Gigabyte e Asustek: in arrivo una joint-venture

Gigabyte e Asustek: in arrivo una joint-venture

I due colossi taiwanesi sono pronti a costituire una nuova realtà, la cui maggioranza resterà nelle mani di gigabyte

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:24 nel canale Schede Madri e chipset
Gigabyte
 

Gigabyte Technology ha annunciato nel corso della giornata di ieri che trasferirà tutte le operazioni relative alle schede madri e schede video a proprio marchio a Gigabyte United Incorporated, una joint-venture che verrà realizzata con Asustek Computer a partire dal prossimo mese di Gennaio.

E' bene sottolineare che si tratta, come appena detto di una joint-venture: le due compagnie mantengono quindi la propria indipendenza. In altri termini non si tratta di fusioni o acquisizioni come, ad esempio accaduto tra ATI e AMD, ma di un progetto di collaborazione su larga scala come, sempre per restare in tema, avviene con Fujitsu e AMD che assieme hanno dato vita a Spansion, realtà che opera nel mercato delle memorie flash.

L'accordo, già precedentemente autorizzato dal consiglio di amministrazione di Gigabyte, è stato approvato ieri dagli azionisti della compagnia. Gigabyte United Incorporated sarà costituita con un capitale iniziale di 8 miliardi di dollari e sarà partecipata al 51% da Gigabyte e al 49% da Asustek. Dandy Yeh, attualmente presidente di Gigabyte, assumerà la presidenza della nuova realtà.

Gigabyte United avrà, com'è ovvio che sia, una licenza di utilizzo permanente ed esclusiva per il marchio Gigabyte e per i marchi registrati dall'azienda da utilizzare con i prodotti destinati al mercato delle schede madri e delle schede video. Gigabyte Technology addebiterà i costi d'uso della licenza per i cinque anni successivi al primo anno in cui Gigabyte United inizierà a risultare in attivo. Quest'ultima verserà il 50% dei propri profitti operativi a Gigabyte Technology per tre anni, e il 33% per i due anni successivi.

L'alleanza strategica tra Asustek e Gigabyte eviterà la feroce concorrenza tra le due e permetterà di condividere le risorse per una migliore competitività di entrambe. Gigabyte Tecnology continuerà ad occuparsi della produzione ODM di schede madri e schede video.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej08 Novembre 2006, 10:40 #1
mmm... praticamente è una sorta di "patto di non belligeranza"... ovvero "aspettimo un attimo a scannarci"... non vedo per entrambi risvolti economici stratosferici... soprattutto se i prodotti della Join-venture vengono venduti con il marchio Gigabyte! non riduce i costi di pubblicità... ne altro... bho!
jp7708 Novembre 2006, 10:42 #2
Ottimo miglioreranno ulteriormente la qualità delle loro schede...però mi puzza un pò di monopolio...non vedo altri concorrenti nel settore schede madri cpaci di tenere testa a questa joint venture
Wonder08 Novembre 2006, 11:14 #3
Anche a me puzza di monopolio, soprattutot quando a fare queste joint sono la numero 1 e a numero 2, che insieme coprono un 80% del mercato delle schede madri!
sandokan7108 Novembre 2006, 11:14 #4
Un'allenza per contrastare i produttori cinesi che hanno produzioni estremamente pù rilevanti in termini quantitative e di potenzialità. Sono poco noti ai clienti finali perchè producono in genere per terze parti ma ora cominciano a farlo anche con loro brand...
E' utile fare sinergie industriali e commerciali ma secondo me devono continuare a vendere con i due marchi Gigabyte e ASUS.
cowboyit08 Novembre 2006, 11:17 #5
basta che non fanno "cartello"..........
TROJ@N08 Novembre 2006, 11:20 #6
ma le molto male
MiKeLezZ08 Novembre 2006, 11:20 #7
Originariamente inviato da: Wonder
Anche a me puzza di monopolio, soprattutot quando a fare queste joint sono la numero 1 e a numero 2, che insieme coprono un 80% del mercato delle schede madri!

E' per questo che han fatto l'accordo
ironmanu08 Novembre 2006, 11:24 #8
vabbè che pensare male è peccato ma... ecc. ecc.
pero' è anche vero che solitamente si adottano soluzioni progettuali/produttive comuni per ridurre i costi.
sandokan7108 Novembre 2006, 11:28 #9
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
E' per questo che han fatto l'accordo


semmai è Foxconn che rischia di divenire monopolista... Oltre a essere sempre più spesso il produttore ODM scelto dai marchi più noti si è messo a produrre anche a marchio proprio (vedi le schede video) un sacco di prodotti.
sandokan7108 Novembre 2006, 11:30 #10
Originariamente inviato da: cowboyit
basta che non fanno "cartello"..........


...la globalizzazione: da un lato ci abbassano i prezzi dall'altro abbiamo sempre meno scelte...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^