Schede madri AMD 780G e compatibilità con le cpu Phenom

Schede madri AMD 780G e compatibilità con le cpu Phenom

La maggior parte delle schede madri 780G non sono pensate per supportare le più veloci cpu Phenom quad core

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 06:54 nel canale Schede Madri e chipset
 

In questi giorni sta emergendo una questione legata all'incompatibilità di alcuni processori AMD Phenom quad core, versioni top di gamma Phenom X4 9750 e Phenom X4 9850, con varie schede madri Socket AM2+ basate su chipset AMD 780G, dotate quindi di sottosistema video integrato.

La circuiteria di alimentazione di queste schede madri non sarebbe in grado di assicurare il corretto funzionamento di questi processori, caratterizzati da un valore massimo di TDP pari a 125 Watt e pensati per l'abbinamento con piattaforme chipset di fascia alta, tipicamente quelle della serie AMD 790. Il potenziale malfunzionamento potrebbe portare alla completa rottura della scheda madre, a motivo dell'eccessiva richiesta di lavoro praticata sulla circuiteria di alimentazione della cpu.

Questa incompatibilità è quindi legata non a caratteristiche architetturali e/o tecniche dei processori Phenom X4 oppure dei chipset AMD 780G, quanto a problemi legati al non adeguato dimensionamento della circuiteria di alimentazione del processore di alcune schede madri, così come deciso dai rispettivi produttori.

Del resto, la scelta di vari produttori di schede madri di non dimensionare la circuiteria di alimentazione delle proprie schede madri AMD 780G per l'utilizzo con processori Phenom X4 da 125 Watt di TDP ci pare essere per molti versi non così sbagliata come può sembrare a primo avviso. A farci propendere verso questa direzione alcune semplici considerazioni legate al differente posizionamento di questi prodotti.

Le schede madri con chipset AMD 780G sono soluzioni di fascia mainstream, pensate per sistemi business nei quali si ricercano consumi ridotti con funzionalità video 3D integrate. I processori Phenom X4 9750 e Phenom X4 9850 sono invece al momento attuale le proposte top di gamma di AMD, destinate quindi all'abbinamento con sistemi di fascia alta dotati di schede madri basate su altri chipset. vero è altresì che questi due processori vengono proposti a prezzi che tipicamente non vengono abbinati al segmento di fascia alta, e questo potrebbe portare qualche utente ad utilizzare tali cpu anche con schede madri Socket AM2+ dal costo particolarmente ridotto.

Alcuni produttori di schede madri basate su chipset AMD 780G hanno in ogni caso optato per l'utilizzo di circuiteria di alimentazione in grado di supportare processori Phenom sino a 125 Watt di TDP, ma si tratta in generale dell'eccezione alla regola. Si consiglia, come norma generale, di verificare sul sito web del produttore della scheda madre la compatibilità effettiva con la versione di processore che si vuole utilizzare, onde evitare problemi legati al sovrautilizzo delle circuiterie di alimentazione della motherboard.

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cOREvENICE03 Maggio 2008, 08:24 #1
Catan03 Maggio 2008, 08:34 #2
e si purtroppo non è stata una idea felicissima quella di alcuni produttori di sottostimare l'alimentazione ragionando "chi prende una mobo con vga integrata al massimo ci mette sopra un phenom 9550".
anche se oggettivamente il problema è facilmente agirabile con poca spesa comprando una mobo 770 invece che 780, e mettendogli una vga discreta tipo la 3450 da 30...
prezzi alla mano la differenza finale del preventivo tra una 780 singola e una 770+3450 sono si e no 20E, e cosi uno è tranquillo di poter mettere anche i 9850-9750
cruelboy03 Maggio 2008, 09:39 #3
mah... io questa volta non vedo dov'è il problema... fino a quando il produttore specifica quali e quanti processori montano le proprie MB, se uno monta una CPU diversa non c'è niente da fare, è cretino ^_^

hai voglia poi a dire "ma come, AMD ha fatto quest'errore!" (su altri siti è questo il tono che si sta dando alla notizia!) il problema resta di chi non sa leggere le specifiche
frankie03 Maggio 2008, 10:11 #4
L'errore fondamentale è NON leggere sulle specifiche della mobo quali processori sono supportati.

...e diversamente dal passato in cui bastava il socket giusto, alcuni non sono supportati.

