Intel riorganizza la lista dei direct-account

Intel riorganizza la lista dei direct-account

Intel ha rimosso alcuni produttori taiwanesi dalla lista dei direct-account. Tali produttori dovranno acquistare il materiale da distribuotri o agenti sul territorio

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:28 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Intel ha rimosso diversi produttori OEM PC taiwanesi dalla lista dei direct-account, mettendo così tali produttori nelle condizioni di dover acquistare i processori e i chipset necessari dai propri agenti anzichè rivolgersi direttamente ad Intel.

Tra i produttori taiwanesi rimossi dalla lista vi sono Tatung, FIC (First International Computer), Uniwill Computer e Arima Computer.

Secondo Stanley Huang, direttore marketing e dei servizi tecnici di Intel per la regione Asia-Pacific, ha dichiarato che la riorganizzazione dei direct-account non avrà alcun effetto negativo sugli interessi dei produttori taiwanesi di PC.

Le fonti hanno inoltre dichiarato che la vicenda potrebbe essere un fattore positivo per i produttori, dal momento che questi sono messi nella condizione di poter ottenere i beni da parte dei distributori con termini di pagamento più lunghi senza dover accumulare scorte corpose a proprie spese.

Gli obiettivi di consegne dell'anno 2005 per Foxconn Electronics e Asustek Computer, che non sono state toccati dalla riorganizzazione di Intel, sono stimati attorno a 100 milioni di schede madri (valore complessivo di entrambi), il che rappresenterebbe l'80% delle consegne effettuate dalla totalità dei produttori taiwanesi di motherboard. Anche le altre tre compagnie "first-tier", Gigabyte, MSI ed ECS, sono rimaste nella lista dei direct-account di Intel.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie24 Gennaio 2005, 19:55 #1
a parte questa cosa, io ho notato una cosa strana (finalmente per certi versi)

Dell vende solo PC con intel, ma ESSEDI ha in catalogo PC preassemblati (non i personalizzabili) solo con CPU AMD.

Mac66624 Gennaio 2005, 20:58 #2
il problema è che non credo la produzione di essedi sia anche solo lontanamente paragonabile a quella di essedi
Io spero che prima o poi anche gli assemblatori internazionali (come dell) terranno conto degli utenti piuttosto che di accordi aziendali.

Ciao
Mac66624 Gennaio 2005, 21:24 #3
Ehm...ovviamente al posto di un essedi ci va dell

Ciao
DevilsAdvocate24 Gennaio 2005, 21:48 #4
Tirano a campare. Dell ha probabilmente sconti sui proci
Intel, mentre essedi trovera' migliori i margini di
guadagno (o minore il problema dell'assistenza) con gli
AMD.
Il mercato prolifera talmente tanta "roba nuova" che
ormai per un rivenditore diventa impossibile anche solo
offrire 3 alternative per ogni tipo di componente
(basta pensare a schede madri: socket,chipset e
marche.... sono troppe variabili...)
Firedraw25 Gennaio 2005, 03:16 #5
ihih, ma se ai produttori conveniva andare tramite agente che ci stavano a fare sotto intel come direct account, gli hanno dato dei dementi o sbaglio?? Tipo a loro nn conveniva a noi manco e siccome loro nn se ne accorgevano abbiamo tagliato noi O sono io che nn ho capito una mazza???
subrahmanyam25 Gennaio 2005, 14:49 #6
c'è un refuso nel terzo paragrafo

j|!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^