In arrivo un nuovo termostato Nest "low cost"?

In arrivo un nuovo termostato Nest low cost?

In rete gira una foto di quello che potrebbe essere un nuovo modello di termostato Nest, uno degli apparecchi IoT più diffusi nel continente americano. Si parla di low cost, anche se tutto può essere opinabile

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 13:31 nel canale Web
Nest
 

Gli appassionati conosceranno già il termostato Nest, apparecchio IoT già abbastanza diffuso nel territorio americano e disponibile da noi anche dall'inizio dell'anno. Semplificando molto le cose, possiamo dire che un termostato "intelligente" e collegato alla rete può garantire alcuni vantaggi sia sul fronte della gestione energetica e conseguentemente un risparmio economico, sia sulla gestione stessa del dispositivo da remoto.

Nest inoltre può "apprendere" le nostre abitudini nel tempo, adattarsi automaticamente ai nostri orari ed evitare di far partire riscaldamento e/o condizionatore all'ora stabilita se per esempio ci troviamo a 200 Km di distanza, ed è improbabile che saremo a casa a breve. Si tratta solo di un esempio, ma è chiaro che nel mondo IoT Nest rappresenta un esempio di come la tecnologia possa venirci incontro con strumenti utili e non fini a sé stessi.

Problema: Nest costa 249,00 Euro, non proprio a buon mercato dunque. Ebbene, in rete si vocifera di un nuovo modello che dovrebbe costare meno, pagando qualcosa in termini di costruzione, almeno per quel che si sa. Metallo e vetro lasciano posto alla plastica, pur rimanendo invariata la forma e probabilmente anche la maggior parte delle funzionalità.

Le nostre perplessità, quelle che ci spingono a scrivere tra virgolette il low cost nel titolo, è che Techcrunch riporta in "sotto i 200 Dollari" il prezzo finale, che vuol dire tutto e niente ma lascia intendere un ridimensionamento del prezzo non così significativo. Essendo una voce, che Nest non ha ancora commentato, deve essere presa con le pinze. Restiamo in attesa di conoscere eventuali sviluppi, che vi riporteremo tempestivamente.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
niky8921 Agosto 2017, 14:08 #1
Ma almeno quello normale è diventato compatibile in Italia?
Lain8421 Agosto 2017, 15:47 #2
Originariamente inviato da: niky89
Ma almeno quello normale è diventato compatibile in Italia?


Si è compatibile in Italia. Ovviamente usare o meno le funzioni a disposizione che ha, dipende dal tuo impianto di casa.
benderchetioffender21 Agosto 2017, 23:35 #3
Vabbè, low cost un par di ciufoli... Mi tirano via il lamierino e scontano di 50$ ?? Per carità benvenga, ma pare una presa per i fondelli

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^