Samsung serie 5, Ultrabook a buon prezzo

Samsung serie 5, Ultrabook a buon prezzo

La famiglia degli Ultrabook diventa sempre più grande, andando ad allargare l'offerta per il pubblico. In questo articolo prenderemo in esame la Serie 5 di Samsung, dotato si sottosistema storage ibrido HDD+SSD e una buona dotazione di porte di comunicazione.

di Alessandro Bordin pubblicato il nel canale Portatili
 

Introduzione

Ultrabook è un termine ormai entrato nel gergo degli appassionati, che si propone di racchiudere all'interno della propria definizione un nuovo concetto di PC portatile, fortemente voluto da Intel e nel quale sono stati investiti circa 300 milioni di dollari. Già, poiché Ultrabook è a tutti gli effetti un marchio registrato proprio da Intel, la quale permette ai propri partner di utilizzarlo a patto di soddisfare alcune caratteristiche base, divenute nel tempo sempre meno stringenti. Ne parleremo fra poco.

Alla base di questa nuova definizione troviamo un motivo molto chiaro e concreto: rilanciare il PC portatile in un mondo che sembra avere interesse solo per tablet PC e smartphone, complici anche PC portatili da troppo tempo immutati, forse troppo simili a quelli di cui già si dispone e dei quali non si sente l'esigenza di una sostituzione.

Con Ultrabook Intel vorrebbe far passare un messaggio chiaro alla propria clientela, ovvero quello di trovarsi di fronte ad una unità ricercata nel design, molto sottile, senza per questo rinunciare alle prestazioni e a un peso contenuto, dotata inoltre di una buona autonomia di esercizio. Se qualcosa non vi suona nuovo è tutto normale: da tempo esistono apparecchi di questo tipo, ma sono stati soprattutto destinati alla fascia molto elevata di mercato, oppure incarnati da prodotti come Apple MacBook Air.

Fra le caratteristiche che un Ultrabook deve avere spicca il peso inferiore a 1,4-1,5Kg, spessore inferiore ai 22mm, autonomia di almeno 5 ore e piattaforma Intel CULV (Consumer Ultra Low Voltage), assenza di lettore ottico e, pur in maniera discutibile, SSD. Tutte queste caratteristiche le ritroviamo nella nuova serie 5 di Samsung, di cui vi proponiamo una recensione proprio nelle pagine seguenti.

A differenza dei predecessori di simili caratteristiche, gli Ultrabook intendono portare i prezzi su livelli inferiori permettendo quindi a tutti, o quasi, di possedere un notebook di qualità e con caratteristiche sicuramente superiori (senza considerare il desgin) a quelle del portatile già posseduto. Basterà questo per ridare slancio al mercato? Presto per dirlo, ma nel frattempo analizziamo la soluzione in test, rimandando alla conclusioni alcune risposte.

 
Trova il regalo giusto