Chrome blocca di default le pubblicità in Flash

Chrome blocca di default le pubblicità in Flash

Annunciato lo scorso giugno, il cambiamento è previsto per migliorare l'efficienza del browser web. Chrome bloccherà le pubblicità sviluppate in Flash di default, che saranno attivabili solo se richiesto dall'utente

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Web
GoogleAdobe
 

Lo scorso giugno, Google annunciava che Chrome avrebbe iniziato a bloccare nella visualizzazione delle pagine web alcuni contenuti pubblicitari sviluppati in Adobe Flash. Si tratta di un cambiamento rivolto alla massima efficienza energetica e performance (riducendo il carico di lavoro sull'hardware del sistema), ed anche alla sicurezza. La società ha annunciato che le novità verranno introdotte a partire dal 1° settembre.

Chrome

A giugno Google scriveva: "Quando sei su una pagina web che esegue contenuti Flash, noi metteremo in pausa i contenuti (come le animazioni Flash) che non sono centrali nella pagina, mantenendo attiva al tempo stesso la riproduzione dei contenuti centrali (come ad esempio un video)". Si tratta dell'ennesima spallata al linguaggio di programmazione di Adobe, che di certo non rappresenta il massimo dell'efficienza.

La stessa Adobe ne è a conoscenza ed è stata proprio la società a sviluppare in collaborazione con Google la parte del software necessaria ad individuare l'importanza di un contenuto Flash nella pagina visualizzata. La funzione è già presente su Chrome da tempo ma a partire dall'1 settembre sarà impostata come opzione predefinita sul browser di Google, con l'utente che potrà comunque modificarla a propria discrezione.

Allo stesso modo l'utente può attivarla sin da subito. Basta infatti recarsi nelle Impostazioni di Chrome, selezionare "Mostra impostazioni avanzate..." e premere sul tasto "Impostazioni contenuti". Nella categoria plug-in sono presenti tre impostazioni: Esegui contenuti di tutti i plug-in, Rileva ed esegui importanti contenuti plug-in e Fammi scegliere quando eseguire i contenuti del plug-in.

La prima è la più permissiva ed è l'opzione attualmente utilizzata di default, mentre la seconda sarà l'impostazione che Chrome utilizzerà a partire dall'1 settembre sin dal primo avvio. La terza opzione, invece, è da selezionare se non si vuole che i contenuti Flash vengano lanciati automaticamente in nessun caso, e sarà cura dell'utente mandarli in esecuzione.

Sebbene i plug-in verranno bloccati, infatti, l'utente potrà lanciarli semplicemente cliccando sopra il contenuto: "Se mettiamo in pausa qualcosa su cui sei interessato puoi semplicemente cliccare su di esso per avviare nuovamente la riproduzione", scriveva Google a giugno. La novità è rivolta al miglioramento dell'efficienza del browser, pratica su cui Big G sta lavorando alacremente per rendere Chrome meno affamato di risorse.

Ma non solo. Google infatti vuole che gli inserzionisti passino ad HTML5 i cui banner saranno sempre attivi e, al tempo stesso, decisamente più leggeri. AdWords converte già i banner Flash inviati sulla piattaforma in HTML5, e offre tool specifici qualora la conversione non sia possibile automaticamente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s0nnyd3marco29 Agosto 2015, 10:15 #1
Flash... sei ancora vivo...
omerook29 Agosto 2015, 10:26 #2
e adobe dice niente?
comunque meglio cosi. facessero lo stesso trattamento a tutta la pubblicità spazzatura invasiva sarebbe il massimo.
insomma crhome potrebbe decidere che se non rispetti determinate regole di buon senso il tuoi banner non vengono visualizzati.
Nui_Mg29 Agosto 2015, 10:40 #3
Originariamente inviato da: omerook
e adobe dice niente?
comunque meglio cosi. facessero lo stesso trattamento a tutta la pubblicità spazzatura invasiva sarebbe il massimo.

Spero che "facessero" non fosse rivolto a google visto che la sua pubblicità pull non è invasiva.
Tedturb029 Agosto 2015, 11:11 #4
Male, molto male.
Con pubblicita in flash bastava flashblock, e abilitare manualmente il contenuto flash di interesse.
Con la pubblicita in javascript è parecchio piu complicato. Non a caso google preme in questa direzione
fraussantin29 Agosto 2015, 12:43 #5
Direi che ha ragione quei popup invasivi oltre a rompere i maroni spesso coprono i banner pubbilitari piu onesti ...( tipo i suoi:asd


E costringono la gente a mettere adblock , che appunto blocca anche i suoi
zappy30 Agosto 2015, 10:54 #6
Originariamente inviato da: Tedturb0
Male, molto male.
Con pubblicita in flash bastava flashblock, e abilitare manualmente il contenuto flash di interesse.
Con la pubblicita in javascript è parecchio piu complicato. Non a caso google preme in questa direzione

elimini del tutto js, e guadagni un'enormità nel caricamento pagine e in sicurezza.
e fan##lo ai siti che lo richiedono per funzionare.
Tedturb030 Agosto 2015, 11:35 #7
Originariamente inviato da: zappy
elimini del tutto js, e guadagni un'enormità nel caricamento pagine e in sicurezza.
e fan##lo ai siti che lo richiedono per funzionare.


Cioe ormai tutti. Chi piu chi meno.
fraussantin30 Agosto 2015, 11:39 #8
Originariamente inviato da: Tedturb0

Con la pubblicita in javascript è parecchio piu complicato. Non a caso google preme in questa direzione


ad block blocca l'ip da cui viene caricata la pubblicità quindi il problema non si pone.

certamente molti siti si stanno attrezzando con rilevatori di adblock , e relativo di blocco contenuti, quindi ti costringono a disattivarlo.
zappy30 Agosto 2015, 12:23 #9
Originariamente inviato da: Tedturb0
Cioe ormai tutti. Chi piu chi meno.

dipenderà dai siti che visiti.
senza js sono molto più "puliti".
Nui_Mg30 Agosto 2015, 17:19 #10
Originariamente inviato da: fraussantin
quindi ti costringono a disattivarlo.

Nessuno costringe, gli anti-adblock sono a loro volta tranquillamente bypassabili da altri user script, che possono anche essere inglobati nell'adblocker di turno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^