Esiste anche il 790G?
jacopo14703 Maggio 2008, 10:24 #5
certo se il produttore non da come compatbile il 9850 che in OC becca come niente 150W e la mobo si brucia uno ha tutto il diritto di sfogarsi meledendo il produttore "tirchio" ma in fine dei conti la ragione l'ha il produttore che ti dice " hai usato un pezzo non idoneo"... se però succedesse su una mobo come la mia che è 780G e che secondo il produttore supporta il 9850(ho controllato prima di prenderla ) io lo "sdereno" il produttore poi... riguardo al discorso generale invece credo sia un pò da "stronzi" fare il ragionamento "se compra un mobo da 80€ non prende un 9850 quindi chi se ne frega"... e se me lo regalano? e se quando escono i 45nm della amd i 9850 te li danno nuovi a 120€ e usati a 70€? e se faccio video editing e mi serve un sistema compatto ma potente e io il mio budget è di 300€ e mi compro una mob da 80 e il procio da 200? che fò, mi arrangio? questa è un'atteggimaneto poco serio da parte di molti produttori che stanno letteralmente maltrattando amd in questa fase di crisi..
Cloud7603 Maggio 2008, 11:02 #6
In questi giorni sta emergendo una questione legata all'incompatibilità di alcuni processori AMD Phenom quad core, versioni top di gamma Phenom X4 9750 e Phenom X4 9850, con varie schede madri Socket AM2+ basate su chipset AMD 780G, dotate quindi di sottosistema video integrato.


Dovrebbe essere scritto al contrario:
In questi giorni sta emergendo una questione legata all'incompatibilità di varie schede madri Socket AM2+ basate su chipset AMD 780G, dotate quindi di sottosistema video integrato con alcuni processori AMD Phenom quad core, versioni top di gamma Phenom X4 9750 e Phenom X4 9850.

in quanto, come spiegato poi di seguito, non è colpa delle CPU ma delle schede madri che non rispettano le specifiche di alimentazione del socket AM2+.

Del resto, la scelta di vari produttori di schede madri di non dimensionare la circuiteria di alimentazione delle proprie schede madri AMD 780G per l'utilizzo con processori Phenom X4 da 125 Watt di TDP ci pare essere per molti versi non così sbagliata come può sembrare a primo avviso... CUT...


Scherziamo? Se una scheda madre viene venduta come AM2+ deve implementare tutte le specifiche che tale socket implica se no che la vendano come AM2.
AMD ha stilato delle specifiche, che FORSE sarebbero anche importanti per garantire il funzionamento di TUTTE le CPU AM2+ e la retrocompatibilità dei processori AM3 sullo stesso socket.
leddlazarus03 Maggio 2008, 11:25 #7
bhe mica vero.

un solo socket 775 e quanti tipi di MB con vari chipset intel?
prova a prendere una p5b e mettici sopra un penryn a 1600Mhz di bus e guarda se ti funziona.
capitan_crasy03 Maggio 2008, 11:25 #8
Originariamente inviato da: Cloud76
Scherziamo? Se una scheda madre viene venduta come AM2+ deve implementare tutte le specifiche che tale socket implica se no che la vendano come AM2.
AMD ha stilato delle specifiche, che FORSE sarebbero anche importanti per garantire il funzionamento di TUTTE le CPU AM2+ e la retrocompatibilità dei processori AM3 sullo stesso socket.


Sacrosante parole!!!
Alcune produttori hanno violentato verso il basso le caratteristiche elettriche del socket AM2+, la cosa peggiore è che il marketing AMD abbia permesso questo scempio...
capitan_crasy03 Maggio 2008, 11:29 #9
Originariamente inviato da: leddlazarus
bhe mica vero.

un solo socket 775 e quanti tipi di MB con vari chipset intel?
prova a prendere una p5b e mettici sopra un penryn a 1600Mhz di bus e guarda se ti funziona.




AMD64 non ha il FSB quindi il tuo esempio non reggie...
Nemesis198403 Maggio 2008, 11:29 #10
Onestamente io non ci trovo niente di scandaloso, forse come molti di voi hanno detto bisogna prendere più in considerazione le specifiche per instyallare la componenstistica giusta.
Credo che il problema sia da prendere in considerazione più dagli OEM in quanto molte volte associano a schede madri discrete processori potentissimi per abbattere i costi e illudere comunque il consumatore meno informato di aver acquistato un prodotto potentissimo visto che newlla maggior parte dei casi si prende in considerazione solo la CPU installata e non tutto il resto anche perchè le schede madri non sono sempre riportate tra le caratteristiche di un sistema preassemblato.
Credo che il risultato con questo chipset non sarà del tutto infondato in quanto potremmo trovare d'avanti configurazioni ben più bilanciate, anche perchè queste sono schede madri adatte a chi vuole consumi contenuti e rumorosità di sistema quanto più bassa possibile e certo non è indirizzata a videogiocatori incalliti e a chi vuole una potenza di calcolo esagerata.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
Trova il regalo giusto