Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video
Contenuto sponsorizzato

Cloud Backup, cos'è e perché può salvare tutti i tuoi dati

Cloud Backup, cos'è e perché può salvare tutti i tuoi dati

Negli ultimi anni si è assistito ad un aumento costante del numero di malware in grado di mettere in pericolo la sicurezza dei dati degli utenti, minacce che diventano sempre più frequenti in Italia e in Europa. Per fortuna, esistono diverse soluzioni in grado di proteggere i dati degli utenti da queste minacce. Una di queste soluzioni potrebbe essere quella di affidarsi a un servizio di cloud backup.

di pubblicata il , alle 16:58 nel canale Web
 

Negli ultimi anni, il mondo della cyber criminalità è stato caratterizzato da diverse tendenze preoccupanti, tra cui i ransomware. Tuttavia, non si tratta dell'unica minaccia a cui sono esposti i sistemi informatici. I malware di ultima generazione sono diventati sempre più sofisticati, invasivi e pericolosi, nonché in grado di esfiltrare dati per compiere veri e propri furti.

Gli attacchi informatici sono in grado di causare ripercussioni di diverso tipo. Ad esempio, possono interrompere le operazioni e i servizi di un'azienda, creando gravi problemi di natura operativa. Tuttavia, le conseguenze possono anche essere di natura finanziaria, come quando gli attaccanti cercano di sottrarre denaro o informazioni personali dei clienti dell'azienda.

A fronte delle legittime paure espresse nel 2022 da diversi esperti che avevamo intervistato a inizio anno, però, dal punto di vista puramente economico abbiamo avuto una sorpresa. Nel corso del 2022, infatti, nonostante il numero di vittime sia rimasto relativamente invariato, il giro di affari per la cyber criminalità legata alle campagne ransomware si è notevolmente ridotto. Questo è merito , secondo gli esperti, della maggiore consapevolezza da parte degli utenti, che si sono mostrati più preparati ad affrontare questo tipo di minacce rifiutandosi di pagare il riscatto richiesto, o prevenendo la possibilità che un attacco informatico potesse compromettere tutti i dati sensibili presenti nel proprio sistema.

Come prevenire un attacco informatico

Ma come è possibile prevenire un attacco informatico? Purtroppo non c'è una sola risposta a questa domanda, anche perché quello dei ransomware è solo un esempio e la cyber criminalità è sempre alla ricerca di nuovi sistemi e metodi per estorcere dati alle loro vittime o per compromettere sistemi informatici da remoto. Talvolta, infatti, mantenere il proprio computer sempre aggiornato con gli ultimi update di sicurezza può non essere sufficiente, anche se si possiede l'ultima suite antivirus installata e correttamente configurata.

Una soluzione potrebbe essere configurare una routine di backup ottimale, operazione che non solo rende inefficaci molte tipologie di attacchi hacker ma tiene al sicuro tutti i dati di un sistema da qualsiasi tipo di imprevisto: con un backup sempre aggiornato, infatti, si possono eliminare i rischi di perdite di dati in seguito a guasti hardware o errori di cancellazione e sovrascrittura. Quella del backup in locale è però una soluzione di nicchia, non di certo alla portata di tutti gli utenti per via delle difficoltà che possono essere riscontrate durante la configurazione o la gestione dei dati da salvare. Eseguire un backup nella stessa unità di archiviazione o sullo stesso sistema, poi, non elimina del tutto i rischi di imprevisti o attacchi dall'esterno, ed è proprio in questi casi che una soluzione di cloud backup può essere un deciso valore aggiunto.

Cos'è il Cloud Backup

Il cloud backup consente di salvare i propri dati sensibili su sistemi remoti, attraverso l'uso di una connessione a internet. L'utente deve semplicemente installare un software - detto agente - nel computer in cui sono presenti i dati da salvaguardare, e il più è fatto.

I vantaggi di una soluzione di questo tipo sono chiari: i dati vengono conservati in un sistema che si trova in un luogo completamente diverso dal computer principale, quindi in caso di danni o furti rimangono perfettamente custoditi e possono essere recuperati in pochi click così come sono stati trasferiti la prima volta, via internet. I servizi di cloud backup, poi, offrono una capacità di archiviazione estensibile, quindi lo spazio a disposizione del backup non è legato a una unità fisica in possesso dell'utente.

I cloud backup sono poi affidabili e gestiti da operatori specializzati: questo significa che l'utente non deve preoccuparsi di cose come la ridondanza dei dati o la sostituzione di eventuali dischi rigidi compromessi e difettosi. È il provider del servizio che si occupa di tutte le operazioni tecniche necessarie al fine di rendere inattaccabili e sempre disponibili i dati degli utenti. Ci sono anche degli svantaggi, come ad esempio il fatto che i propri dati vengono immagazzinati in server remoti: per questo motivo i servizi di cloud backup più titolati offrono la protezione via crittografia, quindi chi cerca di eseguire l'accesso senza password non può scoprire quale sia il contenuto dei file salvati al suo interno.

Proprio per le caratteristiche di sicurezza intrinseche nel cloud backup, questa pratica aiuta le aziende a rispettare il GDPR, visto che dal 2018 è necessario tutelare la riservatezza dei dati oltre a garantire la piena integrità dei sistemi e servizi di trattamento e la capacità di ripristinare la disponibilità e l'accesso ai dati personali in caso di incidenti, come fughe di dati o attacchi esterni.

Quale servizio di cloud backup scegliere

È chiaro, quindi, che è necessario affidarsi a un servizio di cloud backup affidabile a 360°. Fra quelle più interessanti in Italia ci sono le soluzioni Cloud Backup di Register.it, che danno all'utente la possibilità di eseguire il backup in cloud di qualsiasi tipo di dispositivo come ad esempio sistemi Windows o macOS, smartphone Android o iOS e anche sistemi server. Il servizio fa uso della tecnologia Acronis Cyber Cloud Backup, già utilizzata in 150 Paesi con una comprovata esperienza nella gestione della sicurezza IT di clienti aziendali.

I dati degli utenti vengono archiviati all'interno di un'infrastruttura ridondata in data center europei, e sono sempre disponibili per il ripristino. Tutti i dati vengono esposti all'interno di un pannello di controllo semplificato e unico, a prescindere dal sistema in uso, e sono protetti da malware in tutte le fasi dell'archiviazione. Un sistema automatico basato su intelligenza artificiale rivela la presenza di eventuali file sospetti che sono stati archiviati nel cloud remoto, offrendo così protezione in tempo reale nei confronti di ransomware, sistemi di cryptomining, e altri malware.

Il sistema consente poi di eseguire backup completi dell'intero sistema, in modo da ripristinare del tutto lo stato del sistema in seguito a un danno ricevuto; oppure è possibile eseguire il backup di file selezionati, in modo da proteggere dati specifici riducendo le dimensioni del backup. In ogni caso il ripristino su una nuova unità di archiviazione può essere eseguito in maniera semplice e rapida. Le soluzioni Cloud Backup di Register.it garantiscono infine l'integrazione con Plesk e cPanel attraverso un plug-in apposito, in modo da offrire agli amministratori IT la possibilità di gestire il proprio backup in maniera ancora più capillare.

Sul sito ufficiale Register.it è possibile trovare tutti i dettagli della proposta commerciale in ambito cloud backup: sono diversi i piani, che partono da 50GB di spazio in cloud fino ad arrivare a 500GB. Chi avesse bisogno di più spazio può valutare le soluzioni Business a partire da 1TB. Attualmente l'azienda propone una promozione molto interessante per tutte le soluzioni, che verranno offerte fino al 31 marzo con il 40% di sconto.

 
^