Rilasciato il kernel Linux 4.13: focus sui file system e il supporto all'hardware

Rilasciato il kernel Linux 4.13: focus sui file system e il supporto all'hardware

È stato rilasciato il kernel Linux in versione 4.13, che porta numerose novità soprattutto nel campo dei file system e del supporto alle periferiche. Si espande il supporto alla nuova syscall statx()

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 08:21 nel canale Sistemi Operativi
Linux
 

Il kernel Linux 4.13 è stato pubblicato da Linus Torvalds. La nuova versione del kernel porta con sé cambiamenti soprattutto nel campo dei file system e del supporto alle periferiche.

Sono molte le novità che vengono introdotte con questo kernel. È possibile elencarne alcune delle più importanti, come il supporto alle GPU AMD Raven Ridge nel driver DRM AMDGPU, così come il supporto iniziale alle GPU dei processori Cannonlake e Coffeelake; fanno la loro comparsa anche cambiamenti riguardanti i processori IBM POWER (es. la gestione dell'idle di POWER8 e POWER9) e un gran numero di novità per quanto riguarda il mondo ARM (supporto per SoC Rockchip, MediaTek, Allwinner; supporto per schede di sviluppo come BeagleBone Blu, LeMaker Guitar Board, ecc).

Interessante è la nuova syscall statx(), che fornisce informazioni avanzate sui file. La nuova syscall è in grado di fornire informazioni sull'orario preciso di creazione dei file, sul numero di versione dei dati, numero di generazione degli inode e di fornire solo le informazioni desiderate (particolarmente utile per file system come NFS). Da notare che la nuova syscall richiede l'implementazione da parte del file system per essere utilizzabile; EXT4 fornisce il supporto già da Linux 4.12, mentre con Linux 4.13 arriva il supporto anche per Btrfs, F2FS e UBIFS. La nuova syscall inoltre migliora il supporto per il cosiddetto "bug del 2038", quando i bit per indicare la data e l'ora nei sistemi UNIX-like finiranno.

Come riportato da Phoronix, EXT4 supporta ora directory che contengono fino a circa due miliardi di elementi, contro gli attuali 10 milioni circa. Questa funzionalità, detta "largedir", risolve problemi in casi d'uso specifici con un numero estremamente elevato di file.

Migliorato il supporto a Thunderbolt, così come all'hardware audio di Realtek (es. ALC215, ALC285, ALC289). Viene anche esposto tramite sysfs il valore di velocità massima della connessione PCI, il che dovrebbe rendere più semplice leggere il valore tramite programmi o script. Migliorato anche il supporto per alcuni controller, come il controller della Xbox 360, il Thrustmaster Wheel, alcuni volanti Saitek e Mad Catz e altri dispositivi ancora.

Manca ancora all'appello il supporto per i driver termici dei processori AMD Ryzen; i possessori di tali processori non possono ancora, dunque, monitorare la loro temperatura utilizzando hwmon. L'arrivo è sperato per Linux 4.14, che sarà un rilascio a supporto esteso (LTS).

È possibile scaricare i sorgenti del kernel direttamente dal sito kernel.org.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick05 Settembre 2017, 10:32 #1
Molto bene peccato per il supporto a Ryzen solo dalla prossima
Bellaz8905 Settembre 2017, 10:36 #2
Accidenti che release ricca. Non vedo l'ora di provarlo. Se usciranno delle APU Zen decenti non sarebbe male provare un portatile all-AMD l'anno prossimo
s-y05 Settembre 2017, 10:50 #3
Originariamente inviato da: Bellaz89
Accidenti che release ricca. Non vedo l'ora di provarlo. Se usciranno delle APU Zen decenti non sarebbe male provare un portatile all-AMD l'anno prossimo


si, anche nel mio caso l'attesa per l'eventuale (dal 2012) upgrade di 'sistema' verte principalmente su questo (io parlo di fisso ma il concetto vale lo stesso)

la nuova syscall me l'ero persa, e se non ho capito male da una letta veloce, sembra molto interessante nonchè utile
FedNat05 Settembre 2017, 11:19 #4
Originariamente inviato da: Rubberick
Molto bene peccato per il supporto a Ryzen solo dalla prossima


Ma Ryzen è supportato, è solo il driver per la lettura delle temperature della CPU che manca

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^