Huawei presenta il nuovo Mate 10 Pro: il phablet creato per l’Intelligenza Artificiale

Huawei presenta il nuovo Mate 10 Pro: il phablet creato per l’Intelligenza Artificiale

E’ il grande giorno di Huawei che presenta finalmente la nuova serie Mate 10. Smartphone ancora più intelligenti grazie al nuovo Kirin 970 che si rifà alle reti neurali. Doppia fotocamera al posteriore e display edge-to-edge. Ecco tutti i dettagli del nuovo top di gamma.

di Bruno Mucciarelli pubblicato il nel canale Telefonia
Huawei
 

Il grande giorno di Huawei è finalmente arrivato e con esso anche la presentazione ufficiale dei nuovi Mate 10 capaci di ampliare l’offerta per il pubblico affezionato ai phablet dell’azienda che cambiano il loro design ma soprattutto cambiano nella sostanza con una visione quanto mai futuristica grazie all’utilizzo del nuovo Kirin 970, il processore realizzato in casa, capace di rifarsi a calcoli neurali e dunque al nuovo esaltante mondo dell’Intelligenza Artificiale.

[HWUVIDEO="2424"]Huawei Mate 10 Pro: la nostra anteprima[/HWUVIDEO]
 

Huawei crede molto in questo e i suoi nuovi Mate 10 divengono ora dei dispositivi più intelligenti rispetto a prima grazie all’interazione tra il chip, il cloud e il dispositivo in sé. Due i modelli presentati: Mate 10 e Mate 10 Pro, di cui solo il secondo arriverà in Italia, almeno al momento.

Huawei abbandona l’alluminio per questa nuova generazione del Mate 10 e sulla versione Pro “veste” il phablet di eleganza e di raffinatezza pura proponendo un design che non perde chiaramente l’appartenenza all’azienda, da un punto di vista stilistico, ma permette di raggiungere un livello ancora più premium di quanto visto lo scorso anno con il Mate 9. Ecco che al posteriore compare un pannello in vetro che dona lucentezza con giochi di luce unici ed intriganti proprio come lo smartphone che questa volta possiede la certificazione IP67. Ergonomicamente parlando il device, seppure con un display da 6 pollici, risulta facile da impugnare viste le dimensioni pari ad uno smartphone con display da 5.5 pollici e soprattutto alla rifinitura curva su tutti e quattro i lati del posteriore.

Tecnicamente troviamo un display a matrice AMOLED dalla risoluzione Full HD+ ossia di 2160x1080 pixel con un form factor di 18:9 ed il supporto all’HDR10. E’ un pannello edge-to-edge che dona sostanza al device con ampia superficie di utilizzo pur mantenendo un’ottima manegevolezza. Se il cambiamento estetico risulta più nei materiali che nell’aspetto quello che cambia davvero nel nuovo phablet di Huawei è il comparto hardware che punta a grandi performance con una novità fondamentale: l’Intelligenza Artificiale. Nulla è lasciato al caso e la presenza del nuovo processore Kirin 970 permetterà allo smartphone di immergere l’utente nel futuro con una serie di progressi e funzionalità capaci di potenziare l’esperienza di utilizzo nel quotidiano.

  Huawei Mate 10 Pro
OS (al lancio) Android 8.0 Oreo
Processore Kirin 970 con NPU octa-core a 2.4GHz
RAM 6 GB
Display AMOLED 6.0" Full HD+ (18:9)
Risoluzione 2160x1080 px
Storage (al lancio) 128 GB
Fotocamera Posteriore Dual LEICA 20MP(Mono)+12MP(RGB), f/1.6
OIS
Video 4K UHD
Fotocamera Anteriore 8 MP, f/2.0 Fuoco Fisso
Extra

4G LTE Cat.18 con 1.2Gbps
NFC
Sensore impronte digitali
Certificazione IP-67

Porte USB Type-C
Batteria 4.000 mAh
Dimensioni  
Peso  

Dotato di otto Core con massima frequenza di clock a 2.4GHz, il nuovo Kirin 970, è pronto ad ottenere prestazioni del 25% migliori rispetto al passato con un’efficienza del 50% maggiore e chiaramente minori richieste energivore. La CPU viene affiancata da 6GB di RAM e da uno storage interno di 128GB che garantiranno l’archiviazione di ogni tipo di contenuto.

 

Connettività ai massimi livelli con Wi-Fi Dual Band, Bluetooth 4.2 e USB Type-C 3.1 che sostituisce anche il jack delle cuffie da 3.5mm eliminato anche da Huawei. Da primato il comparto cellulare vista la presenza per la prima volta in uno smartphone del modem LTE 4G di Cat. 18 capace di raggiungere 1.2 gigabit al secondo in download e dunque pronto alla nuova rete 4.5G e non solo.

