NVIDIA salta sul treno OpenCL

NVIDIA salta sul treno OpenCL

La società californiana rilascia il primo driver OpenGL e il primo SDK per le proprie schede GeForce e Tesla, dando così ulteriore credito al nuovo standard GPGPU

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 10:13 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForceTesla
 

NVIDIA rilascia un driver ed un SDK (Software development kit) per OpenCL, in versione prebeta. La società è così la prima a supportare in modo completo il nuovo standard, con il dichiarato intento di cominciare ad avere feedback per lo sviluppo del GPU computing legato al nuovo standard. Parafrasando Tony Tamasi, senior vice president of technology and content: "to solicit early feedback in advance of a beta release which will be made available to all GPU Computing Registered Developers in the coming months."

Il portavoce ha poi continuato: "The OpenCL standard was developed on NVIDIA GPUs and NVIDIA was the first company to demonstrate OpenCL code running on a GPU. Being the first to release an OpenCL driver to developers cements NVIDIA’s leadership in GPU Computing and is another key milestone in our ongoing strategy to make the GPU the soul of the modern PC."

La scelta della società è dunque quella di portare avanti il supporto sia per CUDA sia per OpenCL, mantenendo così saldi i rapporti con Apple, dato che Snow Leopard, il prossimo e atteso sistema operativo della mela morsicata, farà largo uso di questo standard per GPGPU. Al momento AMD non ha ancora annunciato niente in modo ufficiale, anche se sono diverse le fonti che riportano la presenza di un SDK pronto, non ancora reso pubblico per motivi di NDA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

35 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ratatosk21 Aprile 2009, 10:33 #1
Pre-beta?

Che definizione specularmente arrampicante

La fase pre-beta non esiste, si chiama alpha...
lishi21 Aprile 2009, 10:35 #2
Io mi sono sempre chiesto effettivamente il possibile uso di CUDA se non come palliativo in attesa del openCL.
K7-50021 Aprile 2009, 10:35 #3
Gonfiare le vele quando tira vento... una necessità negli ultimi tempi.

Mercuri021 Aprile 2009, 10:37 #4
yep... un'api compatibile tra tutte le GPU, scalabile sulle CPU (e su robe come Cell) e compatibile con Mac, Windows, e Linux.

La cosa divertente è che nvidia nell'annuncio della preview dei driver riesce ancora a nominare "CUDA" più volte di "OpenCL"

Ma tant'è, devono ancora finire di vendere qualche G92.

edit: ciò non toglie che nVidia abbia e stia lavorando duro e investendo sulle OpenCL e sul GPGPU fin dal primo istante. Solo che faticaccia sopportare i fanboy da queste parti
K7-50021 Aprile 2009, 10:37 #5
Ratatosk: la fase pre-beta è quella che la marmotta chiama "mettere la stagnola sulla cioccolata"...
Vedi, se tu fossi stato marmotta o cioccolataio... LOL

Almeno ci tirano fuori una risata.
maumau13821 Aprile 2009, 11:01 #6
Pre-beta, significa che hanno aperto ufficialmente l'ufficio e che hanno cambiato nome a CUDA?

P.S. se Ati ha veramente un SDK pronto vado fino in Canada in ginocchio sui ceci.
lishi21 Aprile 2009, 11:07 #7
Originariamente inviato da: maumau138
Pre-beta, significa che hanno aperto ufficialmente l'ufficio e che hanno cambiato nome a CUDA?

P.S. se Ati ha veramente un SDK pronto vado fino in Canada in ginocchio sui ceci.


Sono confuso, teoricamente OpenCL dovrebbe essere standard, che senso ha avere un sdk pensato per le schede di un particolare produttore?

Comunque mi sembra che ATI dovrebbe fornire sdk a giugno (sperando che sia almeno la versione completa o al massimo una beta)
Mercuri021 Aprile 2009, 11:17 #8
Originariamente inviato da: lishi
Sono confuso, teoricamente OpenCL dovrebbe essere standard, che senso ha avere un sdk pensato per le schede di un particolare produttore?

I driver devono essere certamente scritti per ciascuna scheda, e in questa fase devono distribuirli per collaudarli.

Bisogna vedere cos'altro mettono nell'sdk. Forse nvidia semplicemente accorperà OpenCL all'sdk di CUDA.

Originariamente inviato da: maumau138
Pre-beta, significa che hanno aperto ufficialmente l'ufficio e che hanno cambiato nome a CUDA?

P.S. se Ati ha veramente un SDK pronto vado fino in Canada in ginocchio sui ceci.

? Mi sembra di aver letto su beyond3d dall'uomo GPGU di AMD che lo stanno testando internamente. Hanno già mostrato dei demo di OpenCL all'ulltimo Siggraph (insieme a nVidia: AMD sulla CPU, nVidia sulla GPU)

Comunque i tempi di rilascio per entrambi i produttori sono "fine anno" mi sa. nVidia ha fatto una guida del tipo "nell'attesa come scrivere per CUDA in modo che sia facile fare il porting"...
maumau13821 Aprile 2009, 11:34 #9
Originariamente inviato da: Mercuri0
? Mi sembra di aver letto su beyond3d dall'uomo GPGU di AMD che lo stanno testando internamente. Hanno già mostrato dei demo di OpenCL all'ulltimo Siggraph (insieme a nVidia: AMD sulla CPU, nVidia sulla GPU)

Comunque i tempi di rilascio per entrambi i produttori sono "fine anno" mi sa. nVidia ha fatto una guida del tipo "nell'attesa come scrivere per CUDA in modo che sia facile fare il porting"...


Sperem..
MiKeLezZ21 Aprile 2009, 11:41 #10
Originariamente inviato da: Mercuri0
yep... un'api compatibile tra tutte le GPU, scalabile sulle CPU (e su robe come Cell) e compatibile con Mac, Windows, e Linux.

La cosa divertente è che nvidia nell'annuncio della preview dei driver riesce ancora a nominare "CUDA" più volte di "OpenCL"

Ma tant'è, devono ancora finire di vendere qualche G92.

edit: ciò non toglie che nVidia abbia e stia lavorando duro e investendo sulle OpenCL e sul GPGPU fin dal primo istante. Solo che faticaccia sopportare i fanboy da queste parti
Dire CUDA è come dire Centrino, una denominazione di comodo per riferire a varie tecnologie del produttore, il cui risultato è, se parliamo di Intel, un sistema prestazionale dotato dell'ultima connettività wireless, mentre da parte NVIDIA, un sistema per il GPGPU computing dotato dell'ultimo pacchetto software (in questo caso OpenCL, fra qualche mese, DX11).
Intanto, come al solito, quella che tira il carro è lei, e non il concorrente (su cui, per un anno intero, non ho sentito che lodi sperticate poichè dichiarò di volere supportare OpenCL... ma come da tutte le parti, c'è chi parla parla e perde tempo -ATI-, e invece chi agisce -NVIDIA-).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^