Dual PCI Express 16x: Albatron e chipset Intel

Dual PCI Express 16x: Albatron e chipset Intel

Il produttore taiwanese Albatron si prepara ad immettere in commercio nuove schede madri per processori Intel, dotate di supporto SLI anche se non ancora ufficiale

di pubblicata il , alle 14:39 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Albatron si appresta a introdurre in commercio due nuove schede madri per processori Intel Pentium 4 Socket 775 LGA, caratterizzate dalla presenza di due Slot PCI Express 16x per schede video.
Come noto, le attuali generazioni di chipset Intel per processori Pentium 4 supportano solo 1 linea PCI Express 16x; il secondo Slot, di conseguenza, viene gestito solo con 4 linee PCI Express elettriche, pur essendo del tipo 16x meccanico.

albatron_sli_2_intel.jpg
fonte: Digitimes.com

Due sono al momento attuale le soluzioni chipset che Albatron sta utilizzando su proprie schede madri, fornendo supporto a due schede video PCI Express 16x. Il primo modello è quello PX945P, basato come il nome facilmente suggerisce su chipset Intel 945P. Stando alle informazioni attualmente disponibili, questa scheda verrà commercializzata a partire dal mese di Ottobre.

npx91.jpg
fonte: Akiba PC

La seconda scheda madre è modello PC915SLI, basata su chipset Intel 915PL e anch'essa dotata di due Slot PCI Express 16x. Questa soluzione è attualmente in commercio nel mercato giapponese e viene fornito in bundle un connettore SLI, indispensabile per supportare appieno questa tecnologia nel momento in cui NVIDIA rilascerà driver compatibili per i chipset Intel.

Nel corso dell'analisi tecnica del chipset Intel 945P, pubblicata a questo indirizzo, abbiamo evidenziato come alcune schede madri basate su questo chipset siano dotate di due Slot PCI Express 16x meccanici, con tanto di connettore SLI fornito in bundle.
In quei test la tecnologia SLI non ha funzionato in quanto non riconosciuta dal sistema con il set di driver disponibili al momento dei test.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MasterGuru01 Settembre 2005, 14:47 #1
Se questa soluzione sarà valida, il Crossfire non appena uscirà sarà già roba vecchia...Come si dice: "hanno scoperto l'acqua calda all'Ati"
Dumah Brazorf01 Settembre 2005, 16:57 #2
Una soluzione dual-card PCI-E 16X come quella su scheda aggiuntiva vista ieri da ECS, stavolta con tutto integrato sul pcb della mobo. E guarda caso anche qui 2 slot PCI...
Ciao.
Fra_cool01 Settembre 2005, 17:00 #3
IMHO Albatron ultimamente sta sfornando interessanti schede madri (tipo anche quella basata sull'NF4 recensita tempo fa):
peccato siano però introvabili da acquistare!
JohnPetrucci01 Settembre 2005, 18:05 #4
Originariamente inviato da: Fra_cool
IMHO Albatron ultimamente sta sfornando interessanti schede madri (tipo anche quella basata sull'NF4 recensita tempo fa):
peccato siano però introvabili da acquistare!

Quoto tutto.
Mazzulatore01 Settembre 2005, 18:30 #5
certo che se tolgono i pcixpress 1x per mettere il secondo 16x si perdono tutti e dico tutti i miglioramenti di tale tecnologia visto che per la grafica non servono ad un c4220. Vero anche che non si trovano manco controller raid o network pcixpress però a sto punto passo al micro-atx e mi faccio il case piccolo ed elegante e sopratutto DESKTOP.
mjordan03 Settembre 2005, 00:53 #6
Originariamente inviato da: Fra_cool
IMHO Albatron ultimamente sta sfornando interessanti schede madri (tipo anche quella basata sull'NF4 recensita tempo fa):
peccato siano però introvabili da acquistare!


Già, sembrano avere anche una cura costruttiva abbastanza buona... Mi piacciono come design ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^