Sul retro, oltre all’elegante pannello in vetro, fa bella vista il comparto fotografico che ancora una volta viene realizzato da Huawei in collaborazione con Leica. L’obiettivo è costituito da un doppio sensore, di poco sporgente e posto in verticale, da 12 e 20 MP di cui il primo con lente RGB mentre il secondo con lente monocromatica. Il funzionamento è quello già visto proprio in Huawei ma grazie all’apertura focale da f/1.6 per entrambi i sensori i risultati saranno ancora più elevati qualitativamente parlando grazie alla maggiore luminosità in entrata.

Per le riprese con Mate 10 Pro possiamo raggiungere risoluzioni 4K UHD stabilizzate otticamente per contenuti multimediali cinematografici. E’ chiaro che il punto nevralgico della fotocamera sarà l’impiego dell’Intelligenza Artificiale che potrà riconoscere in modo autonomo il soggetto della ripresa e grazie agli algoritmi studiati da Huawei rendere migliore lo scatto. Anteriormente da non dimenticare la presenza di un sensore da ben 8MP con apertura focale da f/2.0 a fuoco fisso.

Anche sulla batteria, Huawei, non scherza e pone una 4.000 mAh all’interno del nuovo Mate 10 Pro con Super Charge, la quale grazie anche alla presenza da subito del nuovo Android 8.0 Oreo e all’ottimizzazione della nuova EMUI 8.0 potrà far raggiungere sicuramente risultati importanti in questo senso agli utenti. Proprio la nuova interfaccia grafica di Huawei si rinnova, non rivoluzionando l’estetica, ma aggiungendo novità capaci di far maturare quanto fatto finora. Ecco che vengono incorporate funzionalità come lo Smart Split Screen che divide in due lo schermo per visioni bilaterali delle applicazioni ma anche il Floating Dock per migliorare l’uso del device con una sola mano. Da rilevare anche l’introduzione della funzionalità capace di trasformare il Mate 10 Pro in un PC semplicemente collegandolo ad esso con il cavo.

Huawei non definisce il nuovo Mate 10 Pro uno smartphone ma una macchina intelligente capace di vedere, pensare, imparare “come noi e per noi” grazie alla presenza dell’intelligenza artificiale integrata. Gli utenti pretendono molto da un dispositivo “smart” di nuova generazione e Huawei ha deciso di rispondere alle richieste con il nuovo Mate 10 Pro che incarna il futuro dei telefoni cellulari con un design compatto ma grande, importanti performance, una grande batteria ed una fotocamera avanzata.

Huawei Mate 10 Pro arriverà in Italia in tre diverse colorazioni quali Midnight Blue e Titanium Grey dal prossimo fine ottobre ad un prezzo di 849€. 

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
beppe9016 Ottobre 2017, 15:11 #1
Si ma dopo tutta sta "lisciata" nell'articolo sull'intelligenza artificiale, nemmeno un esempio pratico di "a che minchia serve"? In pratica sembra abbiate riportato il comunicato stampa di Huawei
onka16 Ottobre 2017, 15:38 #2
sotto e di lato sembra un S8...
Portocala16 Ottobre 2017, 17:39 #3
Un 6" con quella risoluzione. Mi aspettavo leggermente di più.
Marko#8816 Ottobre 2017, 19:40 #4
Originariamente inviato da: Portocala
Un 6" con quella risoluzione. Mi aspettavo leggermente di più.


Sono oltre 400 ppi, secondo me bastano e avanzano.
Dinofly16 Ottobre 2017, 21:05 #5
il processore realizzato in casa, capace di rifarsi a calcoli neurali

Lo sapete vero che questa frase non significa assolutamente niente?
floc16 Ottobre 2017, 21:19 #6
ma cos'è una press release? Questa sbandierata _IA a cosa servirebbe? E' l'ennesimo assistente digitale imposto? Copiano la scelta intelligentissima di samsung con bixby?
oliverb17 Ottobre 2017, 00:06 #7
forse troverà la soluzione ai propri problemi personali e te la scriverà sul display ad un tratto
DukeIT17 Ottobre 2017, 00:13 #8
In effetti, il titolo parla di una mirabolante IA, ripresa poi nell'articolo, senza però la minima spiegazione a riguardo.
Surrucagnolo17 Ottobre 2017, 07:55 #9
Rovinato da un grandissimo difetto: la parte sotto lo spazio sotto lo schermo inutilizzato in cui potevano metterci tasti direzionali e l'impronta che invece è sul retro. Come note 8 e V30 scafalissimo 2017. A quel prezzo si deve fare di meglio, nessun compromesso.
sbaffo17 Ottobre 2017, 09:32 #10
peccato che in italia non arrivi il Mate 10 "liscio", a parere di molti il migliore dei tre: sensore impronte frontale, schermo 16:9 più ampio e con risoluzione maggiore anche se lcd, jack audio, oltre ad un prezzo più basso. Per ora pare che in europa arrivi solo in Spagna.
EDIT: dimenticavo la SD per espandere la memoria.
Qui un confronto completo: https://www.gsmarena.com/making_sen...-news-27770.php
sugli schermi: https://www.gsmarena.com/huawei_mat...-news-27752.php

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^