNU/Linux
supergems è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-10-2009, 21:54   #15
ezio
Senior Member
 
L'Avatar di ezio
 
Iscritto dal: Apr 2001
Città: Giovinazzo(BA) ...bella città, riso patat e cozz a volontà!
Messaggi: 26466
Thread eccezionale come tuo solito

In ufficio utilizziamo con soddisfazione SyncBack per la sincronizzazione e il backup programmato dei file su server remoto, sotto dominio e con cartelle protette da password (il programma permette di impostare preventivamente i dati d'accesso, ottimo anche in questo senso). Anche la creazione del log in automatico in formato html è una funzionalità molto utile.
ezio è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-10-2009, 23:02   #16
Roby_P
Senior Member
 
L'Avatar di Roby_P
 
Iscritto dal: Mar 2008
Città: Roma
Messaggi: 3561
Grazie wjmat

Molto interessante questa discussione
Mi serviva proprio di approfondire un pò l'argomento
Ora mi leggo per bene i tuoi post

Ciao ciao
Roby_P è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-10-2009, 07:07   #17
wjmat
Senior Member
 
L'Avatar di wjmat
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Brianza
Messaggi: 14704
Quote:
Originariamente inviato da ezio Guarda i messaggi
Thread eccezionale come tuo solito
grazie

Quote:
In ufficio utilizziamo con soddisfazione SyncBack per la sincronizzazione e il backup programmato dei file su server remoto, sotto dominio e con cartelle protette da password (il programma permette di impostare preventivamente i dati d'accesso, ottimo anche in questo senso). Anche la creazione del log in automatico in formato html è una funzionalità molto utile.
straquoto, è veramente un programmino semplice ed efficace
l'unico problema che gli avevo trovato era una incompatibilità con i nomi dei file lunghi più di 150 caratteri circa ma nulla di non risolvibile

ciao
wjmat è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-10-2009, 07:07   #18
wjmat
Senior Member
 
L'Avatar di wjmat
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Brianza
Messaggi: 14704
Quote:
Originariamente inviato da Roby_P Guarda i messaggi
Grazie wjmat

Molto interessante questa discussione
Mi serviva proprio di approfondire un pò l'argomento
Ora mi leggo per bene i tuoi post

Ciao ciao
di nulla
wjmat è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-10-2009, 09:31   #19
ezio
Senior Member
 
L'Avatar di ezio
 
Iscritto dal: Apr 2001
Città: Giovinazzo(BA) ...bella città, riso patat e cozz a volontà!
Messaggi: 26466
Quote:
Originariamente inviato da wjmat Guarda i messaggi
l'unico problema che gli avevo trovato era una incompatibilità con i nomi dei file lunghi più di 150 caratteri circa ma nulla di non risolvibile
Vero, il problema persiste ancora, spero che venga risolto con le release future
ezio è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-10-2009, 14:47   #20
xcdegasp
Moderatore
 
L'Avatar di xcdegasp
 
Iscritto dal: Nov 2001
Città: Fidenza(pr) da Trento
Messaggi: 27439
Quote:
Originariamente inviato da wjmat Guarda i messaggi
ciao deg

a proposito di queste info che mi avevi già accennato dammi alcuni delucidazioni....

i programmi che installi su d: dopo un ripristino o reinstallazione di c: supppongo non funzionino più per via della mancanza del registro di sistema con cui giravano (beh escluse le eventuali versioni portable), per che motivo quindi li metteresti su d:?

la sincronizzazione come la imposti per essere sia veloce che sicuro, mi riferisco al fatto che se cancelli un file nella fonte con la sincronizzazione lo perdi anche nella destinazione salvo diversamente impostato


la partizione x: è comunque una cosa distinta dal backup, ritieni che di basa vada sempre fatta? se si è meglio riservare a quella partizione la prima parte del disco più veloce o alla fine cambia poco?
scusami per il ritardo con cui ti rispondo, ho avuto un po' di questioni che mi hanno distratto :P

quelli che non necessitano di installazione non avranno problemi, molti programmi continuano a funzionare anche se l'unità c:\ è stata svuotata e reinstallato il sistema operativo quindi si può continuare a d usarli così..
alcuni come SuiteOffice, programmi di fotoritocco, determinati programmi per modificare pdf, visualizzatori di immagini, smetteranno di funzionare ma basta sovrascriverne l'installazione e non si perderà nessun dato.

l'utilità di usare tutti i programmi (ad esclusione di quelli rivolti alla sicurezza) sull'unità d:\ è proprio quella di non allungare i tempi nell'immediato post reinstallazione del SO. e rendere più snello windows e il sistema stesso
xcdegasp è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Vivo arriva in Italia con Vivo X51: fotocamera con gimbal pazzesca. La recensione Vivo arriva in Italia con Vivo X51: fotocamera c...
TCL Ray-Danz: la semplicità vince. Alla prova una delle migliori soundbar del momento TCL Ray-Danz: la semplicità vince. Alla p...
Honor MagicBook Pro: un design classico con CPU Ryzen 5 4600H Honor MagicBook Pro: un design classico con CPU ...
Recensione Oculus Quest 2: è il visore VR definitivo? Recensione Oculus Quest 2: è il visore VR...
Recensione MSI RTX 3090 Gaming X Trio, una custom che non passa inosservata Recensione MSI RTX 3090 Gaming X Trio, una custo...
Microsoft rilascia una nuova app Xbox pe...
DJI Pocket 2: sempre compatto, ancora pi...
AMD, nuovi driver per i chipset in attes...
Offerte Cafago oggi: una stampante 3D e ...
Misurato il più piccolo intervall...
L'OLED arrotolabile LG RX da 65 pollici ...
Domini .design in offerta su Register.it...
Now At Work 2020: ecco di cosa si &egrav...
NotPetya, Industroyer, BlackEnergy: gli ...
Mod per obiettivo Max per GoPro HERO9 Bl...
AMD Radeon RX 6000, nuovi indiscrezioni ...
NBA 2K21: tornano le pubblicità n...
Iliad down in tutta Italia e problemi an...
WhatsApp, in arrivo chiamate e videochia...
iPhone 12, quanto costa sostituire lo sc...
3DMark
Opera Portable
Opera 71
Radeon Software Adrenalin 2020 20.10.1
Firefox 82
Thunderbird Portable
Internet Download Manager
Mozilla Thunderbird 78
Chromium
Dropbox
GPU-Z
IObit Uninstaller
SmartFTP
K-Lite Codec Pack Full
PassMark PerformanceTest
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 16:31.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www2v