Scheda Audio PCI AOpen AW300

Scheda Audio PCI AOpen AW300

Analisi prestazionale della scheda Audio PCI AOpen AW300.

di pubblicato il nel canale Multimedia
 

Index

La scheda audio è diventata, nel corso degli anni, da accessorio a vero e proprio componente indispensabile di un Personal Computer; se in origine lo standard era definito dai prodotti della Creative Labs, su tutti le schede Sound Blaster 8 e 16 bit, nell'ultimo periodo si è assistito ad un rinovato fervore nel settore delle schede audio, sia grazie all'entrata in campo di nuovi prodotti sia all'impiego dello standard PCI in sostituzione dell'obsoleto bus ISA.   
AOpen presenta, con la AW300, la propria scheda audio in formato PCI, permettendo sulla carta di superare i tanti problemi di corretta configurazione (alla faccia del Plug & Play) con i quali a volte ci si scontra all'atto di installare una scheda audio ISA.   
  
Costruzione e caratteristiche: le principali caratteristiche tecniche della AW300 sono:   

  • Processore audio ESS Maestro-2;
  • Wavetable synthesizer a 64 voci;
  • Supporto DLS (DownLoadable Samples) 
  • Supporto 2MB/4MB wavetable sound sets 
  • Supporto CRL-3D (Support Game with A3D mode) 
  • 48kHz output stream supporting DVD 
  • High quality AC97 codec 
  • Connettore interno per modem;
  • Piena compatibilità sotto DOS
  • CompatibilitàSound Blaster Pro Windows Sound System;
  • Certificazione PC97.

La AW300 supporta i seguenti indirizzi audio:   

Legacy Audio Resources I/O Address Basic
Sound Blaster Pro 220h/240h
FM synthesis 388h 
MPU-401 300h/320h/330h/340h
DMA Channel 0,1,3
IRQ 5, 7, 9, 10

  
AOpen AW300La costruzione della AW300 è a mio avviso piuttosto curata: le dimensioni sono ridotte in quanto la lunghezza massima è in corrispondenza della parte terminale del connettore PCI, pertanto non si hanno problemi di inserimento anche in motherboard AT con componenti posti proprio dietro agli slot PCI; il chip audio ESS Maestro-2 è posizionato in basso, leggermente sulla destra, mentre lungo tutta la superficie, ma in modo particolare nella parte di sinistra, sono stati posizionati numerosi condensatori di piccola dimensione. La parte superiore della scheda è riservata ai connettori: da sinistra verso destra troviamo quello audio analogico per connettere direttamente lettore di CD-Rom e scheda audio (così da poter sentire attraverso quest'ultima i CD-Audio); un connettore di input e uno di output, di tipo monofonico, per collegamento ad un modem interno (se presente); connettore PC/PCI (con relativo jumper per abilitare o disabilitare tale modalità). Il connettore PC/PCI è una sorta di collegamento tra motherboard e scheda audio PCI per mantenere la compatibilità Sound Blaster e permettere l'impiego dei giochi DOS in Real Mode; per poter abilitare tale funzione la motherboard deve essere dotata di connenttore PC/PCI (il cavo di connessione è fornito in dotazione con la scheda audio). Sul pannelo posteriore, dal basso verso l'alto, sono presenti la porta joystick-midi e i jack per microfono, line in e line out (l'uscita line out non è di tipo amplificato, pertanto è sufficiente per un utilizzo con cuffie ma per diffusori esterni è necessario che passi prima attraverso un amplificatore oppure si utilizzino speaker attivi).  

Installazione: l'installazione della AW300 non ha causato alcun tipo di problema; una volta inserita in uno slot PCI e avviato il sistema operativo (Windows 98) la scheda audio è stata riconosciuta come periferica audio multimediale ed è stato sufficiente indicare al sistema operativo il percorso del CD-Rom contenente i driver per completare l'installazione. Nel pannello di controlo di Windows 98, una volta terminata l'installazione, viene riportata la presenza della periferica e evidenziati il Device Manager e il Multi-Device Enumerator (si veda l'immagine). 
  
Dotazione software: in dotazione alla scheda audio viene fornito un CD-Rom contenente, oltre ai driver d'installazione per Windows 95-98 e Windows NT 4, sia tutta la manualistica in formato DOC (manca infatti un qualsiasi tipo di supporto cartaceo) che una ricca dotazione di software: 
  • Music Center: un pratico pannello di controllo che permette di ascoltare i CD audio e i file .wav, intervenendo sia sui volumi che sui toni; l'interfaccia è simile a quella di un impianto HI-FI;
  • Midi Board: con questo software è possibile suonare una tastiera che ha un campione di 128 suoni diversi (standard General Midi);
  • Audio Recorder: per registrare file audio in formato wav;
  • Audio Rack 32, altro pratico pannello di controllo dal quale poter gestire file midi, wav, audio CD e registrare file wav.

Clicca sull'immagine per vederla ingrandita

L'immagine qui a lato è uno screenshot del desktop di Windows 98, con aperte contemporaneamente le quattro applicazioni Music Center (in alto a sinistra), Midi Board (in basso sulla destra), Audio Rack 32 (in alto a destra) e Audio Recorder (in basso sulla sinistra).

  

Altro software fornito in dotazione con la AW300 è Midisoft Studio LE, un editor di file midi particolarmente semplice da utilizzare e che può rappresentare un primo strumento per avvicinarsi a questo tipo di file audio.

Clicca sull'immagine per vederla ingrandita

E' presente una speciale funzione, chiamata Surround Sound, che permette di avere una resa tridimensionale del suono tale da accentuare la spazialità; è attivabile o disattivabile intervenendo su una piccola icona, posta in basso a sinistra sulla barra delle applicazioni. 
  
Configurazione di prova: 

  • cpu: Pentium II 333 Mhz
  • motherboard: Gigabyte GA686BX
  • memoria:1x64 Mbyte SDRAM LGS
  • scheda video: Diamond Viper 330 AGP
  • acceleratore 3D: California Graphics 3D Wizard 12 Mbyte
  • sistema operativo: Windows 98 + DirectX 5

  
Impressioni d'utilizzo: il suono riprodotto dalla scheda sia con brani audio da CD-Rom che con file wav ed MP3 è di buona qualità, considerando che siamo di fronte ad una scheda di classe economica: c'è una certa propensione per i toni alti, con il risultato di avere una resa brillante ma a mio avviso leggermente metallica (è comunque facile intervenire riequalizzando il suono a seconda delle proprie preferenze). L'attivazione della funzione Surround Sound ha quale effetto una sensazione di apertura tridimensinale del suono, a mio avviso ottenuta intervenendo sulle frequenze più alte dello spettro udibile; si tratta questa di una soluzione non confrontabile con l'impiego di un vero sistema surround (cioè diffusori antertori + diffusori posteriori + eventuale diffusore centrale per le note basse) ma ritengo sia una caratteristica apprezzabile che consente di aumentare ulteriormente il realismo nelle situazioni di gioco. 
  
La AW300 è un prodotto di fascia economica ma curato nella costruzione; la dotazione software è di buon livello e tale da permettere i primi esperimenti con file wav e midi fino alla creazione di brani più complessi; la qualità di riproduzione è su buoni livelli, con una spiccata propensione per le frequenze più alte dello spettro sonoro. La compatibilità sia sotto Windows 95-98 che con giochi DOS è completa, non avendo riscontrato problemi di alcun tipo durante i test. 
 
 
L'esemplare provato è stato gentilmente fornito da Next Hardware e Software

 

ritorna alla pagina principale

-1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^